profetizzato per la fine del mondo

come l'Occidente ha potuto sopravvivere all'ISLAM, in questi 1400 anni di terrorismo, stupri, tratta degli schiavi, e genocidi islamici? utilizzando la integrazione? NO! RISPONDENDO CON LA STESSA loro MALVAGITà, ALLA LORO MALVAGITà, con massacri e deportazioni ovviamente! E SE IRAN E ARABIA SAUDITA NON RINUNCERANNO ALLA SHARIA: per aprirsi con noi, ad una sincera reciprocità? voi tutti morirete! voi Non potete vincere contenendo, di volta in volta, coloro che si sollevano per combattere il jihad! NO! Voi potete sopravvivere soltando sterminando tutta la LEGA ARABA!

Massimo D'Alema ha deciso che i suoi figli devono diventare islamici, che la democrazia e i diritti umani devono essere annientati: che i gay devono essere impiccati, ecc.. ecc.. perché per lui: "islamici sono 1,5miliardi, quindi è folle combatterli!" lui dice.. ma quando, lui sarà sceso all'inferno: perché lui è soltanto un anticristo, lui avrà messo nella merda i suoi figli, perché, islamici LEGA ARABA: con il loro nazismo senza reciprocità? poi: nel frattempo, islamici saranno diventati 3miliardi: cioè, tutti i musulmani nel mondo: e non devi dimenticare che hanno la media di 8 figli a donna! E LA NOSTRA SITUAZIONE SARà diventata DRAMMATICA, disperata, per colpa di Massimo D'Alema, PERCHé I NOSTRI MUSULMANI? nel frattempo SARANNO DIVENTATI PIù NUMEROSI DI NOI! Quindi o: 1. la LEGA ARABA condanna la Sharia, o, 2. noi facciamo la guerra mondiale contro la LEGA ARABA, o: 3. noi diciamo addio: a tutte le identità e le religioni  nel mondo, e rinunciamo ai diritti umani, e ci consegniamo all'ISLAM, così facciamo del Mondo intero una sola Nigeria, o una sola Arabia Saudita... AMEN

i Bildenberg ci hanno traditi! ] dal Club di Forza Italia [ Caro Sig. D'Alema, l'euro è parte delle politiche della Merkel, e voi comunisti avete venduto il nostro paese e la nostra sovranità a quella combriccola di banchieri e politici che hanno ridotto l'Italia alla povertà. Stia zitto per favore, e che Dio ci liberi dai sessantottini. [[ no! IO DICO ]] sovranità monetaria subito! [[ QUELLO CHE IL SISTEMA MONETARIO HA PROGETTATO DI FARE CONTRO TUTTI I POPOLI E CONTRO TUTTE LE RELIGIONI è IL GENOCIDIO TOTALE, DI TUTTI CONTRO TUTTI! LORO INNALZERANNO UN NUOVO SATANISMO DI NUOVO ORDINE MONDIALE, UN POTERE TECNOCRATICO REGIME DI MAGISTRATI E POLIZIA, DOVE OGNI RIBELLIONE SARà RESA IMPOSSIBILE, E LORO GIà OGGI HANNO LA TECNOLOGIA PER FARLO, perché a nostra insaputa, anche i pneumatici delle nostre autovetture hanno il micro chip!
A QUALE GEOPOLICA GIOVA IL TERRORISMO DELLA GALASSIA JIHADISTA NEL MONDO? ALLA ARABIA SAUDITA OVVIAMENTE! TUTTI COLORO CHE NON DICHIARANO GUERRA ALLA ARABIA SAUDITA COMMETTONO UN ATTO DI ALTO TRADIMENTO CONTRO I LORO POPOLI! Assalto in hotel e bar: blitz finito, almeno 23 morti nella capitale del Burkina Faso. Africa. Liberati 126 ostaggi. L'albergo è frequentato da occidentali. Hollande condanna il "vile attacco". Ancora in corso il blitz delle forze di sicurezza, affiancate da quelle francesi arrivate dal Mali, Burkina Faso:almeno due i francesi morti. Video. Burkina Faso, sopravvissuti: abbiamo finto di essere morti. Al Qaida fa una strage in Burkina Faso. Burkina: premier, rischio infiltrati. Shabaab attaccano base Unione africana, 60 militari uccisi

il satanismo saudita salafita ottomano naziSMO Onu Sharia LEGA ARAbA ] è [ TUTTO QUELLO CHE DI MALE BILDENBERG, Massimo D'Alema, E LORO PADRONI ILLUMINATI DA LUCIFERO: sPa FED NWO, GIUDEI MASSONI FARISEI CON LE GENEALOGIE PATERNE HANNO VOLUTO FARE CONTRO ISAELE E CONTRO TUTTO IL GENERE UMANO: I GOYM CON LE GENEALOGIE MATERNE! MA questa religione corrotta TUTTI DI PREDATORI ASSASSINI SPIETATI, NEL LORO COVO MAFIA: Mecca Idolo pieta: METEORITE? deve essere immediatamente curata in modo drastico!

Massimo D'Alema ] [ io pazzo? no! Circa tutte le cose incredibili, assurde, che, che io ho detto a proposito della mia identità? TUTTA UNA FINZIONE LETTERARIA!? MA, chi può dire SE sono vere le realtà della fede? QUANDO MORIREMO FORSE SAPREMO SE SONO VERE! Forse sono soltanto, una mia reazione ad una situazione disperata, che un traditore come te, con il suo sistema massonico: alto tradimento BANCHE CENTRALI, ha messo i popoli nella disperazione rubando, a tutti loro la sovranità monetaria

Massimo D'Alema ] [ DOPOTUTTO il fatto che io sono pazzo? QUESTO, comunque, NON è UN ARGOMENTO, e non ti esime comunque dal non rispondere a Rothschild SpA "Entità" tuo VELTRONI, circa, i quesiti da me proposti!
====================
PERCHé SOLTANTO AGLI ISLAMICI è PERMESSO DI ESSERE VIOLENTI? è CHIARO NOI ABBIAMO PERSO LA FEDE! NON SI SONO I LETTI PER FARE L'ORGIA IN QUESTA CHIESA DI SATANA? http://www.corrispondenzaromana.it/notizie-brevi/liberta-religiosa-e-spunta-lennesimo-tempio-satanico/ 01 gennaio 2016 ‘Libertà religiosa!’… e spunta l’ennesimo tempio satanico. Il grimaldello utilizzato è sempre quello della «libertà religiosa», volutamente intesa come anarchia spirituale in nome della quale tutto dovrebbe essere concesso, anche il male. E’ stato così lo scorso ottobre con la sedicente «grande chiesa di lucifero» ad Old Spring Town, nel Texas. Fu così anche per il tempio pagano in Islanda. Ed ora, di nuovo. Come riportato dall’agenzia Médias-Presse-Info, nella località di Quindio, in Colombia, è stata eretta un’altra “chiesa”, dedicata al culto satanico. Tra i timori e le proteste dei residenti, che han già dichiarato alle forze dell’ordine di non gradire i nuovi vicini di casa.Inquietudine, giustificata anche dalle parole, di buon senso, espresse dal comandante di Polizia locale, colonnello Ricardo Suarez, il quale ha ricordato come, «sebbene in Colombia si rispetti la libertà di culto», questo genere di iniziative vada «monitorato con intelligenza, poiché non si può sapere qual genere di pratiche possa avervi luogo». Al che, sussistendo evidentemente una rilevante percentuale di pericolo, ci si chiede per quale motivo vengano autorizzate, in nome di principi tanto alti quanto malintesi… Dal canto suo, il leader del tempio per il culto a satana, Victor Rozo, è giunto all’assurdo ovvero a sostenere che, in realtà, la dottrina da lui professata non sia satanica. E’ sufficiente digitare il suo nome su qualsiasi motore di ricerca, per sconfessarlo. Del resto, è detto anche nelle Sacre Scritture a chi abbia «per padre il diavolo» che il diavolo «è stato omicida fin da principio e non ha perseverato nella verità, perché non vi è verità in lui. Quando dice il falso, parla del suo, perché è menzognero e padre della menzogna» (Gv 8, 44). Nulla, dunque, di cui stupirsi… Secondo la stampa locale, invece, questo tipo di associazioni non potrebbe esser fatto rientrare propriamente tra le organizzazioni religiose riconosciute dal diritto costituzionale, ma è evidente come, in merito, vi sia un vulnus, da colmare e precisare al più presto. Un tempo sarebbe bastato il buon senso. La Chiesa Cattolica ha già messo in guardia tutti i suoi fedeli: il Vescovo colombiano d’Armenia, mons. Pablo Salas, ha parlato in una lettera aperta, diffusa in tutte le S. Messe, dell’esistenza del demonio, ricordando in merito quali siano i capisaldi della nostra fede e cosa dica il Magistero della Chiesa. Inoltre, ha raccomandato a tutte le famiglie di vigilare sui propri figli, specie se adolescenti. Una vicenda, da cui discendono molte domande, ma basterebbe limitarsi a queste due: 1) perché esporre i giovani (e la popolazione in generale) a questo pericolo? 2) non varrebbe la pena, anche (ma non solo) alla luce di questi episodi, di riconsiderare il concetto di «libertà religiosa» purchessia? (M. F.)

MA se Satana è frocio e si stanca? Poi il Suo FED Nuovo Ordine Mondiale come si potrà reggere in piedi?"alleluia! GLORIA A DIO JHWH HOLY, PER SEMPRE! ALLELUIA! " Benny Hinn
COME FA GEZABELE SECONDA a fare, SIA il capo della Sinagoga di Satana la massoneria, CHE ANCHe il capo della Chiesa Anglicana? CHIARAMENTE DUE COSE COSì IMPEGNATIVE? POI, NON LE POSSONO VENIRE BENE! 07 gennaio 2016 CIRCA ISLAM IO NON MI SCANDALIZZO CHE DA NOI SI RISPETTI IL RAMADAN MI SCANDALIZZO CHE NELLA LEGA ARABA VENGA NEGATO OGNI REPRICIOTITà AI CRISTIANI: FINO AD UCCIDERLI ED A TRASFORMARLI IN SCHIAVI! Gran Bretagna, ‘islamizzato’ il calendario scolastico. Sempre peggio. In Gran Bretagna è sempre peggio… L’islamizzazione del Regno avanza rapida ed aggressiva, senza peraltro incontrar resistenze, bensì porte aperte, anzi spalancate. L’ultima trovata è quella di adeguare al Ramadan il calendario scolastico di verifiche ed esami, allo scopo di «non penalizzare gli adolescenti, che osservino tale periodo di digiuno». Lo ha deciso l’organismo responsabile dell’organizzazione didattica. Che mai peraltro s’era sognato, in passato, di riservare trattamenti di favore agli alunni cattolici in periodo di Quaresima. E che non risulta abbia assunto provvedimenti analoghi per i giovani ebrei, buddhisti, taoisti, sikh o quant’altro. Ma per l’islam, sì. Quest’anno il Ramadan dovrebbe iniziare attorno alla seconda settimana di giugno, in pieno periodo d’esami, per cui, «laddove sia possibile, si raccomanda di programmare prima» di tale data «le materie più importanti, facendo in ogni caso attenzione ad organizzarle preferibilmente al mattino o nel primo pomeriggio», ha premurosamente suggerito il JCQ, Joint Council for Qualifications. Una linea, questa, sposata in pieno anche dal sindacato dei docenti: «Come educatori – ha affermato Mary Bosted, segretaria generale dell’organizzazione di categoria – vogliamo che tutti i ragazzi possano dare il meglio di sé nel corso di esami tanto cruciali per il loro avvenire». Anche Malcolm Trobe, vice-segretario generale dell’associazione dei responsabili di scuole e collegi, ha auspicato che l’osservanza del Ramadan non comporti per loro «conseguenze tali da pregiudicare» l’esito delle prove. C’è un piccolo particolare, che pare esser sfuggito ai solerti docenti: siamo in Occidente, non in Siria. Un Occidente purtroppo sottomessosi spontaneamente ed in modo incondizionato all’islam, sino al parossismo, sino cioè a istituzionalizzare per tutti le “prove tecniche” già tentate in passato da qualcuno. Cinque anni fa, ad esempio, il consiglio municipale di Stoke-on-Trent decise per lo stesso motivo di aderire all’invito giunto dal Consiglio dei musulmani del Regno Unito e di cancellare quindi, oltre alle verifiche, anche le riunioni coi genitori, di sospendere i corsi di nuoto (per evitare che i ragazzi rischiassero d’ingurgitare acqua, anche senza volerlo), nonché di sospendere i corsi di educazione sessuale, per evitare loro i «cattivi pensieri». Tristemente esemplare anche il caso citato dal Daily Mail, avvenuto presso la scuola elementare «Charles Dickens» di Portsmouth, dove un’insegnante, lo scorso luglio, proibì ad un alunno di 10 anni di bere in orario scolastico, nonostante vi fossero circa 30°, per rispetto dei suoi compagni di classe islamici, praticanti il Ramadan. Per questo gli sequestrò la bottiglietta dell’acqua, che normalmente gli alunni sono autorizzati a tenere sul banco. Sconcertante. Furibonda la madre del piccolo, la direttrice della scuola parlò di un malinteso, il Comune ammutolì di fronte a questa straordinaria prova di stupidità didattica. Eppure, oggi in Europa c’è chi ritiene normale lasciare un minore per un giorno intero senza assumere liquidi e questo per ragioni religiose, di una religione che oltre tutto non è nemmeno la sua! Follia pura. Una follia, di fronte alla quale sentir poi in televisione il premier Cameron o qualsiasi altro leader occidentale augurare buon Ramadan assume il sapore acido di una presa in giro… (M.F.)

GAY LOBBY LGBT DARWIN GENDER ] e dove è il problema non avete voi il potere satanico del NUOVO ORDINE MONDIALE? [ poi, passo io di nuovo, e vi brucio un altra volta tutti come a Sodoma, che sta ancora sotto il MAR MORTO!
187AUDIOHOSTEM [Dick Cheney = Undercover Homosexual] non è difficile dimostrare PER una PERVERSIONE SESSUALE, le conseguenze di ogni sua disfunsione in ogni ambito della esperienza umana, per dire: "è vero la Bibbia ha sempre ragione" ma, non possiamo affrontare un problema di tipo umano ed educativo attraverso la violenza, sulla autoderminazione, della identità delle persone, MA LA AUTORITà POLITICA DEVE ESSERE DRASTICA NEL bloccare, o PUBBLICIZZARE UN IMPIANTO IDEOLOGICO CHE NON CORRISPONDE AL PROGETTO NATURALE.. perché in alcuni casi, come per ogni peccato, anche la omosessualità, può diventare una forma di schiavitù e dipendenza! E SE NON SIETE IN ACCORDO CON ME? PRENDETEVELA CON IL PAPA E CON LA BIBBIA, CHE SO CORREGGETE LA BIBBIA!
187AUDIOHOSTEM
[Dick Cheney = Undercover Homosexual]
@666 IMF 187AUDIOHOSTEM NWO -- YOU ARE SO CRIMINAL, that you never dared to face dialogue, against me, TU SEI COSÌ CRIMINALE, che, tu non hai mai osato, affrontare un dialogo, contro di me. .CSPBCSSMLNDSMDVRSNSMVSMQLIVB, ] Cowards .CSPBCSSMLNDSMDVRSNSMVSMQLIVB, ] Incredulous .CSPBCSSMLNDSMDVRSNSMVSMQLIVB, ] SHARIA [ CSPBCSSMLNDSMDVRSNSMVSMQLIVB, ] ISLAMIST - .CSPBCSSMLNDSMDVRSNSMVSMQLIVB, ] Abominable .CSPBCSSMLNDSMDVRSNSMVSMQLIVB, ] murderers .CSPBCSSMLNDSMDVRSNSMVSMQLIVB, ] GENDER CSPBCSSMLNDSMDVRSNSMVSMQLIVB, ] Fornicators .CSPBCSSMLNDSMDVRSNSMVSMQLIVB, ] Wizards .CSPBCSSMLNDSMDVRSNSMVSMQLIVB, ] DARWIN CSPBCSSMLNDSMDVRSNSMVSMQLIVB, ] Idolaters .CSPBCSSMLNDSMDVRSNSMVSMQLIVB, ] Liars .CSPBCSSMLNDSMDVRSNSMVSMQLIVB, ] masonry .CSPBCSSMLNDSMDVRSNSMVSMQLIVB, ] seigniorage banking .CSPBCSSMLNDSMDVRSNSMVSMQLIVB, ] NWO.: - .CSPBCSSMLNDSMDVRSNSMVSMQLIVB, ] Their part in the lake of burning fire & brimstone, then? will be the second death: the disintegration of 21.8-Apocalypse very soon you'll be dead!
187AUDIOHOSTEM ha pubblicato un commento
Dear Brothers And Sisters: [We Have A Common Enemy]
SONO GLI STESSI CHE DICONO DI ESSERE LE SCIMMIE DARWIN GENDER SODOMA, PER DOGMA RELIGIOSO SCIENTISTA? MA, NEANCHE GESù CRISTO LI PUò SALVARE DA ME! MOSCA, 16 GEN - La comunità scientifica internazionale ha chiesto
 alla Russia ci sviluppare uno scudo atomico anti-asteroidi. GIURO CHE LI AMMAZZO TUTTI!

espulsione da UE e NATO, ed embargo contro Olanda immediato! ] BISOGNA DENUNCIARE OLANDA PER ISTIGAZIONE AL TERRORISMO E GENOCIDIO! [ BRUXELLES, 16 GEN - Un ex soldato olandese che era andato in Siria a combattere contro l'Isis è stato arrestato al suo ritorno in patria e ora rischia di finire in prigione con l'accusa di aver ucciso dei miliziani perché la legge olandese vieta ai suoi cittadini di usare la violenza anche all'estero. Secondo quanto riporta il sito Dutch News, la procura ha spiegato che Jitse A. è stato arrestato nella cittadina olandese di Arnhem per il suo ruolo nell'uccisione di jihadisti islamici mentre si trovava in Siria a combattere con i curdi del YPG. L'uomo, 47 anni, è stato arrestato mercoledì scorso ed è comparso in Tribunale venerdì. I magistrati lo hanno rilasciato ma gli è stato sequestrato il passaporto ed ha l'obbligo di firma ogni settimana. "La legge olandese non consente ai cittadini di usare la violenza, a parte in circostanze estreme. Uccidere un combattente dell'Isis può quindi portare ad una incriminazione per omicidio", ha detto il dipartimento del procuratore

MA, SE RENZI HA LE PALLE SOLO PER SUA MOGLIE! è SOLTANTO UN CHIACCHIERONE, E QUESTO è SOLTANTO UN CRUDELE TEATRINO ELETTORALISTICO! BISOGNA RIFORMARE EUROPA ED ITALIA PARTENDO DALLA SOVRANITà MONETARIA, ABOLENDO LE MASSONERIE! COLLEGANDOSI ALLA VERA ANIMA EBRAICO CRISTIANA DELL'EUROPA! SE NON AVETE IL CUORE E LE RISORSE PER FARE QUESTA SVOLTA? è MEGLIO RITORNARE AGLI STATI NAZIONALI! Il premier torna ad attaccare Bruxelles dopo le parole di Juncker che ha accusato il presidente del consiglio italiano di offendere la commissione: "L'Italia - dice Renzi - si fa sentire non telecomandare"
poi Kerry il 322 satanista, andava in giro per tutto il mondo a dire: "nessuno riesce a capire, come Assad possa sopravvivere, ad un attacco terroristico orchestrato da noi di questa potenza!"

Assad è un coglione! io gli ho reso impossibile la aggressione degli USA, con i missili alati, io lo ho protetto dalla Turchia, ed io ho respinto gli jiadisti, che venivano sempre sconfitti! e il mio amico Benjamin Netanyahu è testimone di tutto questo! POI GLI HO CHIESTO DI ABIURARE LA SHARIA, E LUI NON LO HA FATTO, poi, è stata una tragedia per lui e per la sua gente: perché si è visto cosa lui poteva fare da solo senza di me, E SE IO NON RITORNAVO INSIEME AI RUSSI? LUI ORA SAREBBE GIà MORTO!

IN Vatican gay lobby ] CONOSCIAMO 40000 PRETI CHE PER AMARE UNA DONNA HANNO DOVUTO LASCIARE IL MINISTERO! E CONOSCIAMO GAY CHE HANNO FATTO I CARDINALI! [ è impossibile che la Chiesa Cattolica possa sopravvivere alla sua bestialità!

187AUDIOHOSTEM [ You Can't Come Here Where I Am ] QUANDO LUI DICEVA COSì? IO ERO GIà PASSATO DA LUI, INFATTI ERA STATO DA POCO LICENZIATO COME DIRETTORE GENERALE DI YOUTUBE. [allChristianMartyrs ] [ nothing is impossible for those who believe in God! I somehow for my ministry, Unius Rei: it is necessary that I should go around the world .. criminals like you should be brought to justice /// nulla è impossibile per colui che crede in Dio! in qualche modo per il mio ministero è necessario che, io debba girare il mondo.. i criminali come te vanno assicurati alla giustizia

voi tutti lo potete giudicare DA SOLI: islamici, salafiti, sciiti, SUNNITI, musulmani in genere, e tutta la loro razza maligna? è UNA RAZZA MALEDETTA DI IPOCRITI BUGIARDI ASSASSINI! vogliamo vedere cosa sarebbe successo in Siria, se un musulmano /a, faceva apostasia in favore del cristianesimo? ] Abu Antar ha pubblicato [ The Syrian constitution was partially written by Arab Christians. The modern Syrian government has had Christian presidents in the past. The Baath Party was founded by an Arab Cristian named Michel Aflaq. Syria does not impose Sharia.

187AUDIOHOSTEM [ Pew Research Centre Annual Polling = Dynamic AND Corrupt] non mai facile capire, cosa vuol dire un sacerdote di satana, ma, secondo me ha detto che Rothschild insieme a tutti i farisei è una troia!

ANCHE SE IL NOME DI UN ORTAGGIO "SCAROLA" NON è IL PIù IDONEO PER RAPPRESENTARE UN ESERCITO DELLA NATO, MA CERTAMENTE è MIGLIORE DI UNO TIPO CHE SI CHIAMA "STOLTO" Stoltenberg, SE POI è UN MASSONE? POI, è PROPRIO lui, UN TRADITORE PERFETTO! 16.01.2016, OK! IO SONO DISPONIBILE A GUIDARE LA NATO! Nato, presidente Polonia lunedì visita quartier generale e incontra Stoltenberg. OK! MA, IO NON CREDO CHE IN ARABIA SAUDITA SARANNO FELICI! http://it.sputniknews.com/politica/20160116/1901808/nato-polonia-duda-stoltenberg.html#ixzz3xPrDO6CA

 New York Times: Germania sull'orlo del caos per la “follia nobile” di Angela Merkel- 11.01.2016 E SE è LA AGENDA DEL TALMUD SISTEMA MASSONICO CHE, DA 2000 ANNI HA GIURATO DI STERMINARE ISRAELE E LA CIVILTà EBRAICO CRISTIANA, DEVASTARE ED ISLAMIZZARE LA EUROPA? E SE LA MERKEL AVESSE QUALCOSA DI NOBILE? NON SI SAREBBE SPINTA FINO A FARE IL POGROM DEI RUSSOFONI, E A FARE IL COMPLICE DEI DELITTI SAUDITI E TURCHI, TUTTI DELITTI DI TERRORISMO INTERNAZIONALE, CHE STA GETTANDO SULLE SPALLE DEI TEDESCHI, E SULLE SPALLE DEL GENERE UMANO INSIEME AD OBAMA! NO LA MERKEL è SOLTANTO IL BESTIONE DELL'ANTICRISTO! http://it.sputniknews.com/politica/20160111/1869456/UE-Immigrazione-Profughi-Integrazione-Eurabia.html#ixzz3xPo9S0L6

MI DISPIACE, MA LA VISIONE IDEOLOGICA DEGLI USA: IL GUFO NWO SPA FED : "io voglio tutto io", LI PORTA A DEFORMARE LA REALTà DEI FATTI, E A INFLUENZARE NEGATIVAMENTE I SODOMITICI EUROPEI, CHE HANNO RINUNCIATO AD UN LORO MODO DI GIUDICARE LA REALTà DIVENTANDO DEI MASOCHISTI AUTOLESIONISTI ] [ Zakharova: al Dipartimento di stato degli USA vedono solo quello che si inventano. 16.01.2016. Il portavoce del Ministero degli affari esteri, commentando le dichiarazioni degli Stati Uniti sulla mancanza di informazioni sul supporto umanitario russo in Siria, ha dichiarato che al prossimo briefing descriverà dettagliatamente l'aiuto che Mosca presta al popolo siriano da diversi anni. "È normale che al Dipartimento di stato USA non vedono l'aiuto umanitario russo che da quattro anni viene fornito alla Siria, loro vedono solo quello chi si inventano". Lo ha scritto Maria Zakharova sulla sua pagina Facebook, commentando il portavoce del Dipartimento di Stato John Kirby che "non ha visto la prova" dell'assistenza russa in Siria. Zakharova ha ricordato che il Ministero degli esteri USA non ha visto anche i convogli umanitari in Ucraina: "Sui convogli umanitari hanno visto carri armati nascosti, ma dei generatori elettrici non si sono accorti." "Invece noi non saremo contrari se gli Stati Uniti e compagnia si concentreranno sullo sviluppo delle tecniche per i bombardamenti aerei, al momento dei quali la smetteranno si compenseranno di avere come obiettivi i matrimoni e le strutture di "Medici Senza Frontiere," ha scritto Maria Zakharova. http://it.sputniknews.com/mondo/20160116/1900789/zakharova-usa-commento.html#ixzz3xPmU8JKp

LA NATO USA UE? è UN BOIA! 16.01.2016) Una ventina di docenti universitari turchi sono stati arrestati dalle autorità turche dopo aver firmato un appello per la pace con i curdi. Erdogan contro gli accademici turchi. "Non faremo parte di questo crimine" si legge nel frontespizio del documento alla base degli arresti, in cui accademici e studiosi turchi chiedono uno stop "ai massacri deliberati e alla deportazione di curdi e altre persone dalla regione": http://it.sputniknews.com/caricature/20160115/1896363/turchia-erdogan-accademici-turchi-arresti.html#ixzz3xPjgSO4G

per colpa dei sauditi e dei turchi: isLamici tutti, bisogna armare tutti gli occidentali, e tutti gli studenti cristiani, del posto, e tutti coloro, che desiderano entrare nella LEGA ARABA, affinché possano difendersi da soli, più efficacemente dalla malvagità della sharia! GLI ISLAMICI DELLA LEGA ARABA HANNO TRASFORMATO IL PIANETA IN UN FARWEST ] Burkina Faso: vittime di 18 nazionalità

 ATTUALMENTE, mi vogliono tutti bene, ma da due anni, mi è impossibile essere guardato con benevolenza, da una delle due collaboratrici del MIO Dirigente Scolastico, che guarda caso il suo figlio lo ha esentato dalla Religione CATTOLICA, Insegnamento facoltativo! QUINDI è LEI CHE HA un PROBLEMA IDEOLOGICO, E NON IO! un carissimo docente diciamo agnostico, sicuramente anticristiano, non lo ho mai affrontato sul piano ideologico a livello personale, perché io HO rispetto della coscienza delle persone e non mi va di sconvolgerla! E QUINDI IO SPERO CHE NEGLI ANNI, LUI SI SENTA MOTIVATO AD AFFRONTARE QUEL QUALCOSA DI OCCULTO ideologico, che lo porta a deridere il cristianesimo, ma CHE FINORA NON HA TROVATO IL CORAGGIO DI DIRMI!

 SE alunni o docenti, ti prendono in antipatia? diventi tu la vittima del loro bullismo crudele! ALTRO CHE DIDATTICA EDUCATIVA!

OK! in questo contesto, tanto premesso, mi potrai comprendere.. SE TU PRETENDI DI FARE IL DOCENTE DI RELIGIONE, PER INSEGNARE 60 MINUTI, ENTRANDO IN UNA CLASSE, E DI PARLARE LIBERAMENTE DI QUELLO, CHE DICE IL TUO PROGRAMMA O LA DOTTRINA CATTOLICA: e di affrontarla in modo sistematico? TU FARAI UNA FINE DRAMMATICA, ok! il tuo dottore te lo sconsiglierà! Quindi la nostra strategia migliore è riuscire a coinvolgere l'interesse degli alunni: partendo da un loro modo di impostare la lezione o la discussione: in modo che siano loro a discutere del problema, se ne hanno voglia!

voi mi direte: non abbiamo statistiche di trasferimenti FUNZIONALI di docenti di religione, il problema non esiste! lol. CERTO, NON ESISTE NEANCHE UN PROBLEMA di INSEGNAMENTO DELLA RELIGIONE! è chiaro che facciamo del nostro meglio per aiutare questi ragazzi, integrarli, sviluppare il pluralismo, evidenziare il positivo di ogni situazione, incoraggiarli esortarli, proteggere la struttura educativa, collaborare, ecc.. MA NESSUNO DI NOI SI SOGNA DI FARE IL DOCENTE DI RELIGIONE ENTRANDO IN CLASSE! Dove nei professionali e tecnici anche un docente di materia professionale ha difficoltà a svolgere il suo lavoro per un ora intera, in realtà, lo studio a casa di questi alunni? NON POTREBBE MAI ESSERE CONGRUO!

DI FATTO se un Docente di religione oggi, nella Scuola Italiana non vive protetto dalla benevolenza del suo Dirigente Scolastico? la sua situazione giuridica, è così precaria, ambigua pericolosa ricattabile, che non può far altro che trasferirsi o essere trasferito!
è chiaro i Bildenberg sodomiti culto, in Vaticano, loro volevano abolire l'insegnamento della Religione nelle Scuole, ed hanno trovato un sistema maligno e ipocrita, per risolvere il loro problema, a modo loro! Perché togliere dignità ad una Disciplina significa ucciderla ugualmente! Quando nessuno di noi, fa il catechismo nelle aule scolastiche che per tanti motivi anche giuridici non si può fare! MA, NON HA SENSO UNA RELIGIONE INSEGNATA IN MODO FACOLTATIVO, CON I TAR CHE DICONO CHE, ANCHE IN CORSO DI ANNO SCOLASTICO PER MOTIVI DI COSCIENZA è POSSIBILE ESENTARSI DALL'ORA FACOLTATIVA DI RELIGIONE!

credete che un Dirigente Scolastico, fresco di nomina, e circondato da collaboratori, tutti anticristi atei anticlericali ideologia gender, poi, sia interessata a tutelare la verità, circa un Docente di Religione: per mettersi contro i suoi collaboratori? NIENTE AFFATTO! non sono mai stato chiamato da costei per chiarimenti, ma, ha preso il verbale del Consiglio di classe (pieno di calunnie) e lo ha spedito in Curia! COSA PENSERà LA CURIA QUANDO SI VEDRà ARRIVARE QUESTA DOCUMENTAZIONE? CHE QUEL DOCENTE è DA TRASFERIRE CON UNA SCUSA QUALSIASI OVVIAMENTE! Mi dite adesso che libertà di insegnamento hanno tutti i Docenti di Religione sul territorio nazionale?
credete che la colpa è dei Presidi o Dirigenti Scolastici del PD al 80%? NIENTE AFFATTO !!! la colpa è del Ministero della Pubblica Istruzione e delle sue criminali impostazioni educative!

MY HOLY JHWH, MY ISRAEL ] questo è evidente, qualcuno ha dei problemi con la logica! [ MA, IN GENERE PER TUTTI I DOCENTI ITALIANI, IL LORO LAVORO VOCAZIONE PROFESSIONE è DIVENTATA UNA ATTIVITà A grande RISCHIO, MOLTO PERICOLOSA E RISCHIOSA(i Presidi ci impediscono di dare anche sospensioni per casi gravi, quindi, si diffonde il bullismo e decade il livello educativo e didattico: nelle scuole tecniche e professionali? siamo quasi al manicomio! ), MA, per NOI DOCENTI DI RELIGIONE, la situazione è ancora più complicata, dobbiamo tenere alunni in classe che non si avvalgono, e poi, che pertanto si ritengono liberi di essere maleducati contro di noi, poi, CON QUESTA IDEOLOGIA DEL GENDER? SIAMO STATI COMPLETAMENTE IMBAVAGLIATI!
tanto premesso, si deve dedurre, che se io avessi fatto qualcosa di realmente sbagliato? IO SAREI GIà STATO LICENZIATO!
io sono stato perseguitato dal 30% dei Presidi, amato da un altro 30%, e un atteggiamenteo corretto e formale con un 40% di loro, ma, la Chiesa Cattolica ha conservato contro di me soltanto un cumulo di calunnie che non potrebbero mai essere dimostrate o che non si potrebbero mai ritrovare argomenti rilevanti! MA IO NON HO MAI FATTO DELLA SCUOLA UN CAMPO DI LOTTA IDEOLOGICA, ma non posso dire altrettanto di quello che i Testimoni di Geova e i comunisti: ideologia PD, mi hanno fatto! La mia Curia non ha alzato un dito, in mia tutela!

e la Chiesa non ha potuto proteggermi, anzi, IO PARTO DA UNA POSIZIONE DI chi HA TORTO E BASTA: anche dal suo punto di vista! Come se un qualsiasi Preside di Anticristo sia il nuovo dio ex macchina della nuova: ortodossia fede cattolica! ed è questa la pubblica ammistazione di gay e comunisti, anticlericali malati di testa, che voi avete in Italia!

Rochefeller sovereign Lord universal satanic world of Babel Tower ] [ PD COMUNISTI, VOI AVETE LOTTIZZATO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, AL PUNTO TALE CHE, chi non è della vostra corrente politica? non può fare carriera! anzi, IO COME DOCENTE DI RELIGIONE, io NON POSSO PIù ILLUSTRARE LA DOTTRINA CATTOLICA AI miei RAGAZZI ALUNNI SENZA PASSARE I GUAI! E QUELLO CHE IO DICO, IO HO I DOCUMENTI GIURIDICI PER poterlo DIMOSTRARe! IO HO CAMBIATO DUE SCUOLE IN DUE ANNI perché, io sono stato cacciato, a mia insaputa sono stato trasferito, soltanto perché, io ho fatto la richiesta del crocifisso nelle aule scolastiche! perché ho espresso con lucidità la posizione della Chiesa circa la Omosesualità e circa la teoria della evoluzione!
I COMUNISTI E I LORO USURAI BANCHE CENTRALI SPA, SISTEMA MASSONICO, PRIVILEGI DI CASTA: HANNO MESSO L'ITALIA SULL'ABISSO DELLA DISPERAZIONE: ECONOMICA MONETARIA IDENTITARIA ETICA E MORALE: LA NOSTRA SOCIETà COME PREVISTO E VOLUTO: dal sistema massonico: giudiziario tecnocratico usurocratico Bildenberg, VA ALLA DISGRegaZIONE SOCIALE e ANARCHIA!! LE STRUTTURE DELLO STATO SONO STATE DEPAUPERATE E SVENDUTE! E TUTTO QUESTO? è ALTO TRADIMENTO! Quanto all'Italia, è necessario prendere atto della cruda ma ineludibile realtà. Per dirla con le parole di Bassi, "non ci sono soluzioni, e solo ammetterlo porterà a una soluzione": http://it.sputniknews.com/mondo/20160116/1897812/chi-salvera-l-italia.html#ixzz3xP6XcC9E
La globalizzazione sarebbe un alleato? Sì, dell’Italia che muore! 4.000 suicidi per crisi E DISPERAZIONE SOLTANTO nel 2015 pic.twitter.com/H7Pxgyr35t 6 Gen 2016
TRA ERDOGAN E MERKEL? C'è DEL TENERO HITLER IN COMUNE!
Erdogan, docenti vili, giudici agiscano! ] [ GIUDICI VILI ARRESTATE ERDOGAN! I DOCENTI HANNO UNA PROPOSTA DI PACE E ERDOGAN HA DETTO: "NO!"
without the principle of reciprocity, the West condemns itself to suicide! SHARIA WILL KILL HIM! .. senza il principio della reciprocità, l'Occidente si condanna, da solo al suicidio..
allxRonPaul SAID"I am King Israel, in kingdom of PALESTINE, mediatore Unius REI, on all the world, for universal brotherhood ] BUT [ CIA NSA 666 FuckerUnderstandMe IE, ihatenewlayout, ANSWER "FUCK YOU"
===========================
SILVIO BERLUSCONI HA DETTO: "senza di me Forza Italia è al 4%" OK, ALLORA NON FARE TU IL LEADER DI CENTRO DESTRA!
========================
IL SUO REGIME NAZISTA ISLAMICO è TUTTO QUELLO CHE ALLA MERKEL SI PUò DIRE, CIRCA I NAZISTI PRAVY SECTOR! Recep Tayyip Erdogan incarna i peggiori incubi della Turchia. 16.01.2016, [ MERKEL è LA PIù GRANDE MINACCIA PER LA SOPRAVVIVENZA DEL GENERE UMANO! ] Da un lato, la Turchia scatena la guerra tra le forze governative e i curdi, dall'altro si profila la minaccia mostruosa del terrorismo islamista, con cui il governo ha flirtato a lungo. Lo ha riportato il Tageszeitung. Erdogan ha fatto di tutto per consolidare il suo potere, il governo ha indebolito il movimento politico curdo e ha di nuovo scatenato la guerra con il Partito dei lavoratori curdi, ha criminalizzato l'opposizione e ha privato le persone del diritto di voto. Il Presidente si comporta come se lui solo sa come stabilire l'ordine nel paese. Le nuove leggi sulla sicurezza limitano rigorosamente il diritto di manifestare, la polizia ha completa libertà di azione: ora le forze dell'ordine potrebbero, ad esempio, sparare sui dimostranti tendenzialmente aggressivi anche nel caso in cui non sono stati attaccati. La situazione con la libertà di parola, così "tanto apprezzata" da Erdogan, si sta deteriorando ogni giorno che passa. Migliaia di siti web sono stati bloccati, la Turchia ha battuto il record mondiale per la rimozione di link indesiderati da Google. I giornalisti che hanno condotto l'inchiesta sulla fornitura clandestina di armi ai jihadisti siriani da parte dei servizi segreti della Turchia, sono stati mandati in prigione con l'accusa di spionaggio. È stato autorizzato l'arresto degli scienziati che hanno firmato una petizione per risolvere la questione curda in via pacifica, 12 di loro sono già stati arrestati. L'UE "corteggia" il presidente turco per ricevere dai lui almeno qualche aiuto nel risolvere la crisi dell'immigrazione, ma questo peggiora solo la situazione nel paese e slega le mani a Erdogan. L'UE chiude gli occhi di fronte alle massicce violazioni dei diritti umani ed è in trattative con i "guerrafondai" per risolvere la crisi migratoria, nonostante il fatto che Erdogan stesso abbia notevolmente contribuito al suo aggravamento. "Il paese è diviso più che mai: c'è un una voragine tra ricchi e poveri, laici e religiosi, est e ovest del Paese. Come in passato, lo scopo dello stato è di tutelare gli interessi del governo, mentre la popolazione che soffre in balia dell'illegalità, rimane impotente, " ha scritto il Tageszeitung: http://it.sputniknews.com/mondo/20160116/1902579/erdogan-incubo-turchia.html#ixzz3xU84CuBB
DIRE CHE I FRANCESI SONO BASTARDI? SAREBBE PROFONDAMENTE INGIUSTO DATO CHE è SATANA MASSONE IL PADRE DEL NUOVO ORDINE MONDIALE! "La dichiarazione del Ministro della Difesa francese (Jean-Yves Le Drian) che le azioni dell'aeronautica russa in Siria non convincono Parigi che la lotta contro gli islamisti è la nostra priorità, provoca sconcerto", ha detto Konashenkov. "Vorremmo ricordare al Signor Ministro, che il principale e unico obiettivo delle operazioni russe in Siria è la distruzione del più grande focolaio del terrorismo internazionale, che solo l'anno scorso ha inghiottito l'intero territorio di uno Stato membro delle Nazioni Unite", ha aggiunto. "Quindi non dobbiamo convincere Parigi dell'efficacia delle proprie azioni per la distruzione dei terroristi in Siria, ma coloro ai quali ha promesso di vendicarsi per la morte dei cittadini francesi del 13 novembre dello scorso anno", ha detto Konashenkov: http://it.sputniknews.com/mondo/20160116/1903206/parigi-siria-russia.html#ixzz3xUAiGgIT
NON appena metto in ordine i miei blogspot? se Dio vuole? io esco da internet! ] [ COSì dimostriamo: ai cadaveri cancerogeni; di quei superstiziosi: sodomiti, evoluzionisti islamici: Darwin GEnder sharia culto talmud: JabullOn è Allah Akbar, e ai loro sacerdoti di satana Bush Rothschild BILDENBERG: che sono nella "teschio con le ossa" a fare sempre le cose sporche e ripugnanti: con la MERKEL Anticristo, tutta la MAFIA SPA BANCHE CENTRALI, come il mio potere politico universale non dipende da internet, o dai siti! [ NON appena metto in ordine i miei blogspot? se Dio vuole esco da internet!
==================
CIA DATAGATE Uk ] voi finirete tutti fucilati per alto tradimento! [ ci costringono a prendere i cookies da tutti per prendere il controllo del nostro computer con i loro cookies! la CIA UK mi ha disattivato la visualizzazione della icona di questo mio canale! IO PRETENDO CHE MI VENGA RESTITUITA!  https://lh3.googleusercontent.com/-cMIgwDR6MbA/VptYGAg5-oI/AAAAAAAAAAk/kMiyV2e74W8/s200/INTEL.PNG
CIA 666 UK ] IO NON SONO, ancora, CONTENTO DI COME è VENUTA QUESTA FOTO! IO VEDO ORA COME LA POSSO MIGLIORARE, ancora
https://lh3.googleusercontent.com/-MzPhlZN71Go/VpteutfXXiI/AAAAAAAAADY/qvZvglJVh-M/s200/INTEL.PNG DESKTOP-PS1IAP3\IIS_IUSRS ] ABOUT: esif_assist_64 PROPRIETà [ mi è stata modificata la schermata e in sezione sicurezza, io non vedo più gli spioni pressunti: DESKTOP-PS1IAP3 , INOLTRE IN WORDPAD MI HANNO BLOCCATO IL COPIA-INCOLLA
==================
Administrators (DESKTOP-PS1IAP3\Administrators) C:\Windows\Temp\DPTF\esif_assist_64.exe IIS_IUSRS (DESKTOP-PS1IAP3\IIS_IUSRS) DESKTOP-PS1IAP3\IIS_IUSRS ] CIA UK chi è questo: IIS_IUSRS [ non riesco a "copia-incolla" in wordpad, ed è una fortuna che lo posso copiare quì in https://www.youtube.com/user/YouTube/discussion
intel CIA 666 UK ] scusatemi se non sono riuscito a fare di meglio [ MA QUANDO CARICO LA IMMAGINE IN GOOGLE+ PERDE DI DEFINIZIONE!
https://lh3.googleusercontent.com/-DMwKpEqWp4k/VptoTITqQTI/AAAAAAAAAEU/B8QDWDLCEpQ/s200/intel%2B3.PNGintel CIA 666 UK ] scusatemi ma io non sono lureato in informatica: e la immagine che volevo evidenziare? non è ancora evidenziata!! https://plus.google.com/u/0/b/102683063334881238196/collection/Y7j-LB
perché in microsoft EDGE non riesco a caricare questa immagine? [ Intel CIA 666 UK ] CHE C'è DEVO TEMERE ADESSO PER LA MIA VITA DIVINA ED IMMORTALE?
https://plus.google.com/u/0/b/102683063334881238196/photos/102683063334881238196/album/6240698646610878401/6240698672559172642
SATANA BUSH ROTHSCHILD ERDOGAN MERKEL SALMAN OBAMA GENDER NATO ] smettete di fare le puttane nel pollaio [ DOPOTUTTO SONO SOLTANTO IL RE DI ISRAELE!
=======================
David Bowie sorprende tutti al Freddy Mercury Tribute Concert. [ LA EVOLUZIONE DI UNA ANIMA ] David Bowie Prayer: Caricato il 19 apr 2007. At the Freddy Mercury Tribute Concert his prayer for Freddy and others friends. Delvis Collazo. https://youtu.be/ANQspcmfhJU  Il Freddie Mercury Tribute è stato uno dei grandi eventi musicali in ricordo di Freddie Mercury, frontman dei Queen scomparso prematuramente il 24 novembre 1991 all'età di 45 anni. Il concerto, tenutosi il 20 aprile 1992 (Lunedì dell'Angelo), al Wembley Stadium di Londra, venne trasmesso in mondovisione. David Bowie e quel suo rapporto tormentato con Dio ] [ La rockstar scomparsa ieri, ha avuto una clamorosa evoluzione della sua spiritualità. Da avverso al cristianesimo ha poi riabbracciato il Signore, [[  IL RIAVVICINAMENTO A DIO ]] Quella spirituale è una dimensione che evolve nel tempo in David Bowie, secondo una sensibilità che lo porterà ad affermare di attribuire a Dio «un ruolo molto importante» nella sua vita: «Mi rivolgo più spesso a Lui e più invecchio e più Lui diventa un punto di riferimento» (Radio Vaticana, 11 gennaio).  [[ L’EVOLUZIONE DELLA SESSUALITA’ ]] Completamente diverso il Bowie della maturità anche sotto l’aspetto della sessualità. Lui che da giovane si era dichiarato bisessuale poi riscopre una nuova dimensione: «Stare con una sola donna è una incredibile fonte di conforto. La monogamia è molto, molto piacevole. La adoro. Sono passato dall’estrema promiscuita’ anni ’70 all’armonia degli anni ’90» (Il Giornale, 11 gennaio). http://it.aleteia.org/2016/01/11/david-bowie-e-quel-suo-rapporto-tormentato-con-dio/
Acts 13:22 says, “After removing Saul, he made David their king. He testified concerning him: ‘I have found David son of Jesse a man after my own heart; he will do everything I want him to do.‘” The following words describe the heart of David as seen in his own writings:
Humble – Lowborn men are but a breath, the highborn are but a lie; if weighed on a balance, they are nothing; together they are only a breath. Psalm 62:9
Reverent – I call to the Lord, who is worthy of praise, and I am saved from my enemies. Psalm 18:3
Respectful – Be merciful to me, O Lord, for I am in distress; my eyes grow weak with sorrow, my soul and my body with grief. Psalm 31:9
Trusting – The LORD is my light and my salvation—whom shall I fear? The LORD is the stronghold of my life—of whom shall I be afraid? Psalm 27:1
Loving – I love you, O Lord, my strength. Psalm 18:1
Devoted – You have filled my heart with greater joy than when their grain and new wine abound. Psalm 4:7
Recognition – I will praise you, O Lord, with all my heart; I will tell of all your wonders. Psalm 9:1
Faithful – Surely goodness and love will follow me all the days of my life, and I will dwell in the house of the LORD forever. Psalm 23:6
Obedient – Give me understanding, and I will keep your law and obey it with all my heart. Psalm 119:34
Repentant – For the sake of your name, O Lord, forgive my iniquity, though it is great. Psalm 25:11
David’s example is a great road map for how we are to live our life. Which of these areas need your greatest attention for improvement?
http://www.biblestudytools.com/blogs/ron-edmondson/10-reasons-david-is-called-a-man-after-god-s-own-heart.html
==============================
“Com tua mão” è una canzone che ha fatto e continua a fare storia. Molte persone hanno pregato e hanno incontrato Dio attraverso questo brano, uno dei più popolari nella carriera della cantante brasiliana Suely Façanha, della Comunità Shalom. Com tua mão | Suely Façanha https://youtu.be/pSeCKDyY1ns Pubblicato il 22 ott 2015. Com tua mão é uma canção que nos traz a certeza da fidelidade e companhia constantes de Deus em nossa vida, que podemos contar com Ele em cada instante. São mão é o lugar mais seguro! Nele podemos confiar! Il testo del brano invita la persona ad abbandonarsi a Dio e a confidare nel suo sostegno in mezzo alle prove e alla debolezza. È una vera preghiera in forma di musica, un grido a Dio, una canzone che riscalda l’anima e fa sbocciare i sentimenti e le intenzioni più nobili. Cosa sarebbe l’uomo senza il sostegno dall’alto? È questo il messaggio che trasmette questa canzone. Non smettete di ascoltarla. Mirti Medeiros. clarionmotorcyclestereo    Suely Façanha. Originaria di Fortaleza (CE), Suely ha sempre amato la musica e ha iniziato a cantare quando era bambina. Ha iniziato la sua carriera musicale nel 1985 guidando il gruppo di preghiera, e da allora non ha più smesso. Sposata e madre di tre figli, è membro della Comunità cattolica ShaloM ed evangelizza attraverso la musica da 28 anni.
========================
MA, ISLAM LEGA ARABA SHARIA SENZA RECIPROCITà, CI HA NEGATO LA POSSIBILITà DI FARE INTEGRAZIONE PERCHé LUI IL " rabbino capo di Roma, Riccardo Di Segni " LUI NON CI HA DETTO CHE RELAZIONE C'è TRA LUI, LA MASSONERIA IL TALMUD E LA USURA MONDIALE!  ] Un messaggio di amicizia: Papa Francesco alla sinagoga di Roma https://youtu.be/yGs9gEoeTLw [  l’integrazione la condizione per la convivenza. E’ su questo che bisogna lavorare perché un’emigrazione senza integrazione è destinata a fallire tragicamente”. ] [  “La strada aperta di amicizia e di lotta contro ogni forma di intolleranza che è il significato delle precedenti visite – sottolinea il rabbino capo di Roma, Riccardo Di Segni – non è una strada ferma, non si torna indietro, ma si va avanti”. Ma c’è anche un altro significato molto importante della visita che: “Si immerge nella realtà dei nostri tempi, tristissimi per quanto riguarda la rinascita di una violenza ispirata alla religione. Il fatto che i rappresentanti di due importanti religioni si incontrino con un segno di pace, va in assoluta controtendenza rispetto ai segnali che ci stanno preoccupando“. [UN ISLAM SENZA RECIPROCITà: UNA MINACCIA PER LA SOPRAVVIVENZA DEL GENERE UMANO] “Fratelli prediletti, fratelli maggiori” ] [  il tema dell’essere fratello maggiore si accompagna a quello dell’essere fratello cattivo e fratello perdente, come Caino o Esaù. Sono tutti esempi negativi e persone che hanno perso. Questo si ricollega al tema teologico – che riguarda poche persone – del fatto che il popolo ebraico ha perso la primogenitura e ha perso questo in rapporto a una sostituzione“. [TEOLOGIA ISLAMICA DELLA SOSTITUZIONE E DEL GENOCIDIO SHARIA ] http://it.aleteia.org/2016/01/15/bozza-shalom-papa-francesco/?utm_campaign=NL_it&utm_source=topnews_newsletter&utm_medium=mail&utm_content=NL_it-Jan%2015,%202016%2011:29%20am
E lui il Rabbino Capo di Roma Riccardo di Segni, lui non può fare il verginello con me, perché i rabbini come lui, preferirono portare il loro popolo nelle camere di sterminio di Hiter, pur di non tradire la USURA MONDIALE SpA Rothschild Banche Centrali SpA FED BCE FMI, usurpazione di sovranità monetaria: e satanismo ideologico del Talmud primatista e sottomissione per la riduzione in schiavitù di tutti i popoli del mondo! COMMENTO PUBBLICATO IN https://youtu.be/yGs9gEoeTLw CHE SE NON VIENE APPROVATO? DIRà SEMPRE: "Nessun commento da visualizzare
CHE se poi, i preti del Vaticano: "AleteiaIT" IN https://youtu.be/yGs9gEoeTLw non pubblicano i miei commenti perché hanno paura di morire? poi, loro hanno tutta la mia comprensione!

è la LEGA ARABA sharia che sta integrando noi! ] [ Muslim rape slavery comes to Canada. A 33-year-old Muslim migrant to Canada, Walid Mustafa Chalhoub, has been convicted of 24 charges of sexual assault and extortion against ten teenaged girls in Montreal. He pled guilty yesterday, part-way through his trial. Chalhoub would find teenaged white girls, get them drunk and high, have sex with them and film it. Then he'd threaten to expose them, unless they paid him money, or had more sex with him. One 16-year-old victim testified: "He said he could set my house on fire, to think of my family, that he was part of the Mafia.” Chalhoub raped more women than Paul Bernardo did. Convicted, 11 year sentence. But of course, under our laws, he’ll be out on day parole in less than two years. This is Rotherham style rape slavery, and it's now in Canada. Did you hear about it in the news? On the CBC’s National? On CTV? The Globe and Mail, the National Post, the Toronto Star? This is the most shocking crime I have read about in Canada in a year. And yet there’s a media blackout about it. And 50,000 more Syrian migrants are being fast-tracked into Canada, without a single question about their views of women, or infidels, or violence or sharia law. Source: Rebel Media
========================
Netanyahu Blasts Swedish Envoy for ‘Outrageous, Immoral and Stupid’ Attack on Israel, “It’s outrageous, it’s immoral and it’s stupid,” Netanyahu stated candidly regarding the Swedish foreign minister’s latest diplomatic attack on the Jewish state. Israel said Wednesday that Sweden’s foreign minister is “not welcome” in Israel after she called for an investigation into the deaths of Palestinians involved in a four-month spate of deadly terror attacks on Israeli civilians and soldiers. Foreign Ministry spokesman Emmanuel Nahshon said that “given the incendiary and aggressive nature” of Margot Wallstrom’s comments, “we have made it clear that she is not welcome in Israel.” He did not elaborate. Sweden’s ambassador was summoned Wednesday and reprimanded in protest over Wallstrom’s remarks, Nahshon added. The summons, he said, showed “the anger of the government and the people in Israel” over Wallstrom’s “twisted” view of reality in Israel that is “biased and even hostile” against Israel.
“Wallstrom’s remarks show that she doesn’t understand what is taking place in our region and is apparently unaware of the harsh situation where Israelis are exposed to the perpetual dangers of murderous terror attacks,” Nahshon said. Near-daily Palestinian attacks on Israeli civilians and soldiers have killed 27 people and wounded dozens in stabbings, shootings and other assaults since mid-September. On Tuesday, Wallstrom called for an investigation into allegations that Israeli forces have carried out “extrajudicial killings” in clashes with Palestinians. “It is vital that there are thorough, credible investigations into these deaths in order to clarify and bring about possible accountability,” Wallstrom told lawmakers. Emmanuel Nahshon Israeli Foreign Ministry Spokesman Emmanuel Nahshon. (Twitter) In his annual address to foreign media in Jerusalem Thursday evening, Prime Minister Benjamin Netanyahu described Wallstrom’s comments as “absurd” and “unjust.” He asked rhetorically whether she would ask for the same of French or American forces who shot dead would-be stabbers. “It’s outrageous, it’s immoral and it’s stupid,” he declared. Sweden’s relations with Israel have been strained since the Social Democratic-led government in 2014 recognized Palestinian statehood, and Wallstrom’s comments on the Israeli-Palestinian conflict have elicited angry responses from Israeli officials. Swedish opposition lawmaker Jan Bjorklund of the Liberal Party accused the government of shifting the country’s Middle East policy so that it’s perceived to be “siding much more unilaterally with the Palestinian party.” As foreign minister, Wallstrom has been accused of being too blunt and undiplomatic in her public comments. This is not the first time Wallstrom has accused Israel of extrajudicial executions of Palestinians. Likewise, Sweden’s Prime Minister Stefan Lofven claimed that Palestinian stabbing attacks do not constitute “terrorism.” Earlier this week, she appeared to step on toes in her own government when she proposed at a domestic security conference that Sweden should re-introduce conscription, but in a gender-balanced form, an issue that’s outside her remit. By: AP and United with Israel Staff
========================
se, gli attentati dei palestinesi non sono terrorismo, poi, proprio la Svezia ha ucciso milioni di martiri cristiani, negli ultimi 25 anni, tutti uccisi dalla Sharia NAZISMO, perché, MARTIRI INNOCENTI sono soltanto stati colpevoli di essere cristiani! La Svezia è diventata una minaccia per la sopravvivenza della democrazia nel mondo! ] [ Netanyahu Blasts svedese inviato per attacco 'Outrageous, immorale e stupido' a Israele, "E 'scandaloso, è immorale e che è stupido," Netanyahu ha dichiarato candidamente riguardo ultimo attacco diplomatico del ministro degli Esteri svedese sullo stato ebraico. Israele ha detto Mercoledì che il ministro degli esteri svedese è "non ammessi" in Israele dopo aver chiesto un'indagine sulla morte di palestinesi coinvolti in un quattro mesi un'ondata di attacchi terroristici mortali contro i civili e soldati israeliani. Il portavoce del ministero degli Esteri Emmanuel Nacason ha detto che "data la natura incendiaria e aggressiva" di Margot Wallström, commenta: "abbiamo messo in chiaro che lei non è il benvenuto in Israele." Lui non ha elaborato. L'ambasciatore di Svezia è stato convocato Mercoledì e rimproverato per protestare contro osservazioni Wallström, Nahshon aggiunto. La citazione, ha detto, hanno mostrato "la rabbia del governo e del popolo in Israele" sopra la vista di Wallstrom "contorto" della realtà in Israele che è "parziale e persino ostile" contro Israele. "Le osservazioni di Wallström dimostrano che lei non capisce ciò che sta avvenendo nella nostra regione ed è apparentemente ignaro della situazione dura in cui gli israeliani sono esposti ai pericoli perpetui attacchi terroristici omicidi", ha detto Nahshon. Vicino-quotidiani attacchi palestinesi contro civili e soldati israeliani hanno ucciso 27 persone e il ferimento di decine di accoltellamenti, sparatorie e altri assalti da metà settembre. Martedì scorso, Wallstrom ha chiesto un'inchiesta sulle accuse che le forze israeliane hanno svolte "esecuzioni extragiudiziali" negli scontri con i palestinesi. "E 'vitale che ci sono approfondite, indagini credibili in queste morti, al fine di chiarire e portare possibile responsabilità", ha detto Wallstrom legislatori. Emmanuel Nahshon israeliano del ministero degli Esteri portavoce Emmanuel Nahshon. (Twitter) Nel suo discorso annuale i media stranieri a Gerusalemme Giovedi sera, il primo ministro Benjamin Netanyahu ha descritto i commenti di Wallström come "assurde" e "ingiusta". Ha chiesto retoricamente se lei avrebbe chiesto per lo stesso delle forze francesi o americani che hanno sparato morto avrebbe stabbers -be. "E 'scandaloso, è immorale e che è stupido", ha dichiarato. Le relazioni della Svezia con Israele sono state tese da quando il governo socialdemocratico guidato nel 2014 ha riconosciuto uno stato palestinese, e commenti di Wallström sul conflitto israelo-palestinese hanno suscitato reazioni di rabbia da funzionari israeliani. Svedese deputato opposizione Jan Bjorklund del partito liberale ha accusato il governo di spostare politica mediorientale del paese in modo che sia percepito come "raccordo molto più unilateralmente con il partito palestinese." Come ministro degli Esteri, Wallstrom è stato accusato di essere troppo brusco e poco diplomatico nei suoi commenti pubblici. Questa non è la prima volta Wallstrom ha accusato Israele di esecuzioni extragiudiziali di palestinesi. Allo stesso modo, lo svedese il primo ministro Stefan Löfven ha affermato che gli attacchi lancinanti palestinesi non costituiscono "terrorismo". All'inizio di questa settimana, è apparsa a pestare i piedi nel suo stesso governo quando ha proposto una conferenza sulla sicurezza nazionale che la Svezia dovrebbe reintrodurre la coscrizione, ma in una forma di genere equilibrata, una questione che è fuori del suo mandato. Da: AP e Stati con Israele Personale
=============================
Aide to Senior Palestinian Official Arrested on Charges of Spying for Israel Saeb Erekat. The PA claims it has exposed an Israeli spy working as an aide to PLO Sec-Gen. Saeb Erekat. ISIS Slaughters Scores in Syrian Offensive. Reporters Without Borders secretary general Christophe Deloire. (AP/Bilal Hussein) Reporters Without Borders Condemns Hamas for Torture of Gaza Journalist. Iran's President Hassan RouhaniIran Celebrates Lifting of Sanctions. Benjamin Netanyahu Israel Expresses Fear, Vows to Monitor Iranian Violations of Nuclear Deal. Manfred Mann Opinion: Manfred Mann’s Mistake. Netanyahu IDF. Netanyahu Writes Final Letters of Torah Scroll in Memory of IDF soldiers. John Kerry nuclear dealUS, European Union Lift Sanctions Against Iran in Wake of Nuclear Deal. Mohamad Javad ZarifIran Nuclear Deal Starts Today as US and Europe Remove Sanctions. Swedish FM Margot WallstromAnti-Israel Swedish Foreign Minister Caught in Corruption Scandal
http://unitedwithisrael.org/israel-officially-rebukes-sweden-over-foreign-ministers-offensive-remarks
====================
Terrorists Enjoy Re-enacting the Gruesome Details of Fogel Family Massacre. SOLTANTO LA LEGA ARABA è IL RESPONSABILE DELLA SUA RELIGIONE CORRoTTA DI ASSASSINI STUPRATORI, PERCHé LORO SONO I NAZISTI DELLA SHARIA! quindi, NON FARE IL GENOCIDIO DELLA LEGA ARABA OGGI? COSTERà LA DISTRUZIONE DI OGNI DIRITTO UMANO domani in tutto il mondo.. ED IN EFFETTI GLI ISLAMICI POI, NON SONO COSì MALE, SE I I FARISEI ENLIGHTENED BANCHE CENTRALI LORO SONO I SATANISTI MASSONI! ] [ The brutal killers of the Fogel family were taken to the scene of the horrific attack to re-enact the murders. They took great pleasure in describing every last detail. In March 2011, Udi and Ruth Fogel were savagely murdered alongside 3 of their young children. IDF soldiers returned to the Fogel home with the murderers, who re-enacted their brutality with sheer enjoyment, taking great pleasure in revealing all of the gruesome details. The terrorists described with glee how they heard a baby girl crying just as they were leaving, and went back inside to slit her throat – to make sure that not one Jew was left alive. Yet the world views Israeli soldiers as the aggressors, and Palestinian murderers as innocent victims. This video is too powerful to miss…
http://unitedwithisrael.org/watch-terrorists-enjoy-re-enacting-the-gruesome-details-of-fogel-family-massacre/
Esercito di Assad libera villaggio dal Daesh dove i terroristi avevano compiuto un eccidio. OVVIAMENTE, LA LEGA ARABA NON è IL RESPONSABILE DI QUESTO ORRORE ISLAMICO SHARIA REGIME UMMAH MECCA CAABA, TEOLOGIA DEL GENOCIDIO E DELLA SOSTITUZIONE! COME SE ISIS NON ABBIA LA STESSA IDEOLOGIA DEI WAHHABITI! 17.01.2016. I fondamentalisti, secondo il governatore della provincia di Deir ez-Zor Mohammad Qaddur al-Ajnyyja, sono fuggiti nelle regioni limitrofe. Le vittime dei massacri dei terroristi sono state circa 280 persone. Il governatore della provincia di Deir ez-Zor Mohammad Qaddur al-Ajnyyja ha riferito all'agenzia Sputnik che un gruppo di terroristi del Daesh (ISIS) è fuggito dal villaggio di al-Bagilya nelle regioni limitrofe dopo aver ucciso 280 persone a seguito dell'offensiva dell'esercito governativo siriano per liberare il centro. "I terroristi erano entrati nel villaggio di al-Bagilya situato sulle rive dell'Eufrate, ad ovest della città di Deir ez-Zor, e massacrato intere famiglie per il fatto che l'esercito stesse avanzando verso questo centro per liberare la popolazione. Ci sono stati cruenti scontri con i combattenti del Daesh, i quali hanno subito pesanti perdite, alcuni sono riusciti a fuggire verso le regioni limitrofe sotto il controllo dei jihadisti," — ha detto il governatore all'agenzia. Secondo le fonti di "Sputnik", i terroristi sono riusciti ad entrare nel centro grazie all'azione di 30 kamikaze. Inoltre una fonte ha riferito che tra le vittime dell'attacco figurano 20 uomini di un gruppo di volontari filo-Assad, così come le loro mogli e figli: http://it.sputniknews.com/mondo/20160117/1903726/Siria-Crimini-Jihad-Terrorismo.html#ixzz3xVNc0weD
QUESTA è UNA EUROPA DI COMUNISTI SODOMA: RELATIVISTI EVOLUZIONISTI SENZA FONDAMENTO SCIENTIFICO, CHE HANNO ROVINATO LA CIVILTà E SRADICATO LA SPERANZA! "Cancelliere austriaco: "se l'Unione Europea non è capace di difendere le frontiere esterne, il futuro di Schengen sarà messo in discussione." La condanna della politica delle "porte aperte"."
: http://it.sputniknews.com/politica/20160117/1903816/Pushkov-Russia-Schengen-UE-Immigrazione-Profughi.html#ixzz3xVVAk0WE
Benjamin Netanyahu ] VOGLIONO far fare lo scudo spaziale atomico ai RUSSI: per difendersi dagli asteroidi, hanno portato IRAN a DIVENTARE una SUPER Potenza, e te lo dico io: i tuoi sauditi di merda? io li ho condannati a morte! [ I SACERDOTI DI SATANA della CIA? NON HANNO LA POSSIBILITà DI POTERMI DISUBBIDIRE! ... ed io non farò il Regno delle 12 TRIBù di ISRAELE, con il consenso degli ebrei, no, ma io li costringerò, io farò il Regno di ISRAELE contro la loro malvagità lobbistico mafiosa massonica usurocratica mondiale!
Benjamin Netanyahu ] le motivazioni politiche sono queste: 1. non possono fare nel NWO: il regno di Satana a motivo del mio ministero, 2. e non riuscirebbero mai a fare il Regno di Satana con gli ebrei nel NWO, perché la loro ebraicità li rende incompatibili! ] QUINDI [ 1. RIPRENDERANNO il Regno di Satana tra 100 anni, 2, ecco perché, noi stiamo andando a realizzare il massacro di tutti i sunniti, cioè se loro continuano a resistere a me: a non corrispondere alle mie esigenze! è anche nell'interesse, dei sacerdoti di Satana il voler espellere gli ebrei dall'Occidente! QUINDI I PROSSIMI 100 ANNI APPARTENGONO A ME!
==================
"Hitler non voleva sterminio ebrei", 22 ott 2015 - Bufera su Benyamin Netanyahu: in un discorso al Congresso mondiale sionista ha addossato la responsabilità della Shoah ai palestinesi. 1. E QUESTA è LA PARTE PIù piccola della verità: genocidio è sempre una responsabilità islamica, loro sono geneticamente portati al genocidio, e quale, identità di schiavi dhimmi sono stati portati a sopravvivere nella sharia? 2. Hitler aveva disperato bisogno di avere come suoi alleati le comunità ebraiche mondiali, in particolare la collaborazione del loro monopolio bancario azionario e commerciale! MA AVENDO PRESO ATTO DELLA LORO IRRIDUCIBILE OPPOSIZIONE, perché gli ebrei non volevano vedere scalfito il loro monopolio economico, finanziario e commerciale, poi, Hitler fu costretto e spinto a portare all'estremizzazione la sua ideologia! IL PROBLEMA è CHE GLI EBREI FARISEI ENLIGHTENED SONO UNA MINORANZA, MA, LORO CONTROLLANO IL MONDO E NON SOLTANTO GLI EBREI! Soffocare gli ebrei (ORMAI DIVENTATI OPPOSITORI )e incamerare le loro ricchezze fu una necessità di trovare finanziamenti in una economia di guerra, ovviamente, dal punto di vista della sua ideologia criminale.. MA IO MI CHIEDO: QUALE IDEOLOGIA NON è CRIMINALE?
======================
Benjamin Netanyahu ] forse la CIA ti lancerà una atomica fingendo che sia iraniana? non lo so! ma, gli iraniani non lo faranno mai, anche perché questa diventerebbe una offesa tradimento contro i russi che sono i garanti di questo nucleare che loro hanno ricevuto! CERCA DI DIVENTARE ANCHE TU AMICO DEGLI IRANIANI!
Benjamin Netanyahu ] QUI STANNO CAMBIANDO COSì TANTE COSE E COSì TANTO RAPIDAMENTE CHE SOLTANTO pochi mesi FA, sarebbero sembrate realtà impossibili e di fantascienza! QUINDI ANCHE NOI DOBBIAMO CAMBIARE LE NOSTRE STRUTTURE MENTALI E I NOSTRE STEREOTIPI DI RAGIONAMENTO!
Benjamin Netanyahu ] E se gli USA hanno mandato intenzionalmente i loro militari perché diventassero prigionieri degli iraniani? i sauditi sono già morti e non se ne sono accorti ancora!
=========================
    16:31 Basse tasse e poca burocrazia: per imprenditori italiani investire in Russia è “ideale”
    15:43 Donbass, DNR: vicino Mariupol avvistati 2 battaglioni mercenari di Kiev
    15:03 Mosca protesta ufficialmente per profanazione di un monumento sovietico in Polonia
    14:10 Verso il baratro il settore turistico della Turchia
    13:30 In attesa del petrolio dell'Iran: Teheran non ha più le sanzioni dell'Occidente
: http://it.sputniknews.com/mondo/20160117/1905909/Russia-Varsavia-Szczecin-Urss-Vandalismo.html#ixzz3xW7unIXG
questa storia che in Europa dell'EST stanno diventando i nazisti, e questo odio che USA e Bildenberg stanno facendo entrare in Europa, per farla sanguinare e lacerare? è qualcosa di inquietante! ] [ Mosca protesta ufficialmente per profanazione di un monumento sovietico in Polonia 17.01.2016( Mosca esige da Varsavia il ritrovamento e la condanna dei responsabili della profanazione di un monumento dedicato ai soldati sovietici a Szczecin, nonché chiede il ripristino dell'aspetto originario del monumento, dichiara il ministero degli Esteri russo: http://it.sputniknews.com/mondo/20160117/1905909/Russia-Varsavia-Szczecin-Urss-Vandalismo.html#ixzz3xW8eKcvW
ma SE QUESTA GENTAGLIA ALLEVATA DALLA MERKEL (ANTICRISTO EUROPEO) VOGLIONO FARE LA GUERRA CONTRO LA RUSSIA? POI, LA NATO E NOI COSA CENTRIAMO?  17.01.2016 “La Polonia sta facendo impazzire le autorità UE”Il governo polacco ha iniziato a preoccupare i burocrati di Bruxelles subito dopo la vittoria alle elezioni. Le leggi adottate sono scandalose e vergognose. E' sorprendente perché la UE non abbia prestato attenzione in precedenza allo stato d'animo del Paese, scrive “Business Insider”: http://it.sputniknews.com/mondo/#ixzz3xWDaVrUJ
ANCHE ERDOGAN HA MANDATO I SUOI MERCENARI! QUESTO INSULTO AI VALORI EUROPEI? SARà LAVATO CON IL SANGUE DELLA MERKEL! ] [ Donbass, DNR: vicino Mariupol avvistati 2 battaglioni mercenari di Kiev ] 17.01.2016 URL abbreviato 132909 [ I combattenti, secondo l'intelligence della Repubblica Popolare di Donetsk (DNR), provenienti da Polonia, Georgia e Paesi arabi, sono pronti a spostarsi nella zona di Shirokino per compiere provocazioni, ha dichiarato il vice comandante delle milizie di Donetsk Eduard Basurin. Le unità di ricognizione dell'autoproclamata Repubblica Popolare di Donetsk hanno rivelato a Mariupol la presenza di 2 battaglioni di foreign fighters, provenienti anche dai Paesi arabi, che sono pronti a muoversi nei pressi di Shirokino per compiere provocazioni, ha detto ai giornalisti il vice comandante dello stato maggiore delle milizie DNR Eduard Basurin. "Al momento alla periferia di Mariupol si trovano 2 battaglioni di combattenti stranieri provenienti da Polonia, Georgia e Paesi arabi, che sono pronti a dirigersi nei pressi di Shirokino per provocazioni," — ha detto Eduard Basurin.
Ha aggiunto che l'intelligence di Donetsk continua a registrare episodi di trasferimento di armi e di uomini delle forze di sicurezza ucraine "per preparare un'offensiva in direzione di Mariupol."
Correlati:
Donbass, abitanti denunciano all'OSCE le perquisizioni illegali dei paramilitari di Kiev
Nel Donbass sofferenza senza fine: la storia di Anna Tuv
Nel frattempo nel Donbass la guerra continua
Comandante filorusso e ispettori OSCE sotto il fuoco dei cecchini nel Donbass
Donbass, Ucraina continua a dislocare armi lungo la linea di separazione
Donbass, filorussi denunciano bombardamenti forze ucraine a Donetsk e Spartak: http://it.sputniknews.com/mondo/20160117/1906034/Ucraina-Foreignfighetrs-Basurin-Shirokino.html#ixzz3xWEp4Xq7
KIEV sta facendo questa guerra in Donbass soltanto perché la CIA la ha pagata, e se sfonderanno in Donbass? poi bombarderanno la CRIMEA!
================================
L'AUTO-SUICIDIO DELL'OCCIDENTE MASSONICO HA DUE OBIETTIVI, OTTENERE IL GENOCIDIO DEI CRISTIANI EUROPEI, E POI, OTTENERE IL GENOCIDIO DI TUTTI I MUSULMANI DEL MONDO! CIA E ARABIA SAUDITA HANNO FATTO QUESTO COMPLOTTTO! L'impotenza della polizia tedesca di fronte ai migranti è “l'assurdo liberale”. 17.01.2016 URL abbreviato 06000 Il politico russo Alexey Pushkov ha commentato le denunce della polizia tedesca, che sostiene di evitare gli arresti dei migranti e dei profughi in quanto teme di essere accusata di razzismo e violenza. Il presidente della commissione Esteri della Duma Alexey Pushkov ha definito come un "assurdo liberale" l'impotenza della polizia tedesca, che ha denunciato l'impossibilità di arrestare gli immigrati per evitare di essere accusata di razzismo. "L'assurdo liberale: la polizia tedesca si lamenta che non riesce a effettuare arresti tra i "profughi", senza il rischio di essere accusata di razzismo e violenza." In precedenza, in un'intervista al quotidiano "Bild", un poliziotto tedesco aveva affermato che alle forze dell'ordine era stato ordinato di evitare l'arresto di profughi.
Nella notte di Capodanno a Colonia erano state compiute molte aggressioni contro le donne da parte dei migranti e dei profughi. Attualmente la polizia di Colonia ha ricevuto più di 700 denunce dalle donne vittime di molestie sessuali, inoltre sono state rilevate molte segnalazioni su scippi. Secondo le testimonianze raccolte, gli aggressori erano giovani di aspetto nordafricano e mediorientale.
Dopo gli avvenimenti a Colonia l'Europa non è più la stessa
Mosca ironizza sulla “libertà di opinione” in Europa per silenzio e repressione a Colonia
Gli aggressori di Colonia hanno detto di essere stati invitati dalla Merkel
“Asylantenfrei”, il bar vietato agli immigrati in Austria
In Finlandia in forte crescita il numero dei reati sessuali dei migranti contro le donne
Svezia, per non creare problemi a governo censurati da stampa crimini sessuali immigrati
É possibile l’integrazione nel multiculturalismo?
http://it.sputniknews.com/mondo/20160117/1906375/Pushkov-Razzismo-Violenza-Clandestini-Buonismo-Germania.html#ixzz3xWG5OWKN
COME FACCIAMO NOI A FARE INTEGRAZIONE, SE NOI NON SAPPIAMO CHI SIAMO, E SE NON ABBIAMO ANCORA DECISO COSA VOGLIAMO ESSERE? A CHE TITOLO CI PRESENTIAMO AI MIGRANTI? MANDIAMO LORO GENDER LUXURIA! NOI SIAMO IL RELATIVISMO! E SENZA POSSIBILITà DI INTEGRAZIONE? TUTTI QUESTI MIGRANTI SONO UNA INVASIONE MILITARE, DELLA LEGA ARABA SHARIA, SENZA RECIPROCITà, IL NAZISMO ALLAH AKBAR MORTE A TUTTI GLI INFEDELI DHIMMI! Il 17 gennaio è la Giornata mondiale del migrante e del rifugiato, un’occasione in più per riflettere sulla prova che ha di fronte a sé l’Europa, l’Italia e il mondo intero: http://it.sputniknews.com/mondo/20160117/1904375/migranti-profughi-rifugiati-integrazione-multiculturalismo-aggressione-colonia.html#ixzz3xWNsTJbL
IL NOSTRO PADRONE è SPA NATO CIA? è ROTHSCHILD, SPA BANCHE CENTRALI, E NOI POSSIAMO MORIRE SOLTANTO PER FARE LA SUA GUERRA, e PER CONQUISTARE IL MONDO IN NOME DI SATANA e Bildenberg Veltroni D'Alema: traditori massoni di merda!
===============
USA è 666 legione della FED ] veniano ad attingere alla esperienza: quando quì nel server di youtube, mi hanno fatto delle ingiustizie, cattiverie insulti, intrusioni abusi? POI SE NE SONO DOVUTI PENTIRE: A LACRIME DI SANGUE! e quanti sono morti nel regno di Satana Gufo NWO per avermi fatto perforare torace e cuore con uno spillone: dalla magia nera voodoo? NELLA CIA HANNO PORTATO IL CONTEGGIO DEI CADAVERI! poi, nel NWO hanno capito che la migliore strategia per loro era quella di non dovermi affrontare! lol. SI MA NON MI POSSONO IMPEDIRE DI ANDARLI A TROVARE, SE DECIDESSI DI FARLO!
ALLAH è un saudita IMPIEGATO TOPO che lavora nella SPA FED, il suo lavoro è lavare le latrine! Saudita FED Abdullah takfiro Abdul Aziz Al-QAEDA Saud ISIS SHARIA [ AVE SATANA ] Arabia Saudita Abdullah binLADEN Abdul Aziz Al-NURSA Saud sharia TAKFIRO ] non sei andato anche tu dal GUFO a fare il giuramento satanico: "noi siamo una legione, noi non dimentichiamo, noi non perdoniamo!" NON AVERE PAURA CUCCIOLO, IO NON SONO UN SATANISTA CHE NON TI PUò PERDONARE!
SENTITE FED CONDOGLIANZE SPA ] questi farisei sono i più grandi carnefici della storia del genere umano! E SE OBAMA è UN GENDER CHE LO HA PRESO DA BUSH NEL SUO SODOMA? poi, lui questo, LUI LO DOVREBBE SAPERE!
===============
Salmān bin ʿAbd al-ʿAzīz Āl Saʿūd è re dell'Arabia Saudita ] come, perché i satanisti della CIA non hanno mai pensato di uccidermi? MA è QUELLO CHE IO HO LORO CONSIGLIATO SEMPRE DI FARE! Soltanto che, secondo la loro teologia satanica, io mi dovrei trasformare in una specie di fantasma assassino per i prossimi 50 anni! MA SECONDO LA MIA TEOLOGIA LA SITUAZIONE POTREBBE ANCHE ESSERE PEGGIORE, PERCHé, FARISEI ENLIGHTENED talmud kabbalah SpA Banche CENTRALI NWO Bildenberg Massimo D'Alema, loro NON SONO RIUSCITI AD UCCIDERE GESù DI BETLEMME, E FIGURATI SE POSSONO UCCIDERE LA METAFISICA LAICA RAZIONALE DI UNIUS REI! ... è chiaro, poi, dovranno dire addio per sempre al loro regno di satana che è stato profetizzato per la fine del mondo!





Se oggi pare accadere il contrario è in quanto la società del cosiddetto benessere ha stravolto l'idea di libertà. Essa si è ripiegata su se stessa fino a diventare autoreferenziale ed esente da responsabilità. La tendenza all'individualismo all'edonismo alla creazione di una barriera protezionistica verso il prossimo hanno permesso il trionfo dell'indifferenza. Si tratta in effetti di un impoverimento quasi di una sorta di collasso della soggettività. L'uomo contemporaneo tende a rinunciare a un'idea grande di libertà per garantirsi piccole felicità rassicuranti.


Facciamo un esempio che fa riferimento al fascicolo – "Educare alla diversità nella scuola" – che il Dipartimento delle Pari opportunità e il Miur propongono agli insegnanti di tutte le scuole. Come Avvenire ha ampiamente riferito troviamo domande esercizi questionari risposte e suggerimenti intorno alla questione dell'omofobia e della discriminazione. Vi sono alcune domande (retoriche) tra cui questa: "Perché alcuni individui sono attratti da persone dello stesso sesso?". Risposta: "Per la stessa ragione per cui altri individui sono attratti da persone del sesso opposto" (p. 23). Sembra l'inizio di una barzelletta purtroppo non è così. Riuscirà questa risposta a placare la feconda curiosità degli studenti? Non credo proprio. Ma non importa.


Quel che conta è che l'individuo finalmente libero da pregiudizi potrà ritenersi esente da ogni omofobia e discriminazione. Il nostro insegnante prosegue la lettura dello stesso fascicolo. Si ferma poi pensoso su un'altra frase: "L'età avanzata la tendenza all'autoritarismo il grado di religiosità di ideologia conservatrice di rigidità mentale costituiscono fattori importanti nel delineare il ritratto di un individuo omofobo" (p. 11). Il nostro si sente attanagliato da frenetici dubbi: quali di queste cinque caratteristiche potrebbe riguardarmi da vicino? Ben presto per ciascuna delle suddette caratteristiche a rischio di omofobia trova un rimedio.

E pensa: farò più palestra per combattere l'età avanzata sarò più accondiscendente per smussare la tendenza all'autoritarismo frequenterò di meno la mia parrocchia per diminuire il grado di religiosità sarò un po' più progressista per addolcire la posizione conservatrice rinuncerò a qualche mio principio morale per attenuare la rigidità mentale. Alla fine non sarò più omofobo mai più. Ma appena giunge a simile conclusione gli viene da constatare che in effetti non lo è mai stato. Non ha mai spinto nessuno a rinunciare alla propria differenza. E quindi? In lui a questo punto irrompe un barlume di libertà di quella libertà che cresce sul terreno di verità calpestate: non si precipita a chiudere il fascicolo per passare impassibile oltre ma si prende la libertà di parlarne ad altri di discuterne di confrontarsi di sentire ulteriori pareri.


Insomma la libertà che oggi viene proposta sembra davvero una trappola: se la eviti sei considerato un retrivo; se invece la pratichi assiduamente puoi compiacerti di fronte al (tuo) modo di essere un uomo illuminato all'altezza dei tempi. Ma ti inganni. Infatti come da sempre gli umani sanno la libertà non è gratuità. Non è "all inclusive" tutto compreso e già pronta all'uso. Non è un bene di consumo. Non si lascia consumare perché ogni volta esige una riconquista. La libertà è una pratica della differenza.

http://www.avvenire.it/Dossier/La%20questione%20gender/I%20commenti/Pagine/caso-giulio-cesare-libro-sesso-cantelmi.aspx

Nel libro non c'è nulla che possa turbare un ragazzo del 2014 che su internet avrà avuto modo di informarsi con molta meno fatica circa l'arte amatoria". Scriveva così ieri su la Repubblica Melania Mazzucco autrice di Sei come sei che – fatto leggere in classe ai ginnasiali del Giulio Cesare prestigioso liceo classico romano – ha guadagnato ai professori che lo hanno imposto una denuncia per diffusione di materiale osceno. Colpa di un passaggio del libro in cui si descrive un rapporto orale. Che sia tra due uomini è marginale: se in ginocchio nei bagni ci fosse stata una sedicenne invece di un prestante giovanotto poco sarebbe cambiato.

Il problema non è il sesso dei protagonisti ma l'età dei lettori. Malgrado le convinzioni di Mazzucco il fatto che per un adolescente sia fin troppo facile raffazzonare informazioni sulla sessualità e "l'arte amatoria" non è una buona ragione per rincarare la dose. Anzi: "È vero sul web si trova di tutto e i ragazzi sono esposti ai messaggi inadatti alla loro età. Ma tanto più l'ipersessualizzazione dei bambini e degli adolescenti è un problema grave e ingravescente tanto più gli adulti devono mediare e modulare ogni informazione sulla sessualità".

Tonino Cantelmi parla dall'alto della sua esperienza di psichiatra forte della sapienza di genitore di cinque figli "uno che ha frequentato il Giulio Cesare in passato uno che lo frequenta attualmente uno che si appresta a frequentarlo". Che sia affezionato al liceo – prossimo a festeggiare gli ottant'anni di attività – sembra indubitale. Eppure non lesina le critiche: "Omofobia e bullismo sono sempre da contrastare. Il modo in cui si decide di agire però deve essere rispettoso di tutte le sensibilità perché si tratta di temi delicati che riguardano le persone e la loro intimità più profonda. La precauzione non è mai troppa – spiega – quando si ha a che fare con l'ipersensibilità dei ragazzi". Il rischio è facile da intravvedere: chi si straccia le vesti accusando il prossimo di oscurantista discriminazione finisce per discriminare chi ha convinzioni diverse.

"Al Giulio Cesare è stata messa in discussione la libertà educativa delle famiglie i docenti si sono arrogati la scelta di decidere quali messaggi trasmettere ai ragazzi e come. Ma la scuola – prosegue Cantelmi – non può entrare a gamba tesa in questioni così delicate consultare i genitori è doveroso".

La contrapposizione tra le varie anime della scuola – docenti ragazzi famiglie – non paga mentre una sana concertazione un dialogo e una collaborazione più stretti sarebbero salutari. "Anche perché – riflette lo psichiatra – contrastare l'omofobia e il bullismo violentando le altrui sensibilità non è un buon servizio alla lotta alle dicriminazioni. Di più è controproducente. Si finisce per ottenere l'effetto opposto".
La "storiaccia romana non riguarda solo un romanzo" scriveva giustamente ieri la Mazzucco parlando anche del diritto "di scrivere di tutto di informare di dare ai ragazzi strumenti per elaborare opinioni". Oltre ai diritti degli scrittori degli insegnanti e degli studenti si poteva dedicare un pensiero anche i diritti dei genitori alla libertà di ogni papà e di ogni mamma di scegliere come parlare di sesso ai figli. Di scegliere di escludere dal discorso le fellatio nei bagni. Oppure di includerla. Una scelta che pare non abbiano avuto.

Non basta neppure che la preside Micaela Ricciardi – che ieri ha avuto tempo di parlare con tutti ma con Avvenire no – sia convinta che linguaggio e modi del libro "siano delicati" e che il testo sia adatto ai suoi studenti ginnasiali "perché la storia è narrata attraverso gli occhi di una ragazzina di 11 anni". Né serve scomodare Saffo Catullo e Marziale. "Una quattordicenne la scaturigine di tutta la vicenda si è sentita violentata da quel che leggeva e si è rifiutata di proseguire il compito. A chi fa della battaglia alla discriminazione la propria bandiera – prosegue Cantelmi – questo sarebbe dovuto bastare per mettersi in discussione. Invece il tema del contrasto all'omofobia e al bullismo è ormai improntato al pensiero unilaterale alla valorizzazione di un certo genere di convinzioni alla denigrazione delle altre. Basta dissentire come ha fatto con coraggio la ragazzina per essere tacciati di beceraggine e di arretratezza. Non è giustificato contrastare la violenza con altrettanta violenza".

Di tutt'altro parere la Flc-Cgil che esprime "piena solidarietà" ai docenti del Giulio Cesare. "Si vuole colpire la libertà d'insegnamento e di espressione e per questa ragione – si legge nel comunicato – occorre una risposta forte e decisa per il pieno rispetto dei diritti e dei valori costituzionali". Mentre il Codacons si è guadagnato il consueto lancio di agenzia offrendo assistenza legale ai professori denunciati. "La vicenda – ha dichiarato il portavoce dell'associazione – rappresenta una grave aggressione all'uguaglianza dei sessi e alla libertà di espressione e di insegnamento prevista dalla Costituzione Italiana".
===============
http://www.avvenire.it/Dossier/La%20questione%20gender/I%20commenti/Pagine/al-giulio-cesare-abbiamo-perso-tutti.aspx
Mettiamo subito le cose in chiaro. Per quanto ci riguarda non intendiamo iscriverci a una battaglia tra oscurantisti e illuministi tra omofobi e omosessualisti tra sostenitori della libertà assoluta della letteratura e nostalgici dell'indice dei libri proibiti. Anzi riteniamo che nella vicenda del liceo "Giulio Cesare" di Roma il gioco perverso dei luoghi comuni e delle speculazioni abbia distribuito in modo equanime il suo fardello dannoso di strumentalizzazioni pelose e di banalità ad alto rischio. Noi vogliamo seriamente parlare di opportunità educative. E vorremmo farlo guardando serenamente negli occhi quegli insegnanti che hanno scelto di far leggere ai ragazzi quindicenni di due classi della quinta ginnasio il romanzo "Sei come sei" di Melania Mazzucco. Libro intenso e problematico che può avvincere per il vissuto sofferente dei protagonisti o respingere per la crudezza del linguaggio. In questa vicenda però non è discussione la qualità del romanzo ma l'opportunità di una scelta.


E allora signori docenti senza ammantarvi di ideologismi e senza indulgere al politicamente corretto dite per favore qual era il vostro obiettivo. Davvero eravate convinti che imponendo a ragazzi e ragazze quindicenni di soffermarsi su descrizioni disgustosamente realistiche di un rapporto orale tra due ragazzini senza esclusione di minuziosi tracciati dei liquidi organici in uscita e in entrata avreste potuto combattere l'omofobia e la discriminazione? Davvero immaginavate di arricchire lo spirito di alcune decine di adolescenti la loro capacità critica il loro gusto lessicale la loro finezza introspettiva con un romanzo in cui per esempio l'educazione affettiva di uno dei protagonisti ha come fondamento un turbine di rapporti mercenari per soli uomini a cui il poveretto offre il proprio corpo "nelle macchine imboscate in losche stradine di campagna". Per rispetto dei lettori non vogliamo aggiungere altre citazioni ma il realismo descrittivo raggiunge in molti passaggi una crudezza che sorprende e disorienta un adulto figurarsi un adolescente. Eppure ripetiamo qui non è in gioco la qualità del romanzo.


Chi ama il genere è liberissimo di immergersi nella lettura e di apprezzare l'inventiva della scrittrice. Ma un ragazzo di quindici anni ha la maturità e la preparazione per leggere un testo del genere? Per cogliere la fragilità umana dei protagonisti e la complessità dei problemi che si intrecciano – fecondazione assistita una famiglia con due padri tra gli altri – senza lasciarsi turbare da un turpiloquio spesso fitto incalzante e da descrizioni di approcci sessuali tanto esplicite anatomicamente quanto povere di spessore umano? Siete proprio certi cari insegnanti di aver offerto in questo modo ai vostri allievi spunti educativi equilibrati e sereni? Non siete mai stati colti dal dubbio di aver forse ceduto alla moda sempre più impetuosa e questa sì intollerante che potremmo definire omosessualismo? Quella tendenza per cui tutti gli spunti le sollecitazioni le richieste di apertura che vengono da quel certo mondo devono comunque e in ogni caso imporsi per diritto superiore e di conseguenza devono essere imposte anche a ragazzi quindicenni con l'autorevolezza e la credibilità che comunque deriva signori docenti dal vostro stare in cattedra?


Secondo quanto riferiscono alcuni genitori del "Giulio Cesare" il "consiglio" di quella lettura avrebbe suscitato in non pochi ragazzi disagio disorientamento qualche momento di profondo imbarazzo interiore. Troppo facile rifugiarsi nella constatazione un po' banale che "tanto sul web vedono già tutto". Ma è questa la funzione della scuola? Uniformarsi al peggio propinato dalla rete? Adeguarsi al nulla etico che esala dai peggiori siti pornografici? Oppure compito degli insegnanti a cui affidiamo i nostri figli dovrebbe essere mediare filtrare offrire con delicatezza e prudenza chiavi di lettura commisurate all'età e alla sensibilità dei ragazzi.

Di tutto si può e si deve parlare a scuola. Ma con la misura e la sensibilità che a un insegnante dovrebbe derivare dal suo essere adulto responsabile e dal suo dovere di esercitare al di là del dato biologico compiti di paternità e di maternità verso i giovani che stanno di fronte per molte ore al giorno. Invece nel caso del "Giulio Cesare" tutto questo è stato probabilmente capovolto annullato persino calpestato. Se soltanto a uno degli studenti quelle pagine hanno avuto l'effetto di un pugno nello stomaco di una violenza gratuitamente inferta e incolpevolmente subita la scuola ha perso un'altra preziosa occasione per risultare credibile. I pugni dei violenti contro le persone omosessuali non si combattono così. Con scelte e imposizioni sbagliate. Se è vero che la scuola è con la famiglia radice e futuro della convivenza sociale allora dobbiamo ammetterlo abbiamo un po' perso tutti
=================================
http://www.avvenire.it/Dossier/La%20questione%20gender/I%20commenti/Pagine/quei-doppi-sganassoni-di-parole.aspx
Caro direttore
dopo l'articolo di "Avvenire" che ha sollevato il caso sulla stampa nazionale ho voluto leggerne altri pubblicati su vari quotidiani a proposito della denuncia sporta da due associazioni per il libro di Melania Mazzucco "Sei come sei" fatto leggere agli studenti ginnasiali del liceo Giulio Cesare di Roma. Confesso che mi ha colpito il tenore minimizzante e fuorviante della maggior parte degli articoli a proposito dei contenuti controversi (fecondazione eterologa coppie omogenitoriali etc.) oltre che in qualche passaggio francamente osceni ivi proposti. Tranne un giornalista della "Stampa" Tosatti nessuno ha avuto il coraggio di riportare nella sua crudezza il brano particolarmente esplicito che descrive in termini compiaciuti il rapporto orale tra "il muscoloso ruvido stopper della squadra dell'oratorio" e "Giose". Capisco che è roba forte ma a mio parere andrebbe rilanciato senza troppe reticenze per far capire ai buonisti e agli pseudo-miti fautori del "dialogo inclusivo" che livello di lettura è stato proposto agli studenti dei primi anni del liceo. È una questione non certo di pruderie o confessionale né tantomeno partitica (alla larga dalle tristi e misere manifestazioni di intolleranza dispiegate da certi estremisti) ma di rispetto delle elementari conoscenze delle fasi evolutive e di maturazione psico affettiva degli studenti stessi che si deve reagire con pacata fermezza a quel tipo di proposte. Forse anche i genitori più "progressisti" di adolescenti liceali dopo la effettiva conoscenza di quanto è stato propinato si farebbero due domande in più sull'opportunità di far leggere contenuti di quel tipo con la scusa della educazione alla diversità. Tra l'altro oltre al rischio di una mera induzione a comportamenti imitativi di stampo omosessuale in una età tipicamente omoaffettiva che nulla ha da spartire con l'orientamento omosessuale quel tipo di lettura rischia di innescare vera sessuofobia piuttosto che omofobia: ragazzi potrebbero reagire davvero con schifo a certe descrizioni confondendo i comportamenti con le persone e comunque non integrando armonicamente la gestione delle inevitabili pulsioni sessuali con la loro opportuna guida e interpretazione. Queste considerazioni per quanto mi riguarda vanno di pari passo con una chiara presa di distanza da manifestazioni politiche estremistiche che risultano un boomerang facilmente utilizzabile da chi si trincera per difendersi dalla denuncia dietro al mantra del "razzismo fascista e omofobico". La natura prepartitica preconfessionale puramente antropologica del convincimento di una realtà dell'essere umano che è segnato dalla differenza sessuale chiamato alla relazione e di cui la sessualità maschile e femminile in comunione stabile e fedele rappresenta la più luminosa immagine oltre che la difesa della sacrosanta libertà educativa dei genitori sono la vera pars construens da salvaguardare e promuovere in questo momento di gendercrazia imperante.
Chiara Atzori medico

Caro direttore
sono insegnante genitore di 8 figli nonno di 3 nipoti. Voglio farle sapere che ho apprezzato molto l'editoriale di Luciano Moia sulla vicenda della cosiddetta "educazione sessuale" al Liceo "Giulio Cesare" di Roma. Piena condivisione. Di contro mi ha lasciato davvero di stucco l'intervista rilasciata a "Repubblica" dal ministro Giannini la quale approva apertamente l'iniziativa dei docenti del liceo romano pur ammettendo candidamente di non aver letto il libro in questione. Come può un ministro dell'Istruzione in modo così leggero di fronte a una questione di delicatissima rilevanza educativa? Come si può formulare un giudizio senza la conoscenza dei fatti e delle parole? Pare più una difesa "a priori" quindi ideologica. Eppure mi verrebbe da chiedere al ministro se ai suoi figli – all'età di 14-15 anni – farebbe davvero leggere tranquillamente i particolari oggettivamente pornografici presenti nel testo utilizzato. E voglio ribadire che qui l'omofobia non c'entra proprio per nulla: poteva anche trattarsi di una scena tra eterosessuali il problema è l'opportunità – da parte della Scuola – di proporre un testo simile a dei quindicenni. Sulla questione della sessualità oggi noi viviamo un problema drammatico che ha già ora – ma avrà ancor più in futuro – ripercussioni antropologiche e sociali pesantissime: la scissione ormai completa tra sessualità e amore. Se il ministro dell'Istruzione non comprende questo fenomeno e le sue gravi implicazioni se ritiene davvero che si possa educare a una sessualità matura attraverso racconti con concessioni alla pornografia io credo che siamo davvero allo sbando totale. E ne sono molto preoccupato per i nostri figli e i nostri nipoti.

Carlo Dionedi insegnante

Egregio direttore
chi scrive è un militante romano di Forza Nuova. Mi sorprende come nell'articolo apparso on line su "Avvenire.it" in data 29 aprile sui fatti del liceo Giulio Cesare di Roma abbiate additato come "omofobi" gli striscioni di protesta di Forza Nuova che ha al secondo punto degli otto fondamentali che ne costituiscono la dottrina politica la tutela dell'unico modello
Caro direttore,
dopo l'articolo di "Avvenire" che ha sollevato il caso sulla stampa nazionale ho voluto leggerne altri pubblicati su vari quotidiani a proposito della denuncia sporta da due associazioni per il libro di Melania Mazzucco "Sei come sei" fatto leggere agli studenti ginnasiali del liceo Giulio Cesare di Roma. Confesso che mi ha colpito il tenore minimizzante e fuorviante della maggior parte degli articoli a proposito dei contenuti controversi (fecondazione eterologa, coppie omogenitoriali etc.) oltre che, in qualche passaggio, francamente osceni ivi proposti. Tranne un giornalista della "Stampa", Tosatti, nessuno ha avuto il coraggio di riportare nella sua crudezza il brano particolarmente esplicito che descrive in termini compiaciuti il rapporto orale tra «il muscoloso ruvido stopper della squadra dell'oratorio» e «Giose». Capisco che è roba forte, ma a mio parere andrebbe rilanciato senza troppe reticenze per far capire ai buonisti e agli pseudo-miti fautori del «dialogo inclusivo» che livello di lettura è stato proposto agli studenti dei primi anni del liceo. È una questione non certo di pruderie o confessionale né tantomeno partitica (alla larga dalle tristi e misere manifestazioni di intolleranza dispiegate da certi estremisti), ma di rispetto delle elementari conoscenze delle fasi evolutive e di maturazione psico affettiva degli studenti stessi che si deve reagire con pacata fermezza a quel tipo di proposte. Forse anche i genitori più "progressisti" di adolescenti liceali, dopo la effettiva conoscenza di quanto è stato propinato, si farebbero due domande in più sull'opportunità di far leggere contenuti di quel tipo con la scusa della educazione alla diversità. Tra l'altro, oltre al rischio di una mera induzione a comportamenti imitativi di stampo omosessuale, in una età tipicamente omoaffettiva che nulla ha da spartire con l'orientamento omosessuale, quel tipo di lettura rischia di innescare vera sessuofobia piuttosto che omofobia: ragazzi potrebbero reagire davvero con schifo a certe descrizioni, confondendo i comportamenti con le persone e comunque non integrando armonicamente la gestione delle inevitabili pulsioni sessuali con la loro opportuna guida e interpretazione. Queste considerazioni, per quanto mi riguarda, vanno di pari passo con una chiara presa di distanza da manifestazioni politiche estremistiche, che risultano un boomerang facilmente utilizzabile da chi si trincera per difendersi dalla denuncia dietro al mantra del «razzismo fascista e omofobico». La natura prepartitica, preconfessionale, puramente antropologica del convincimento di una realtà dell'essere umano che è segnato dalla differenza sessuale, chiamato alla relazione e di cui la sessualità maschile e femminile in comunione stabile e fedele rappresenta la più luminosa immagine, oltre che la difesa della sacrosanta libertà educativa dei genitori sono la vera pars construens da salvaguardare e promuovere in questo momento di gendercrazia imperante.
Chiara Atzori, medico

Caro direttore,
sono insegnante, genitore di 8 figli, nonno di 3 nipoti. Voglio farle sapere che ho apprezzato molto l'editoriale di Luciano Moia sulla vicenda della cosiddetta "educazione sessuale" al Liceo "Giulio Cesare" di Roma. Piena condivisione. Di contro, mi ha lasciato davvero di stucco l'intervista rilasciata a "Repubblica" dal ministro Giannini, la quale approva apertamente l'iniziativa dei docenti del liceo romano, pur ammettendo candidamente di non aver letto il libro in questione. Come può un ministro dell'Istruzione in modo così leggero di fronte a una questione di delicatissima rilevanza educativa? Come si può formulare un giudizio senza la conoscenza dei fatti e delle parole? Pare più una difesa "a priori", quindi ideologica. Eppure, mi verrebbe da chiedere al ministro se ai suoi figli – all'età di 14-15 anni – farebbe davvero leggere tranquillamente i particolari oggettivamente pornografici presenti nel testo utilizzato. E voglio ribadire che qui l'omofobia non c'entra proprio per nulla: poteva anche trattarsi di una scena tra eterosessuali, il problema è l'opportunità – da parte della Scuola – di proporre un testo simile a dei quindicenni. Sulla questione della sessualità oggi noi viviamo un problema drammatico, che ha già ora – ma avrà ancor più in futuro – ripercussioni antropologiche e sociali pesantissime: la scissione ormai completa tra sessualità e amore. Se il ministro dell'Istruzione non comprende questo fenomeno e le sue gravi implicazioni, se ritiene davvero che si possa educare a una sessualità matura attraverso racconti con concessioni alla pornografia, io credo che siamo davvero allo sbando totale. E ne sono molto preoccupato, per i nostri figli e i nostri nipoti.

Carlo Dionedi, insegnante

Egregio direttore,
chi scrive è un militante romano di Forza Nuova. Mi sorprende come, nell'articolo apparso on line su "Avvenire.it" in data 29 aprile sui fatti del liceo Giulio Cesare di Roma, abbiate additato come "omofobi" gli striscioni di protesta di Forza Nuova, che ha al secondo punto degli otto fondamentali che ne costituiscono la dottrina politica la tutela dell'unico modello di famiglia accettabile, quella naturale, e la promozione di politiche per la crescita demografica. Liquidare l'azione pacifica dei nostri ragazzi davanti al liceo Giulio Cesare come riconducibile a una logica di contrapposizione ideologica e di opposti estremismi è riduttivo e falso, degno di bassa propaganda da circolo Mario Mieli. Noi e i nostri militanti più giovani siamo andati lì per chiedere che nelle nostre scuole si adotti una pedagogia esaltatrice delle differenze fra maschio e femmina, nei rispettivi ruoli sociali e spirituali; chiediamo che le nostre scuole non diventino luoghi per coltivare una gioventù apolide, acefala e sessualmente confusa, a uso e consumo di un sistema consumistico. La nostra, ovviamente, non era un'aggressione omofoba (termine tra l'altro dall'incerta etimologia), ma un grido di appello alle coscienze, anche e soprattutto di quei cattolici che, talvolta, sembrano essere troppo assopiti e tolleranti verso quello che è, in tutta evidenza, un piano diabolico per estirpare definitivamente il rapporto col sacro dalla vita dei nostri giovani.
Francesco Santarelli


C'è una stessa domanda che si articola dalla lettera della dottoressa Atzori a quella del professor Dionedi, entrambe ricche di profonde riflessioni. La "traduco" così: è ancora possibile in questo Paese, nel mondo mediatico e persino al Ministero dell'Istruzione, affrontare un tema per ciò che esso è, e non per ciò che si decide che debba essere? È possibile che ci si liberi dai recinti di comodo alzati da gruppi di pressione e maestrini del politicamente corretto e si entri nel merito delle questioni? La realtà del "caso Giulio Cesare" è, sfrondata delle chiacchiere inutili, molto semplice: insegnanti ginnasiali hanno assegnato a dei quindicenni di un liceo romano la lettura un libro che si segnala per il suo clima e suoi contenuti "forti", in particolare (ma non solo) un passaggio che descrive nel dettaglio un rapporto orale omosessuale maschile (su "Avvenire" pur ponendo sin da domenica scorsa il problema, cara dottoressa Atzori, abbiamo deciso di non pubblicare il testo integrale e non me ne pento). Tra questi studenti c'è chi non ci sta, lo dichiara in classe e ne subisce le conseguenze. Si muovono alcune famiglie, s'innesca una vicenda di denunce. Sul piano penale, che non mi appassiona e che non sta a me giudicare. È sul piano civile, che invece mi appassiona e mi interessa molto. Ma quasi tutti e quasi ovunque, con rare e felici eccezioni, parlano e scrivono senza fare riferimento al dato di realtà, e si concentrano su una pretesa volontà di "censura" e, manco a dirlo, su una necessaria pulsione "omofoba" in chi osa obiettare di fronte alla discutibile (e ci mancherebbe che non si potesse discuterla!) iniziativa assunta nella scuola di tutti. Luciano Moia, ieri, ha già argomentato efficacemente su quest'ultimo punto e, dunque, non ci torno su. Ma il girare al largo dal cuore della questione, il risolverla in un peana alla "libera letteratura" è ridicolo e fuorviante. Qui si parla di educazione. E di appropriatezza dei mezzi. Faccio solo un esempio, e nulla più (anche perché gli esempi potrebbero essere diversi e tutti efficaci). Ma parlare di omosessualità, se proprio di questo si voleva trattare in classe, come sobriamente toccò anche a me quasi 40 anni fa con un entusiasta e assai profondo professore, leggendo e studiando di Saffo sarebbe stato così disdicevole e "vecchio"? O affrontarla attraverso la grandezza e la sofferenza dell'altissima poesia di García Lorca? Chi è, insomma, autorizzato ad assestare dalla cattedra "sganassoni di parole" che non tutti (fortunatamente) accettano? Vengo infine a lei, signor Santarelli, e alla sua formale protesta. Posso solo confermarle che certi striscioni e slogan del suo gruppo politico sulle persone omosessuali li ho trovati e li trovo indecenti. E questo anche e soprattutto per i grandi valori ai quali si dichiara di voler fare riferimento (famiglia, vita…). Princìpi che sono sempre radicati – e tanto più per chi si considera cristiano e cattolico – in una luminosa e accogliente concezione della persona umana qualunque condizione essa viva. Considero, tanto per esser chiaro, certe parole d'ordine sinistramente irridenti di Forza Nuova solo un altro modo per assestare "sganassoni di parole". Inaccettabili. E mi creda è davvero inutile – proprio come quegli altri – provare a nobilitarli.


MY HOLY JHWH tu lo sai tu non mi hai progettato per avere rispetto di te in queste circostanze tu mi fai schifo! [[ Benjamin Netanyahu HA DETO "CHE IMPORTA A ME? MICA SONO ISRAELIANI!"] ODISSEA DEGLI ERITREI [ drammatico appello dei cristiani AL BOIA SHARIA Abd Allah dell'Arabia Saudita.] Orrore Sinai i rapiti uccisi per gli organi. Tratta di uomini e di organi.
C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti. Croce del Santo Padre Benedetto. C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux. Croce sacra sii la mia Luce. N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux. Che il dragone non sia il mio duce. V. R. S. Vadre Retro satana. Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana. Non mi persuaderai di cose vane. S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas. Ciò che mi offri è cattivo. I.V. B. Ipsa Venena Bibas. Bevi tu stesso i tuoi veleni. DRINK YOUR POISON MABE BY YOURSELF BURN ROTHSCHILD 666 BUSH 322 KERRY! BURN IN JESUS'S NAME!
Benjamin Netanyahu HA DETO "CHE IMPORTA A ME? MICA SONO ISRAELIANI!"] ODISSEA DEGLI ERITREI [ drammatico appello dei cristiani AL BOIA SHARIA Abd Allah dell'Arabia Saudita.] Orrore Sinai i rapiti uccisi per gli organi. Tratta di uomini e di organi. Paolo Lambruschi 11 novembre 2011. "Di incontrare i predoni beduini non se ne parla proprio" dice il contatto l'uomo che con loro ha lavorato per anni da El Arish. Qualche giorno fa c'è stato uno scontro a fuoco con la polizia e troppi media si stanno interessando alla vicenda degli ostaggi nel Sinai. Sono loro però la chiave per capire i misteri del Sinai quanti sono attualmente i rapiti e dove è finita parte degli eritrei quella che non riposa fuori dal cimitero di El Arish. Secondo un agghiacciante lancio dell'agenzia di stampa palestinese Ma'an l'azione dei trafficanti di organi sul confine tra Egitto e Israele è stata denunciata già a settembre da un profugo eritreo sfuggito ai suoi sequestratori beduini. L'uomo aveva denunciato l'uccisione dei suoi compagni dopo che era stato preso loro il denaro e asportati gli organi. I corpi erano stati gettati nei bagagliai delle auto dei predoni. Che in Egitto fiorisca un mercato clandestino di organi è noto. Lo scorso giugno è stata approvata una legge che lo contrasta ma nel 2010 l'Organizzazione mondiale della Sanità ha definito il Paese un hub uno snodo per il traffico verso il mondo arabo classificandolo nei primi cinque Stati attivi in questo immondo mercato. Giudizio aggravato per il 2011 dal Dipartimento di Stato americano che lo ha portato al terzo posto. Nel deserto il business milionario dei sequestri si sarebbe così saldato con quello altrettanto florido degli organi umani a spese degli africani. Il rischio è infatti pari a zero le ambasciate dei Paesi di appartenenza non reclamano per la sparizione di disperati privi di documenti e la polizia egiziana non interviene. I predoni dal canto loro si sono ben guardati dal rapire occidentali. Parte degli introiti del mercato nero dal Sinai prende probabilmente la strada del Cairo altri finanzierebbero il terrorismo islamico. Ma qui la pista diventa troppo intricata difficile separare le responsabilità criminali in un Paese dove è alto il tasso di corruzione anche nelle forze dell'ordine indebolite dalla rivoluzione che nel deserto non intervengono troppo. I dati confermano comunque che i due luridi mercati uomini e organi si alimentano. I sequestri infatti continuano. Sono almeno 500 le persone in ostaggio da settembre dei rapitori che hanno creato un triangolo della morte nel deserto della Bibbia. Dopo un anno di indagini da parte delle organizzazioni umanitarie che hanno pazientemente raccolto le testimonianze delle vittime sono noti persino i nomi dei mercanti di uomini e dei loro complici eritrei che attirano i profughi in trappola e riscuotono i ricatti via money transfer.
E sono stati trasmessi sia alla polizia israeliana sia a quella egiziana ma senza esito.
"Dopo 12 mesi spiega don Mosè Zerai il sacerdote cattolico eritreo che vive a Roma il flusso di migranti che vanno volontariamente sulla rotta del Sinai è diminuito. Però i riscatti sono aumentati da qualche mese vengono chiesti 26 mila dollari per ostaggio".
Da Stoccolma la giornalista eritrea Meron Estefanos lancia da luglio un nuovo allarme "I Rashaida rapiscono gli eritrei fuori dai campi profughi di Shegarab in Sudan. Poi li vendono ai beduini in Egitto. Li scelgono tra i più giovani temiamo che chi non possa pagare sia rivenduto ai trafficanti d'organi".
Dall'altra parte del confine Sigal Rozen avvocato e attivista israeliana per i diritti umani dell'associazione Hotline for Migrant Workers di Tel Aviv ha raccolto migliaia di testimonianze di eritrei in due anni. Ecco cosa ha concluso "Non è vero che nel traffico d'organi finisca solo chi non paga il riscatto. Ci sono ragazze giovani e carine segregate per mesi anche dopo i pagamenti solo per continuare a stuprarle. E molti giovani uomini le cui famiglie hanno pagato spariscono senza aver mai contattato i loro cari. Probabile che dopo aver incassato il denaro i beduini li abbiano comunque scelti per l'asportazione di fegato reni e cornee moltiplicando così i guadagni e poi li abbiano uccisi".
Le gang più note fanno capo ai palestinesi Abu Khaled e Abu Ahmed ma secondo le testimonianze dei superstiti il più crudele e sadico è Abu Abdallah arrestato in maggio dalla polizia egiziana e subito liberato un beduino 40enne padre di otto figli originario di Mekleh vicino a Nahkhab che agisce con il fratello noto come Abu Musa. Di costoro sono conosciuti persino i cellulari eppure sono liberi di girare sulla rotta del traffico che va da Aswan a Rafah. I predoni beduini hanno chiuso i canale mi dice il contatto di El Arish. Alla Cnn un leader della tribù beduina Sawarka una delle più grandi nel Sinai ha ammesso il traffico di persone e le violenze e ha puntato l'indice su "alcune canaglie" del clan. Un altro capo della tribù Tarabin ha riconosciuto il traffico con i Sawarka spiegando che "su 150mila beduini riguarderebbe 50 persone". Anche lo sceicco del clan Tihi ha parlato in un filmato trasmesso a fine ottobre dall'emittente privata egiziana Channel 25 e girato a Nekhel nel cuore del Sinai. Anche questo video è rintracciabile su YouTube. Mostra le fosse comuni con i cadaveri calcinati di africani privi di organi dissanguati e poi strangolati. Il video mostra i resti di un accampamento e poi farmaci lacci emostatici. E documenti bruciacchiati di eritrei. Il capo beduino fa il nome del trafficante d'organi è Solomon Abdallah alias Abu Abdallah. Probabilmente per smarcarsi i predoni beduini hanno rilasciato mercoledì 600 persone alla frontiera con Israele secondo l'Acnur. Un fatto senza precedenti i rilasci sono sempre avvenuti a piccoli gruppi. Non si sa quanti siano attualmente i prigionieri ed è presto per dire se il clamore mediatico abbia interrotto lo spregevole mercato. Il filmato di Channel 25 riporta scritti nella lingua ge'ez usata dalla Chiesa cattolica eritrea i nomi di alcuni prigionieri scritti sulle rocce poco lontano dal luogo dove di lì a poco avrebbero trovato la morte più orribile. I nomi di questi cristiani uccisi come bestie sono Kibrom Wedi Teyki Almaz Nazu Yerus Wehatila Feven Ephrem Eyob Tsgum Dbarwa Yonas. All'Occidente e alla sua coscienza addormentata nulla importa di loro ma la diaspora eritrea li ricorda oggi con una fiaccolata in molte città. Abbiamo visto dove sono finiti gli eritrei morti nel Sinai partiamo ora a cercare i sopravvissuti nelle galere egiziane da El Arish fino ad Aswan.
C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti. Croce del Santo Padre Benedetto. C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux. Croce sacra sii la mia Luce. N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux. Che il dragone non sia il mio duce. V. R. S. Vadre Retro satana. Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana. Non mi persuaderai di cose vane. S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas. Ciò che mi offri è cattivo. I.V. B. Ipsa Venena Bibas. Bevi tu stesso i tuoi veleni. DRINK YOUR POISON MABE BY YOURSELF BURN ROTHSCHILD 666 BUSH 322 KERRY! BURN IN JESUS'S NAME!
ODISSEA DEGLI ERITREI [ drammatico appello dei cristiani AL BOIA SHARIA Abd Allah dell'Arabia Saudita.] Orrore Sinai i rapiti uccisi per gli organi. [[ Benjamin Netanyahu HA DETO "CHE IMPORTA A ME? MICA SONO ISRAELIANI!"] I nuovi "lager" per gli eritrei. Paolo Lambruschi. 14 novembre 2011. La piccola Dina. La bambina eritrea ha sei anni e i capelli crespi intrecciati. L'unico gioco che può fare è correre avanti e indietro nel corridoio del carcere di Bir elAbd a mezz'ora di autostrada da El Arish. Il suo nome non lo possiamo fare chiamiamola Dina vivace nonostante le manchino compagni di gioco matite per disegnare giocattoli e il suo unico pasto sia il rancio della galera integrato da latte e biscotti portati da volontari copti. L'abbiamo incontrata durante un giro in alcune carceri egiziane dal Sinai ad Assuan dove sono detenuti almeno 500 eritrei contro la convenzione dell'Onu del 1951 sui rifugiati cui l'Egitto ha aderito. Uomini donne e almeno una decina di bambini innocenti imprigionati per un periodo indefinito come irregolari. Siamo l'unica testata occidentale ad essere entrata per testimoniare cosa accade dietro le sbarre. Le guardie ci lasciano soli con i prigionieri. A nessuno di loro denuncia Asefasc Woldenkiel la persona che mi aiuta a tradurre è stato permesso di presentare domanda di asilo nonostante molti siano in possesso della tessera blu dell'Acnur quella di rifugiato o di quella gialla rilasciata a chi presenta domanda di asilo. Né all'Acnur è consentito l'ingresso in queste galere lontane dal Cairo. Dina non esce mai gli eritrei non fanno l'ora d'aria. Dorme su un asciugamano buttato sul cemento in una cella lurida con un solo bagno che in estate deve trasformarsi in un forno e che divide con la madre e altre 10 detenute eritree tutte tra i 20 e i 30 anni fuggite dallo stato caserma eritreo da un regime che pare aver trasportato nel ventunesimo secolo la dottrina dei Khmer rossi di Pol Pot. La polizia le ha arrestate quando i beduini le hanno lasciate al confine o le hanno liberate dopo il pagamento del riscatto. Così il mondo di Dina dallo scorso giugno è fatto di guardie carcerarie armate sbarre e mura di cemento. Vengono tutte dal campo profughi di Sheregab in Sudan. Un paio sono state rapite dai Rashaida e poi vendute ai beduini che le hanno liberate dopo un riscatto di 25mila dollari pagato dai familiari. Non chiedo di più i loro occhi raccontano abbastanza. A El Arish ho incontrato altre due detenute ventenni arrestate due settimane prima dopo tre mesi di sequestro nel deserto e il pagamento del riscatto di 26mila dollari. Mentre mi dicevano che un loro compagno di viaggio era stato ammazzato di botte dai banditi beduini avevano lo stesso sguardo che mi implorava di piantarla. La mamma di Dina è invece partita volontariamente per Israele dove clandestinamente vive il padre ma la polizia le ha fermate con altre sette ragazze che avevano pagato 5000 dollari ai trafficanti che le hanno poi abbandonate nel deserto. La polizia israeliana le ha quindi arrestate. Li aiuta la solidarietà della chiesa copta che porta loro coperte abiti qualche quaderno per scrivere e ha avvisato le famiglie della loro sorte. Il muro è diventato una lavagna di fortuna per far sognare Dina di essere a scuola. La madre inventa per lei di continuo un mondo di giochi proprio come Roberto Benigni nella <+corsivo>Vita è bella<+tondo>. "Mia figlia adesso riesce a dormire spiega Tess altro nome inventato ma il primo mese si svegliava urlando. Piange quando le guardie picchiano qualcuno perché non sa come farà a guarire qui dentro". Del loro gruppo facevano parte 30 persone. "Di otto aggiunge Tess non abbiamo più notizie non sappiamo se sono stati uccisi dai beduini o dalla polizia". Nella cella accanto sono sdraiati 15 giovani eritrei. Provengono dai campi profughi perlopiù da quelli sudanesi un paio anche da quelli etiopi. Sono stati rapiti dai predoni beduini nel Sinai al termine di un viaggio in condizioni durissime. C'è chi ha poi passato un anno in catene prima di trovare i soldi del riscatto sempre sotto la minaccia di finire nelle mani dei trafficanti di organi. Hanno assistito a violenze bestiali sulle donne sono stati torturati picchiati con sbarre di ferro bruciati con la gomma fusa. Al termine del calvario dopo aver pagato i riscatti di 26mila dollari sono stati liberati ma non sono riusciti ad attraversare il confine perché ridotti a scheletri. Berhame non ha sentito l'alt e si è beccato una pallottola in un femore da uno zelante poliziotto. Ha i ferri piantati nella coscia della gamba sinistra. È immobilizzato sul pavimento di cemento e un pezzo di cartone è tutto quello su cui può appoggiare l'arto ferito. Qui di infermerie non ce ne sono. Nel carcere ci sono in altre due celle altri 18 detenuti eritrei e un paio di sudanesi tutti seduti per terra su stuoie e asciugamani. Tutti rapiti schiavizzati liberati e poi ancora incarcerati senza colpa. Anche qui ognuno conosce almeno uno o due compagni di viaggio e di sequestro spariti nel nulla tra El Arish e Nakhl. Più tardi nel carcere di Romani da una quarantina di eritrei quasi tutti sequestrati e liberati dopo aver pagato riscatti dai 6 ai 26mila dollari sentirò ripetere che almeno un terzo dei compagni è sparito. "Veniamo maltrattati dalle guardie spiega W. che ci urlano che dobbiamo andarcene". Ai cristiani è riservata una razione supplementare di botte e gli eritrei si tatuano la croce etiopica sul polso. Quanto resteranno in galera questi dannati della Terra? Il loro futuro è il rimpatrio in Eritrea in base a un accordo con l'Egitto che ignora il diritto di queste persone di chiedere asilo. L'unica speranza è l'intervento dell'ambasciata etiope che dopo aver identificato i rifugiati con un lasciapassare li porti all'aeroporto del Cairo e da lì nei campi profughi del Paese dove sono già presenti 61mila rifugiati eritrei. Un progetto umanitario sostenuto da una rete italiana di buona volontà sta provvedendo a pagare i biglietti aerei. Già 175 persone sono uscite dal carcere in questo modo. Il tempo della visita è scaduto. Mentre si chiudono le porte della galera Dina mi chiede a bassa voce di portarla via da suo padre. "Traffico di esseri umani Business da 32 miliardi" C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti. Croce del Santo Padre Benedetto. C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux. Croce sacra sii la mia Luce. N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux. Che il dragone non sia il mio duce. V. R. S. Vadre Retro satana. Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana. Non mi persuaderai di cose vane. S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas. Ciò che mi offri è cattivo. I.V. B. Ipsa Venena Bibas. Bevi tu stesso i tuoi veleni. DRINK YOUR POISON MABE BY YOURSELF BURN ROTHSCHILD 666 BUSH 322 KERRY! BURN IN JESUS'S NAME!
L'ODISSEA DEGLI ERITREI [ drammatico appello dei cristiani AL BOIA SHARIA Abd Allah dell'Arabia Saudita.] Orrore Sinai i rapiti uccisi per gli organi. L'ODISSEA DEGLI ERITREI. SINAI DI SANGUE. Fuga dall'inferno. Paolo Lambruschi. 22 febbraio 2012. Caccia all'uomo nel Sinai i trafficanti di uomini e di organi cercano un testimone oculare scappato dagli orrori del deserto di Dio. I predoni beduini agli ordini di Yasser Abu Simya di Rafah nel distretto del nord a pochi chilometri dalla Striscia di Gaza hanno messo una taglia di 50 mila dollari sulla testa di Solomon W 25 anni profugo eritreo rapito fuori dal campo profughi sudanese dell'Onu di Shagarab dai trafficanti di uomini Rashaida nello scorso dicembre e rivenduto a una gang appartenente alla tribù Ramailat. Dopo aver assistito durante un mese e mezzo di prigionia a omicidi torture stupri e aver visto un sacchetto contenente organi umani pronti per il mercato nero è riuscito a fuggire e a rifugiarsi in una moschea. Ora si trova nelle mani dello sceicco Mohamed appartenente a una cellula salafita fazione nemica dei trafficanti di organi che lo ha nascosto. La sua sorte è appesa a un filo. Raggiunto telefonicamente lo sceicco ci dice che la sua fede gli vieta di consegnare il ragazzo agli aguzzini. "Dio me lo ha mandato afferma il capo salafita e io non lo darò ai suoi rapitori né sono disposto a consegnarlo alla polizia. Lo darò solo ai suoi fratelli eritrei o a chi può garantirmi che lo manderà dove lui desidera andare in uno stato occidentale". Chiediamo all'autorità tribale beduina perché non lo scorta fino alla Striscia di Gaza. "Perché il confine è il posto più pericoloso" è la risposta categorica. Tenuto conto che il governo vieta ai funzionari dell'Alto Commissariato delle Nazioni Unite di uscire dal Cairo la soluzione della vicenda appare complicata. Si teme una sortita della banda o che qualcuno dei salafiti ceda alla tentazione dei 50 mila dollari e consegni Solomon. Ma perché i banditi lo cercano con tanta determinazione? Lo sceicco accetta di farci parlare al telefono con l'ostaggio per farcelo spiegare. Gli chiediamo anzitutto di raccontarci del suo sequestro. "Insieme a 27 compagni tra cui quattro ragazze e una donna con un bambino di pochi anni tutti eritrei rapiti in Sudan dai Rashaida siamo stati condotti a Rafah divisi in tre gruppi e venduti ad altri predoni. Il mio gruppo è rimasto nelle mani del capo. Eravamo in cinque ci hanno incatenati. Qui è cominciato l'orrore". Solomon fatica a proseguire. "Ho visto violenze terribili sulle donne non le posso riferire. La ragazza vicino a me era incinta e le hanno procurato un aborto. Ci torturavano di continuo con botte e scariche elettriche per farci chiedere il riscatto". Ma Solomon e quattro compagni di sventura tra cui la ragazza non hanno alle spalle famiglie che possano pagare. Gli altri quattro vengono uccisi uno ad uno con le violenze e le torture. Tre di loro compresa la ragazza sono probabilmente stati gettati nel deserto e i cadaveri sono giunti alla camera mortuaria dell'ospedale di El Arish ad ovest non più tardi di 10 giorni fa come confermatoci dal personale ospedaliero. Solomon è stato risparmiato dalla spietata gang per portare l'acqua ad altri 125 prigionieri eritrei sudanesi ed etiopi tenuti incatenati nelle case e nelle stalle del villaggio di Al Mahdya alle porte di Rafah. Il testimone sa esattamente dove sono custoditi i prigionieri e sa la sorte che tocca a chi non può pagare. "Pochi giorni fa uno dei carcerieri rivela mi ha fatto vedere un sacchetto di plastica contenente organi umani. Se non arriva il riscatto mi ha detto minaccioso vi uccidiamo e vi togliamo gli organi tanto riusciamo a rivenderli subito". L'eritreo aguzza l'ingegno per salvarsi. Di nascosto riesce a rompere le catene ai piedi e scopre una buca scavata da alcuni prigionieri. Così giovedì notte fugge portando con sé uno dei cellulari utilizzati dai predoni per ricattare i familiari dei profughi. La sua corsa alla cieca tra le case del villaggio viene notata subito dai banditi i quali lo inseguono sparando. Con la forza della disperazione entra in una moschea. Svegliati dagli spari i beduini salafiti dello sceicco Mohamed gli danno rifugio. Il giovane si mette subito in contatto con gli attivisti che nel Sinai stanno diffondendo le cronache dall'inferno. Inferno di cui Solomon è testimone in presa diretta. I banditi vogliono farlo tacere per sempre perché la sua voce è l'ennesima conferma di quanto diversi media tra cui Avvenire stanno denunciando da 15 mesi nell'indifferenza delle autorità nazionali e internazionali. "Sono nel villaggio di Al Mahdya grida Solomon tra le lacrime in un appartamento dal quale vedo le case dove sono prigionieri i miei compagni. Salvatemi vi prego". Ora è in atto una corsa contro il tempo per arrivare prima degli spietati banditi che spadroneggiano in questa terra di nessuno. "Traffico di esseri umani Business da 32 miliardi" C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti. Croce del Santo Padre Benedetto. C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux. Croce sacra sii la mia Luce. N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux. Che il dragone non sia il mio duce. V. R. S. Vadre Retro satana. Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana. Non mi persuaderai di cose vane. S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas. Ciò che mi offri è cattivo. I.V. B. Ipsa Venena Bibas. Bevi tu stesso i tuoi veleni. DRINK YOUR POISON MABE BY YOURSELF BURN ROTHSCHILD 666 BUSH 322 KERRY! BURN IN JESUS'S NAME!
L'ODISSEA DEGLI ERITREI [ drammatico appello dei cristiani AL BOIA SHARIA Abd Allah dell'Arabia Saudita.] Orrore Sinai i rapiti uccisi per gli organi. Schiavisti nomi cognomi e numeri di telefono. P. Lam. 22 febbraio 2012 Un lungo elenco che inchioda i colpevoli del sequestro della riduzione in schiavitù della tortura e infine della sparizione di migliaia di esseri umani in fuga da fame persecuzione e guerra nella penisola del Sinai. Ora abbiamo nomi cognomi e numeri di telefono dei componenti della diabolica rete che da anni rapisce i profughi eritrei sudanesi ed etiopi nei campi dell'Onu nel Sudan orientale e li rivende ai predoni beduini del Sinai dove vengono torturati e uccisi se non pagano riscatti anche molto elevati. Una lista più completa di quella consegnata a novembre dalle ong israeliane alla polizia di Tel Aviv e compilata dall'Icer un comitato internazionale che raggruppa diversi professionisti e attivisti della diaspora eritrea. I quali hanno pazientemente ricostruito grazie a numerose testimonianze la tela che va dall'Etiopia al Sudan dall'Egitto alla Libia e termina in Israele. Che può contare sulla complicità di alti funzionari statali e militari eritrei sudanesi ed egiziani e di spie del regime dell'Asmara infiltratesi nei campi profughi per tendere esche a giovani disperati pronti a tutto pur di raggiungere l'Occidente. È una ricostruzione meticolosa quella dell'Icer che parte dal 2005 quando la rotta dei migranti portava in Libia e i trafficanti chiedevano l2 mila dollari a testa per portare i sub sahariani a Tripoli o a Bengasi. Poi dopo il trattato con l'Italia che ha sigillato le coste libiche l'attenzione si è spostata verso lo Stato ebraico e il deserto del Sinai. Qui si salda secondo l'Icer la nuova rete criminale. Che può contare su trafficanti etiopi sudanesi e soprattutto eritrei che allettano i migranti e sull'abilità dei nomadi Rashaida da secoli contrabbandieri e trafficanti del Sahara che vivono tra Sudan ed Eritrea imparentati con i clan beduini del Sinai. Sono i nomadi dei due deserti a varcare le frontiere con i loro carichi di esseri umani. Poi qualcuno pensa che il sequestro di questi migranti può rendere di più con pochi rischi. Si stima che su 50 mila immigrati sub sahariani in Israele 30 mila siano passati per le mani dei trafficanti e almeno 1015 mila siano stati sequestrati con modalità crudeli. Per sollecitare i riscatti infatti le donne vengono stuprate mentre gli uomini sono picchiati e torturati. L'obiettivo è cancellare la dignità umana. Agli ostaggi vengono consegnati i cellulari per chiamare chi può pagare per la loro vita e raccontare le atrocità subite. Chi non paga il riscatto dalla schiavitù che ora supera i 30 mila dollari viene ucciso e gli vengono asportati gli organi rivenduti sul mercato nero al Cairo. Mancano ancora i nomi delle menti la "cupola" che non deve restare impunita. "Traffico di esseri umani Business da 32 miliardi"
C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti. Croce del Santo Padre Benedetto. C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux. Croce sacra sii la mia Luce. N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux. Che il dragone non sia il mio duce. V. R. S. Vadre Retro satana. Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana. Non mi persuaderai di cose vane. S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas. Ciò che mi offri è cattivo. I.V. B. Ipsa Venena Bibas. Bevi tu stesso i tuoi veleni. DRINK YOUR POISON MABE BY YOURSELF BURN ROTHSCHILD 666 BUSH 322 KERRY! BURN IN JESUS'S NAME!
ODISSEA DEGLI ERITREI [ drammatico appello dei cristiani AL BOIA SHARIA Abd Allah dell'Arabia Saudita.] Orrore Sinai i rapiti uccisi per gli organi. "Quei beduini fanno ciò che vogliono"Paolo Lambruschi. 22 febbraio 2012 Una terra di nessuno nelle mani di milizie tribali che vogliono continuare indisturbate i loro traffici criminali. Ehud Yaari 67 anni è un importante giornalista israeliano commentatore per diverse testate internazionali. Lo scorso mese ha pubblicato per il Washington institute for near est policy un'accurata analisi sul Sinai che per la prima volta spiega perché i beduini sono diventati così potenti. Nel Sinai avvengono rapimenti e uccisioni di migranti lavoratori stranieri turisti occidentali a opera di predoni beduini. Cosa sta succedendo? Dopo la rivoluzione contro Mubarak i servizi di sicurezza e la polizia egiziani nel Sinai sono completamente collassati. Le stazioni di polizia in alcune città sono state bruciate la polizia stessa non opera veramente nelle strade. Rimangono attivi l'intelligence militare e alcuni reparti dell'esercito che non hanno interesse a confrontarsi con mezzo milione di beduini. Costoro hanno formato milizie armate e scorrazzano indisturbati a bordo dei loro pick up armati di mitragliatrici. Fanno contrabbando e traffico di esseri e organi umani alcuni non disdegnano attività terroristiche. Il deserto è oggi uno stato senza legge e il Sinai è in mano ai signori della guerra. È una situazione molto seria. I beduini hanno una strategia? No vogliono godere dei servizi forniti dallo Stato egiziano come sanità e scuole ma non vogliono interferenze nei loro affari. Quanto rendono nel Sinai il contrabbando e i traffici di droga armi ed esseri umani? La mia valutazione è che nel Sinai il volume di affari valga mezzo miliardo di dollari l'anno. Il Cairo non può offrire nulla di comparabile a una popolazione povera. Qualcuno interverrà a fermare i sequestri? Non credo. Gli israeliani hanno acconsentito ad aumentare gli armamenti dell'esercito nel Sinai ma non è servito a nulla. Tribù come i Tarabin i Sawarka e i Tihia stanno diventando forti anche militarmente. Dove prendono le armi?
In parte arrivano dal Canale di Suez dall'Iran dal Sudan e dallo Yemen. Grandi quantità stanno arrivando dalla Libia e in parte dai Balcani e c'è traffico in entrambe le direzioni da Gaza. Possiedono missili antiaerei e gli anticarro Rpg di prima generazione. Bloccano quando vogliono le strade delle città le principali vie di comunicazione e le autostrade costiere. Sono un serio pericolo per Israele e se attaccassero potrebbe scoppiare una crisi con il Cairo.
I rapimenti fanno guadagnare solo le bande criminali o finanziano anche il terrorismo islamico?
Entrambe le cose. Non ho visto segni della presenza di Al Qaeda tra i beduini ma i salafiti hanno affinità ideologiche con loro. Le milizie tribali trafficano in armi droga ed esseri umani. Non è un problema dipende dal cliente e dal prezzo. E poi finanziano i terroristi. "Traffico di esseri umani Business da 32 miliardi" C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti. Croce del Santo Padre Benedetto. C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux. Croce sacra sii la mia Luce. N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux. Che il dragone non sia il mio duce. V. R. S. Vadre Retro satana. Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana. Non mi persuaderai di cose vane. S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas. Ciò che mi offri è cattivo. I.V. B. Ipsa Venena Bibas. Bevi tu stesso i tuoi veleni. DRINK YOUR POISON MABE BY YOURSELF BURN ROTHSCHILD 666 BUSH 322 KERRY! BURN IN JESUS'S NAME! L'ODISSEA DEGLI ERITREI [ drammatico appello dei cristiani AL BOIA SHARIA Abd Allah dell'Arabia Saudita.] Orrore Sinai i rapiti uccisi per gli organi. Onu "L'Eritrea. fa rapire i suoi profughi" 26 luglio 2012. Il regime dell'Asmara sarebbe dietro il traffico di migliaia di esseri umani che dall'Eritrea passa attraverso il Sudan e finisce nel Sinai. Cominciano a emergere i nomi eccellenti della cupola che ha ordito i sequestri di profughi sub sahariani in larga parte eritrei dal 2009 e ha trasformato il deserto della Bibbia in un inferno. E grazie anche al premio dato dal Dipartimento di Stato Usa a una suora comboniana che aiuta gli scampati all'inferno a Tel Aviv da un mese questa tragedia non è più invisibile nelle cancellerie occidentali. Ancora 1500 persone sarebbero attualmente sequestrate e detenute dai predoni beduini in condizioni inumane nel Sinai con stupri abusi e torture. Con un'agghiacciante novità almeno 600 prigionieri sono minorenni sequestrati persino in Eritrea. E i riscatti sono saliti a 60mila euro. I rapimenti avvengono sulla rotta che corre dal piccolo paese affacciato sul Mar Rosso fino alla terra di nessuno al confine con lo stato ebraico. Ma oggi alla lista che alcune organizzazioni umanitarie hanno consegnato alla polizia egiziana e israeliana a inizio 2012 con i nomi dei capi predoni e dei loro complici beduini etiopi ed eritrei che non hanno esitato a uccidere chi non aveva i mezzi per pagare il riscatto per espiantare e rivenderne gli organi si aggiunge il primo nome eccellente.
È quello di un alto ufficiale eritreo il generale Teklai Kifle detto "Manjus" comandante della zona occidentale militare del piccolo paese africano uno dei leader più influenti della nomenklatura accusato dall'ultimo rapporto della commissione degli osservatori delle Nazioni Unite sull'Eritrea di essere coinvolto con altri suoi sottoposti nel traffico di armi ed esseri umani verso Egitto e Sudan con la complicità dei nomadi del Sahara i rashaida. Al quotidiano inglese Guardian lo scorso 17 luglio uno degli estensori del rapporto ha confermato che l'immondo traffico avviene con la tacita approvazione di altri componenti della leadership eritrea che ovviamente nega ogni addebito. Le motivazioni sarebbero non solo l'arricchimento personale ma anche quello del partito marxista al potere da quasi 20 anni. I riscatti hanno raggiunto quota 60mila dollari nell'autunno 2010 variavano dai 3 ai 6mila dollari. È la prima prova del coinvolgimento del regime in disfacimento dell'Asmara la Pyongyang africana che costringe migliaia di giovani a una disperata fuga (un quarto dei 6 milioni di eritrei vive all'estero) dal servizio militare a vita e che non esita a vendere la pelle dei suoi stessi cittadini pur di sopravvivere. Una conferma è arrivata due settimane fa da don Mosè Zerai il punto di riferimento dei profughi eritrei in fuga in Italia.
"Un gruppo di 24 giovanissimi tra cui 11 ragazze minorenni che ho sentito ricorda il prete è stato rapito a Akurdet in Eritrea e venduto ai predoni del Sinai. Non sono gli unici". Impossibile che simili episodi avvengano senza l'assenso del governo. Quanto al giro d'affari don Zerai stima che oltre 100mila persone nell'area di Sudan Egitto e Libia Eritrea Etiopia e Somalia siano state vittime del traffico; in particolare si calcola che siano scomparsi circa 4mila minori oltre a 3mila persone nel solo territorio del Sinai. Un quadro agghiacciante che getta una luce ancor più sinistra sul mercato di carne umana e organi che sta sconvolgendo il deserto egiziano. E su chi lo ha ordito.
La catena infernale che abbiamo seguito in ogni suo passaggio negli ultimi 20 mesi comincia ai confini tra Eritrea e Sudan a Shegarab un grande campo dell'Unhcr dove spariscono decine di persone al mese rapite dai nomadi rashaida che da secoli trafficano nel Sahara con la complicità della corrotta polizia sudanese o propongono ai più giovani e disperati un viaggio della speranza verso Israele. Poi nel Sinai vendono la "merce" umana alle gang del deserto che da oltre due anni hanno organizzato la seconda parte di un lucroso traffico di esseri umani sulla pelle di chi fugge da miseria e disperazione. I riscatti pagati via money transfer sotto la minaccia di morte e torture hanno rovinato economicamente numerose famiglie in Eritrea e nei campi profughi dell'Unhcr in Etiopia e in Sudan oltre a molti rifugiati in Europa e negli Usa. Gli ultimi sviluppi li conferma la giornalista in esilio in Svezia Meron Estefanos che per l'emittente web Radio Erena ha intervistato centinaia di connazionali rapiti. "Purtroppo i sequestri non si sono mai interrotti conferma la Estefanos attivista per i diritti umani e cofondatrice dell'Icer organizzazione di professionisti della diaspora eritrea che sta producendo report che documentano i rapimenti a lungo ignorati dall'opinione pubblica anche se nessuno si avventura più sulla via di Israele. Soprattutto i minorenni che sono circa 600 sono stati rapiti in Eritrea oppure portati via con l'inganno dai campi in Sudan o in Etiopia e vengono torturati come gli altri". Ma qualcosa di positivo è accaduto nel mese di giugno la risoluzione del Parlamento europeo dello scorso 15 marzo in cui si chiedeva sostanzialmente ai governi di Egitto e Israele di intervenire per frenare il traffico ha smosso le acque a Washington. Lo conferma il premio assegnato lo scorso 19 giugno a suor Azezet Kidane da Hillary Clinton per il suo impegno nella lotta al traffico di esseri umani. La comboniana eritrea opera a Tel Aviv nella clinica dell'ong Phr e grazie al suo operato gli ostaggi liberati dai predoni in Egitto e giunti in Israele hanno trovato la forza di raccontare il loro calvario e denunciare il traffico nel Sinai squarciando il velo. L'emittente qatariota Al Jazeera molto seguita in tutti i paesi islamici ha intervistato a metà luglio Sheik Mohamed il religioso salafita che a Rafah nel Sinai settentrionale da mesi contrasta il traffico dei predoni beduini e accoglie i profughi eritrei sequestrati che riescono a fuggire. Avvenire lo ha intervistato lo scorso febbraio quando accolse Solomon l'eritreo impazzito per gli orrori visti durante la detenzione in una delle case della morte il primo riuscito a scappare. Era febbraio poi ci fu la risoluzione del Parlamento europeo e ora questi nuovi barlumi di speranza. "Traffico di esseri umani Business da 32 miliardi" C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti. Croce del Santo Padre Benedetto. C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux. Croce sacra sii la mia Luce. N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux. Che il dragone non sia il mio duce. V. R. S. Vadre Retro satana. Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana. Non mi persuaderai di cose vane. S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas. Ciò che mi offri è cattivo. I.V. B. Ipsa Venena Bibas. Bevi tu stesso i tuoi veleni. DRINK YOUR POISON MABE BY YOURSELF BURN ROTHSCHILD 666 BUSH 322 KERRY! BURN IN JESUS'S NAME! L'ODISSEA DEGLI ERITREI [ drammatico appello dei cristiani AL BOIA SHARIA Abd Allah dell'Arabia Saudita.] Orrore Sinai i rapiti uccisi per gli organi
Doveva sparire nell'inferno del Sinai perché era diventato un testimone scomodo dei traffici di armi e uomini gestiti da alti ufficiali sudanesi ed eritrei nella terra di nessuno al confine tra i due stati a Kassala. Invece Assalom nome di fantasia per non creare guai alla famiglia eritreo di 37 anni è miracolosamente tornato dalle rotte della morte un mese fa. Lo hanno liberato durante un blitz dell'esercito cairota che negli ultimi mesi ha distrutto molti covi togliendo le catene a 144 prigionieri subsahariani. Assolom si è consegnato alla polizia ed è stato imprigionato come irregolare. Poi l'ong Gandhi guidata da Alganesh Fessaha premiata con l'Ambrogino d'oro della solidarietà del comune di Milano per aver salvato centinaia di rifugiati ha posto fine alla sua odissea e l'ha portato in Etiopia. Raggiunto al telefono ci ha raccontato gli orrori visti nel deserto della Bibbia trasformato da bande di spietati predoni beduini in un supermarket di organi umani. Assalom è uno dei tanti sottufficiali delle forze della Difesa eritrea fuggiti dalla coscrizione a vita imposta dal regime di Isaias Afewerki e condannata il 5 febbraio scorso a Ginevra dall'Onu. I disertori normalmente fuggono in Sudan nei campi dell'Acnur di Shegarab vicino a Kassala e ci restano per racimolare denaro e dirigersi poi verso Khartoum. Dal quartiere eritreo della capitale sudanese si organizzano i viaggi per la Libia e da lì si attraversa il Mediterraneo. Un flusso ininterrotto solo a gennaio sono sbarcati sulle coste italiane 2.156 stranieri contro i 217 del gennaio 2013 e gli eritrei dopo i siriani sono la seconda etnia. Ma Shegarab 30mila ospiti perlopiù eritrei è anche il primo anello della catena infernale dei sequestri. Dal 2012 nessun eritreo percorre più volontariamente la rotta verso Israele che ha eretto un muro al confine con l'Egitto. Così i nomadi Rashaida organizzatori con i predoni beduini con cui hanno antichi legami di clan del traffico di esseri umani dal Sudan al Sinai hanno iniziato a rapire le persone all'esterno del campo anche donne e bambini e a portarle in Egitto per consegnarle alla mafia beduina. Per i dati ufficiali ne sono sparite 551 solo nel 2012. Potrebbero essere molte di più perché la zona è controllata da bande di criminali Rashaida con la complicità delle forze di sicurezza sudanesi.
Alleanza cementata da business sporchi. Secondo diversi report dell'Onu infatti sui pickup dei rapitori lanciati nel Sahara viaggiano persone e armi destinate a essere vendute alle cellule terroristiche insediatesi nel Sinai e ai palestinesi dei Territori. Armi che passano di mano al confine eritreo dai militari asmarini a quelli sudanesi e che Assalom diventato nel frattempo negoziante a Shegarab aveva visto un giorno dell'ottobre 2012. Da ex militare capisce al volo chi c'è dietro al traffico. "Ho visto un pickup carico d'armi fuori da Shegarab proveniente dall'Eritrea e ho fatto l'errore di dire in giro che l'Eritrea e i Rashaida trafficavano anche in armi" ammette Assalom. La voce arriva a un ufficiale della sicurezza sudanese invaghitosi della moglie di Assalom che gli intima di tacere. Assalom propone al rivale un accordo lui e la moglie partiranno da Shegarab se il graduato li aiuta a raggiungere Khartoum. Ma la coppia è ormai pericolosa. I militari sudanesi ed eritrei decidono di farla sparire. "Ci ha consegnati ai Rashaida che hanno portato me e la mia donna nel Sinai". Anche nel viaggio verso l'orrore Assalom ha un'altra conferma della complicità tra eritrei e sudanesi. "Il camion che ci trasportava era carico di kalashnikov e lanciarazzi ne ho contati 16. Le armi venivano dall'Eritrea e dovevano essere consegnate ai beduini". E nulla passa dal confine senza il permesso dei militari eritrei e sudanesi. Alla fine di novembre l'uomo finisce vicino a El Arish al confine nord con Israele nelle mani della banda di Abu Suleiman che chiede un riscatto di 75mila dollari per lui e la moglie. Equivale a una condanna a morte. Nella casa Assalom condivide i maltrattamenti inflitti ai rapiti botte sprangate abusi stupri bruciature con la plastica fusa. Il 13 gennaio 2013 assiste al brutale pestaggio di Mohamed 27enne eritreo di Keren che non poteva pagare. Il giovane è a terra agonizzante. "A un certo punto racconta nella stanza dove eravamo incatenati è arrivato un medico che ci aveva visitato altre volte. Ma stavolta aveva una borsa frigorifera. Ha addormentato Mohamed e davanti a noi gli ha tolto le reni poi le ha messe in un contenitore con il coperchio bianco. lo ha messo nella borsa frigorifera ed è andato via su un Land cruiser. I carcerieri hanno portato via quel poveretto mentre stava morendo. Non ho più saputo nulla di lui".
In cinque anni sarebbero morte nel deserto 8.000 persone di cui 5.000 eritrei. Questa testimonianza è una conferma ulteriore di quello che i trafficanti hanno fatto loro. L'ex militare inaspettatamente viene risparmiato. I predoni si sbarazzano dei prigionieri più poveri anche rivendendoli ad altre bande. In questo modo si limitano i rischi e si dividono i proventi del traffico d'organi e di uomini. Assalom cambia così tre covi. La moglie intanto è riuscita a fuggire. "La sua famiglia aveva pagato una parte del riscatto e quindi lei era più libera. È riuscita a impadronirsi di un fucile si è fatta liberare e si è consegnata alla polizia egiziana".
Per l'ex negoziante invece nessuno può pagare. A novembre gli ultimi banditi cui è stato venduto gli offrono la libertà in cambio dell'asportazione di un rene. Ma un raid dell'esercito egiziano distrugge il covo e mette in fuga i sequestratori. Poi il carcere a El Arish dal quale viene liberato insieme ad altre 45 persone dall'ong Gandhi che lo porta in Etiopia nel campo profughi di May Aini con la compagna. L'incubo è alle spalle. "Traffico di esseri umani Business da 32 miliardi"
C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti. Croce del Santo Padre Benedetto. C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux. Croce sacra sii la mia Luce. N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux. Che il dragone non sia il mio duce. V. R. S. Vadre Retro satana. Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana. Non mi persuaderai di cose vane. S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas. Ciò che mi offri è cattivo. I.V. B. Ipsa Venena Bibas. Bevi tu stesso i tuoi veleni. DRINK YOUR POISON MABE BY YOURSELF BURN ROTHSCHILD 666 BUSH 322 KERRY! BURN IN JESUS'S NAME!
L'ODISSEA DEGLI ERITREI [ drammatico appello dei cristiani AL BOIA SHARIA Abd Allah dell'Arabia Saudita.] Orrore Sinai i rapiti uccisi per gli organi
Paolo Lambruschi
12 febbraio 2014
Onu "L'Eritrea fa rapire i suoi profughi"
Paolo Lambruschi
26 luglio 2012
"Quei beduini fanno ciò che vogliono"
Paolo Lambruschi
22 febbraio 2012
Schiavisti nomi cognomi e numeri di telefono
P. Lam.
22 febbraio 2012
SINAI DI SANGUE
Fuga dall'inferno
Paolo Lambruschi
22 febbraio 2012
I nuovi "lager" per gli eritrei
Paolo Lambruschi
14 novembre 2011
Tratta di uomini e di organi
Paolo Lambruschi
11 novembre 2011
SENZA PATRIA NÉ DIRITTI
Eritrei ecco l'andata e il ritorno dall'inferno
Paolo Lambruschi
21 aprile 2011
MAGHREB IN FIAMME
Sono in Italia i 58 eritrei evacuati da Tripoli "Trattati come nemici"
Ilaria Sesana
10 marzo 2011
"Traffico di esseri umani Business da 32 miliardi"
C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti. Croce del Santo Padre Benedetto. C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux. Croce sacra sii la mia Luce. N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux. Che il dragone non sia il mio duce. V. R. S. Vadre Retro satana. Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana. Non mi persuaderai di cose vane. S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas. Ciò che mi offri è cattivo. I.V. B. Ipsa Venena Bibas. Bevi tu stesso i tuoi veleni. DRINK YOUR POISON MABE BY YOURSELF BURN ROTHSCHILD 666 BUSH 322 KERRY! BURN IN JESUS'S NAME!
Meriam è libera il video del rilascio [ drammatico appello dei cristiani AL BOIA Abd Allah dell'Arabia Saudita.] Paolo M.Alfieri. 27 giugno 2014. Sembra essere al sicuro almeno al momento Meriam Ibrahim la 27enne cristiana prima condannata a morte a Khartum per apostasia e adulterio poi assolta da una Corte d'appello e quindi di nuovo fermata. La ragazza si è rifugiata nell'ambasciata Usa di Khartum. Lo ha fatto sapere nella tarda serata di ieri l'avvocato Muhanad Mustafa uno dei legali della donna "Meriam si trova all'ambasciata Usa in questo momento" ha detto l'avvocato poco dopo la seconda scarcerazione della donna. La notizia è arrivata alla fine di una giornata convulsa e ricca di incertezze. In serata fonti accreditate a Khartum avevano fatto sapere ad Avvenire che Meriam sarebbe stata rilasciata su cauzione e sarebbe stata ospitata di lì a poco nella rappresentanza diplomatica americana. Il marito della 27enne Daniel Wani ha la cittadinanza statunitense e proprio verso gli Stati Uniti (attraverso il Sud Sudan) Meriam stava tentando di imbarcarsi al momento del fermo di martedì. Per tutta la giornata di ieri si era sperato in un rilascio della donna. In mattinata l'associazione Sudan Change Now secondo quanto riportato da Italians for Darfur aveva riferito della liberazione di Meriam e di un suo trasferimento in un luogo sicuro da parte dei servizi segreti sudanesi. Anche altre fonti di stampa avevano dato per avvenuta la scarcerazione. La notizia però è stata poi smentita ad Avvenire da Mohaned Elnout a capo del collegio di difesa della donna fino all'annuncio del rilascio in serata. Mercoledì il ministero degli Esteri sudanese ha convocato gli ambasciatori degli Stati Uniti e del Sud Sudan. I diplomatici di Juba hanno ammesso di aver consegnato a Meriam il "documento di viaggio di emergenza" con il quale la donna intendeva imbarcarsi per il Sud Sudan. Le autorità di Khartum hanno condannato il tentativo di Washington di facilitare la partenza di Meriam considerandolo una violazione delle leggi sudanesi sull'immigrazione. Il portavoce del ministro degli Esteri Abu Bakr alSideeg ha detto che Meriam avrà la piena libertà di viaggiare nel momento in cui seguirà le dovute procedure legali e avrà i documenti di identificazione in regola. Secondo alSideeg a Meriam non poteva essere rilasciato il "documento di viaggio di emergenza" da parte dell'ambasciata sud sudanese in quanto non è cittadina del Sud Sudan Paese di cui è invece originario il marito. Anche il ministro dell'Informazione Ahmed Bilal Osman ha sottolineato che per espatriare Meriam avrebbe dovuto utilizzare un passaporto rilasciato da Khartum. "Il problema è tutto qui ha osservato il ministro ha usato un documento straniero per viaggiare e tutto ciò è illegale". Poi lo stesso ministro ha aggiunto "Sono sicuro che le cose si chiariranno otterrà il passaporto e allora potrà viaggiare senza problemi". Il problema è evidentemente anche politico vista l'enorme pressione internazionale che il regime di Khartum ha dovuto sin qui fronteggiare sulla vicenda. C'è chi ritiene anche alla luce degli ultimi sviluppi che la questione potrà chiudersi presto forse già domenica e che le autorità sudanesi stanno già preparando per Meriam il passaporto necessario per l'espatrio. Ma c'è anche chi ricorda che per aver infranto le leggi sull'immigrazione la donna rischia un nuovo processo e fino a sette anni di carcere. Forse un'esagerazione ma mentre Meriam è di nuovo libera si apre di fatto una nuova delicata fase in questa lunga partita diplomatica. C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti. Croce del Santo Padre Benedetto. C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux. Croce sacra sii la mia Luce. N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux. Che il dragone non sia il mio duce. V. R. S. Vadre Retro satana. Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana. Non mi persuaderai di cose vane. S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas. Ciò che mi offri è cattivo. I.V. B. Ipsa Venena Bibas. Bevi tu stesso i tuoi veleni. DRINK YOUR POISON MABE BY YOURSELF BURN ROTHSCHILD 666 BUSH 322 KERRY! BURN IN JESUS'S NAME!
Iraq il drammatico appello dei cristiani AL BOIA Abd Allah dell'Arabia Saudita.
27 giugno 2014. Iraq cristiani in fuga da Qaraqosh. Qaraqosh è quasi una città fantasma. Più del 90% degli oltre 40mila abitanti quasi tutti cristiani appartenenti alla Chiesa sirocattolica sono fuggiti negli ultimi due giorni davanti all'offensiva degli insorti sunniti guidati dai jihadisti dello Stato islamico dell'Iraq e del Levante (Isis) che sottopongono l'area urbana al lancio di missili e granate. Tra i pochi rimasti in città ci sono l'arcivescovo di Mosul dei Siri Yohanna Petros Moshe alcuni sacerdoti e alcuni giovani della sua Chiesa che hanno deciso di non fuggire. Nel centro abitato nelle ultime due giornate sono arrivate armi e nuovi contingenti a rafforzare le milizie curde dei peshmerga che oppongono resistenza all'avanzata degli insorti sunniti. L'impressione è che si stia preparando il terreno per lo scontro frontale.
Nella giornata di giovedì l'arcivescovo Moshe ha tentato una mediazione tra le forze contrapposte con l'intento di preservare la città dalla distruzione. Per il momento il tentativo non ha avuto esito. Gli insorti sunniti chiedono alle milizie curde di ritirarsi. I peshmerga curdi non hanno alcuna intenzione di consentire agli insorti di avvicinarsi ai confini del Kurdistan iracheno. In questa situazione drammatica l'arcivescovo Moshe attraverso l'Agenzia Fides vuole lanciare un pressante appello umanitario a tutta la comunità internazionale "Davanti al dramma vissuto dal nostro popolo" dice a Fides l'arcivescovo "mi rivolgo alle coscienze dei leader politici di tutto il mondo agli organismi internazionali e a tutti gli uomini di buona volontà occorre intervenire subito per porre un argine al precipitare della situazione operando non solo sul piano del soccorso umanitario ma anche su quello politico e diplomatico. Ogni ora ogni giorno perduto rischia di rendere tutto irrecuperabile. Non si possono lasciar passare giorni e settimane intere nella passività. L'immobilismo diventa complicità con il crimine e la sopraffazione. Il mondo non può chiudere gli occhi davanti al dramma di un popolo intero fuggito dalle proprie case in poche ore portando con sé solo i vestiti che aveva addosso". L'Arcivescovo siro cattolico di Mosul delinea con poche vibranti parole la condizione particolare vissuta dai cristiani nel riesplodere dei conflitti settari che stanno mettendo a rischio la sopravvivenza stessa dell'Iraq "Qaraqosh e le altre città della Piana di Ninive sono state per lungo tempo luoghi di pace e di convivenza. Noi cristiani siamo disarmati e in quanto cristiani non abbiamo alimentato nessun conflitto e nessun problema con i sunniti gli sciiti i curdi e con le altre realtà che formano la Nazione irachena. Vogliamo solo vivere in pace collaborando con tutti e rispettando tutti". l sacerdote siro cattolico Nizar Semaan collaboratore dell'arcivescovo Moshe spiega a Fides che l'appello "è rivolto anche a quei governi occidentali ed europei che spesso parlano dei diritti umani in maniera intermittente e interessata sprofondando poi in un mutismo di comodo quando le loro operazioni e le loro analisi dei problemi del Medio Oriente si rivelano miopi e fallimentari. Per essere chiari l'arcivescovo non chiede di risolvere la situazione mandando altre armi in Medio Oriente. Sono stati anche gli interventi armati occidentali a scatenare il caos pieno di sangue e violenza che fa soffrire i nostri popoli stremati". C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti. Croce del Santo Padre Benedetto. C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux. Croce sacra sii la mia Luce. N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux. Che il dragone non sia il mio duce. V. R. S. Vadre Retro satana. Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana. Non mi persuaderai di cose vane. S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas. Ciò che mi offri è cattivo. I.V. B. Ipsa Venena Bibas. Bevi tu stesso i tuoi veleni. DRINK YOUR POISON MABE BY YOURSELF BURN ROTHSCHILD 666 BUSH 322 KERRY! BURN IN JESUS'S NAME!
http://cdn.ruvr.ru/2014/05/07/1504583235/9EN_01127463_0143.jpg [ Una sopravvissuta di Odessa quella ucraina è la bandiera dei carnefici. La situazione creatasi nel SudEst dell'Ucraina e la fornitura di assistenza ai rifugiati sono stati i temi principali di una conferenza stampa tenutasi nella sede dell`Agenzia d'Informazione Internazionale "Rossiya Segodnya" con la partecipazione di rappresentanti della Camera Pubblica della Federazione Russa nonché di sociologi politologi e giornalisti ucraini.
L'incontro si è aperto con un minuto di silenzio in memoria delle vittime della tragedia di Odessa. L'attivista ed esponente pubblica Tatiana Gheorghieva ha vissuto in prima persona tutto l'orrore dell'accaduto il 2 maggio quando era all'interno della Casa dei Sindacati. La gente è stata avvelenata con un gas. Alcune persone tra cui donne e vecchi si lanciavano da sole dalle finestre. Laggiù giovani teppisti armati di bastoni erano intenti a dare colpi di grazia ai sopravvissuti. Nella Casa dei Sindacati sono arse vive 50 persone. L'arrivo delle Autoambulanze era bloccato gli agenti della milizia non reagivano. Le squadre dei vigili del fuoco sono arrivate sul posto solo due ore dopo anche se l'unità antincendio più vicina si trova a soli settanta metri. Il Sindaco ad interim di Odessa Nemirovsky si è limitato a seguire tranquillamente quello che sta accadendo. Voglio dire che noi non lo dimenticheremo mai sarà perdonato nessuno! Non è una situazione politica. Sono saliti al potere coloro che io non ho eletto. Ora per noi la bandiera ucraina è una bandiera dei boia! Quanto al mio rientro in Ucraina esso non rientra nei miei progetti finché i nazisti sono al potere. Di simili rifugiati dall'Ucraina come Tatiana in Russia ce ne sono più di due mila e cinquecento. A sostenerli sono la Camera Pubblica della Federazione Russa e il centro di coordinamento per l'assistenza agli abitanti dell'Ucraina appositamente costituito presso la Camera. Il suo vice Segretario Vladislav Grib ha detto Nella sede del Servizio Federale per la migrazione vediamo cittadini che cercano rifugio in Russia e in Bielorussia. Sentiamo costantemente da loro delle storie raccapriccianti. Sono stati maltrattati solo perché parlano russo. Forniamo loro assistenza informativa e giuridica nonché nella soluzione dei problemi esistenziali. Penso che sia necessario costituire un apposito Fondo di assistenza ai rifugiati ucraini. A proposito il fatto stesso che i partecipanti ucraini alla conferenza siano arrivati a Mosca costituisce un motivo per il loro arresto. La giornalista Elena Raygorodetskaya ha fatto riferimento alle nuove leggi dello Stato Ucraino Secondo le nuove leggi il fatto che noi cittadini dell'Ucraina ci troviamo qui può condurre ad una condanna penale. Per tutti i contatti con la Russia se saranno considerati dannosi per la statalità dell'Ucraina sono previsti 15 anni di carcere. Il problema della possibilità di commentare gli avvenimenti ucraini sui massmedia occidentali è un tema a parte. Il politologo ucraino Dmitry Gubin ha avvertito i giornalisti stranieri che erano presenti alla conferenza dell'inammissibilità della nota posizione secondo cui gli abitanti del Donbass vengono presentati come terroristi mentre coloro che hanno sparato a Maidan come eroi Diciamo costantemente ai nostri amici americani ed israeliani "Prima guardate chi uccide e chi viene ucciso chi grida "Uccidi!" e chi fa finta che nulla accade". Io invito i mass media stranieri rappresentati in questa sede dite la verità! Parlante del fatto che a Kiev sta rinascendo l'ideologia del nazismo! Pensate un po' ci chiamano dorifore e le reti tv da loro controllate diclorvos per dorifore. Di che dialogo negoziale si può parlare? Il noto esponente politico israeliano del XX secolo Menachem Begin ebbe a dire che il dialogo è possibile solo con chi riconosce il tuo diritto all'esistenza. A noi invece è riservata solo la morte o l'esilio. Secondo i rappresentanti della Camera Pubblica della Federazione Russa il dialogo negoziale è possibile anche dopo i tragici avvenimenti ad Odessa. Ma se le elezioni presidenziali destinate a legittimare l'attuale potere si terranno il punto di non ritorno sarà oltrepassato! [[ Kiev fucila 10 militari ucraini pronti a schierarsi con i separatisti filorussi. La Nato rivuole la Guerra Fredda. La Russia attribuisce a Kiev la responsabilità per la tragedia di Odessa ]] Ucraina i separatisti filorussi accettano tregua fino al 30 giugno. Le forze armate delle Repubbliche Popolari separatiste di Donetsk e Lugansk promettono una tregua fino al 30 giugno ha riferito oggi il premier autonomista di Donetsk Alexander Borodai dopo le consultazioni a Donetsk per l'allentamento delle tensioni nella parte orientale dell'Ucraina. "Abbiamo appreso che il presidente dell'Ucraina Petro Poroshenko ha deciso una tregua fino al 30 giugno da parte nostra cessiamo le ostilità fino alla stessa data" ha detto Borodai. Ha anche assicurato di impegnarsi nei prossimi giorni a rilasciare gli altri 4 osservatori dell'OSCE in arresto. Otto ispettori stranieri della missione OSCE in Ucraina erano stati precedentemente arrestati dai separatisti nella parte orientale del Paese. Oggi 4 di loro sono stati liberati. C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti. Croce del Santo Padre Benedetto. C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux. Croce sacra sii la mia Luce. N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux. Che il dragone non sia il mio duce. V. R. S. Vadre Retro satana. Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana. Non mi persuaderai di cose vane. S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas. Ciò che mi offri è cattivo. I.V. B. Ipsa Venena Bibas. Bevi tu stesso i tuoi veleni. DRINK YOUR POISON MABE BY YOURSELF BURN ROTHSCHILD 666 BUSH 322 KERRY! BURN IN JESUS'S NAME!
nulla è più spregevole del presidente dell'Ucraina Petro Poroshenko che parla di dialogo e di pace ma che continuamente lui muove il suo esercito in continuazione! [[ "Kiev sta circondando Slavyansk con l'esercito" 19:32. Le forze di sicurezza coinvolte nell'operazione militare nella parte orientale dell'Ucraina continuano a dispiegare uomini della Guardia Nazionale e dell'esercito nei pressi delle zone controllate dai separatisti a Slavyansk in queste circostanze le forze indipendentiste non intendono rispettare la tregua hanno dichiarato oggi i rappresentanti filorussi. Oggi la stampa riferendosi ad una fonte nella diplomazia europea ha comunicato che il presidente ucraino Petro Poroshenko ha deciso di estendere il cessate il fuoco nella parte orientale del Paese per 72 ore. Poroshenko stesso più tardi ha riferito che la decisione sulla tregua verrà presa in seguito previa consultazione con le forze di sicurezza al suo ritorno a Kiev.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_06_27/KievstacircondandoSlavyanskconlesercito7795/
NON SONO CREDIBILI! stop ad artiglieria e no fly zone se vogliono combattere ma se vogliono dialogare le nazi truppe Merkel Kiev devono tutte uscire dalle regioni del sudest russofono! ] CONTRARIAMENTE NESSUN TENTATIVO DI DIALOGO POTREBBE ESSERE RICONOSCIUTO LEALE! ] MA [ "Kiev sta circondando Slavyansk con l'esercito". ECCO TUTTE LE FALSE PROMESSE CI CIOCCOLATA INSANGUINATA Poroshenko! LORO SONO SOLTANTO UN GENOCIDIO! ] Le forze di sicurezza coinvolte nell'operazione militare nella parte orientale dell'Ucraina continuano a dispiegare uomini della Guardia Nazionale e dell'esercito nei pressi delle zone controllate dai separatisti a Slavyansk in queste circostanze le forze indipendentiste non intendono rispettare la tregua hanno dichiarato oggi i rappresentanti filorussi. Oggi la stampa riferendosi ad una fonte nella diplomazia europea ha comunicato che il presidente ucraino Petro Poroshenko ha deciso di estendere il cessate il fuoco nella parte orientale del Paese per 72 ore. Poroshenko stesso più tardi ha riferito che la decisione sulla tregua verrà presa in seguito previa consultazione con le forze di sicurezza al suo ritorno a Kiev. I separatisti filorussi accusano Kiev di usare armi NATO. Le truppe ucraine stanno riarmando gli aerei con bombe a vuoto di produzione NATO in grado di provocare effetti ancor più micidiali e distruttivi ha riferito il portavoce del ministero della Difesa della Repubblica Popolare di Lugansk. A sua volta il portavoce del Consiglio di Sicurezza Nazionale e Difesa dell'Ucraina ha confutato tali affermazioni rilevando che le armi NATO sono incompatibili con i mezzi a disposizione dell'esercito ucraino. Le bombe a vuoto sono quelle che disperdono nell'ambiente sostanze infiammabili che opportunamente innescate bruciano rapidamente. Tali testate di grosso calibro sono paragonabili per potenza distruttiva a quelle nucleari sebbene non siano radioattive. Donetsk secondo round di negoziati tra i rappresentanti del Donbass e Kiev. Il secondo round di consultazioni per trovare un accordo politicodiplomatico tra Kiev e il Donbass è iniziato oggi a Donetsk ha rivelato una fonte presente ai negoziati. "Nelle consultazioni partecipano i rappresentanti delle Repubbliche Popolari separatiste di Lugansk e Donetsk così come una task force di Kiev" ha detto la fonte. Inoltre secondo lui ci sono anche i rappresentanti dell'OSCE e dell'ambasciata russa in Ucraina. I primi negoziati sull'attuazione del piano di pace per risolvere il conflitto nell'est del Paese erano iniziati proprio a Donetsk lunedì scorso. Dopo i colloqui i separatisti si erano dichiarati pronti ad una tregua. Ucraina il presidente Poroshenko prolunga il cessate il fuoco di 3 giorni. Il presidente dell'Ucraina Petro Poroshenko ha deciso di estendere il cessate il fuoco nella parte orientale del Paese di 72 ore ha rivelato oggi una fonte negli ambienti diplomatici europei. In Ucraina sarebbe scaduta questa sera la tregua concordata tra le autorità ucraine e i separatisti delle Repubbliche Popolari di Donetsk e Lugansk. Poroshenko ha incontrato oggi il cancelliere tedesco Angela Merkel e il presidente francese Francois Hollande a Bruxelles. I leader dei tre Paesi hanno discusso l'attuazione del piano di pace di Poroshenko per risolvere la crisi ucraina. Al termine dei colloqui le parti hanno concordato che la posizione della UE relativamente alle violazioni del cessate il fuoco in Ucraina deve essere più decisiva. Kiev prolunga fino a questa sera la tregua in Ucraina orientale. Il cessate il fuoco nella parte orientale dell'Ucraina terminerà oggi alle 22.00 dell'orario locale ha riferito il Consiglio di Sicurezza Nazionale e Difesa dell'Ucraina. In precedenza era stato riferito che la tregua nella parte orientale dell'Ucraina sarebbe durata fino alla mattinata di oggi. La decisione sul prolungamento del cessate il fuoco sarà accettata dal governo riferisce il Consiglio di Sicurezza Nazionale. Il 20 giugno scorso il presidente dell'Ucraina Petro Poroshenko aveva ordinato alle forze armate che svolgono l'operazione speciale nella parte orientale dell'Ucraina di deporre le armi. Analogalmente i separatisti si erano impegnati a rispettare il cessate il fuoco tuttavia i combattimenti sono proseguiti con le parti in conflitto che si accusavano a vicenda di violare la tregua. C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti. Croce del Santo Padre Benedetto. C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux. Croce sacra sii la mia Luce. N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux. Che il dragone non sia il mio duce. V. R. S. Vadre Retro satana. Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana. Non mi persuaderai di cose vane. S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas. Ciò che mi offri è cattivo. I.V. B. Ipsa Venena Bibas. Bevi tu stesso i tuoi veleni
FARISEI HANNO STAMPATO DOLLARI PER 60MILIARDI DI PERSONE PRENDETELI E BRUCIATELI! ] ecco perché fra 5anni voi che mi leggete voi sarete tutti morti! [ Putin esorta il mondo ad unirsi di fronte alla crisi economica. "Il perdurare della crisi nell'economia mondiale è un fatto indiscutibile. Cresce sempre più la mancanza di fiducia. Non sono stati eliminati gli squilibri dall'economia globale e dalla finanza e resta il divario nel livello di crescita e sviluppo tra i Paesi" ha dichiarato oggi il presidente russo Vladimir Putin in occasione della presentazione delle credenziali degli ambasciatori stranieri a Mosca. "Ovviamente per far fronte alle numerose sfide e ai rischi serve restare uniti. La Russia ha sempre sostenuto in campo internazionale il rafforzamento del dialogo per risolvere i problemi esistenti con mezzi politici e diplomatici " ha rilevato Putin. Inoltre il presidente ha indicato la Germania come partner importante della Russia nella promozione della pace e della stabilità globale e regionale. C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti. Croce del Santo Padre Benedetto. C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux. Croce sacra sii la mia Luce. N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux. Che il dragone non sia il mio duce. V. R. S. Vadre Retro satana. Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana. Non mi persuaderai di cose vane. S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas. Ciò che mi offri è cattivo. I.V. B. Ipsa Venena Bibas. Bevi tu stesso i tuoi veleni
ORMAI TUTTO è ANDATO PERDUTO! ] [ ecco perché la Guerra MONDIALE non può essere evitata! Putin ha subito enormi umiliazioni per salvare il genere umano ma Israele non può accettare il suo genocidio! ] islamici sharia nazi hanno preso ONU come ha dire che Satana ha preso il regno di Dio! come a dire che Hitler è la democrazia! soltanto Russia e Cina possono salvare ISRAELE ma Israele si trova dalla parte sbagliata della storia! perché israeliani non faranno mai l'attacco nucleare preventivo per salvare se stessi! ORMAI TUTTO è ANDATO PERDUTO! [ 26 Giugno 2014. Is Jerusalem concerned that under the new UN High Commissioner for Human Rights a scion of an Arab dynasty the body will turn even more hostile toward Israel? The Foreign Ministry has resolutely refused to comment on al-Hussein 's appointment. Diplomats there are likely worried that praising him publicly would be counterproductive. Accolades from the Israeli government would certainly increase pressure on him from Arab member states to be tough on Israel a scenario Jerusalem seeks to avoid. Yet Israel is actually quietly pleased about al-Hussein replacing Navi Pillay believing he was the best choice of all candidates under consideration for the position. The Ammanborn diplomat is thought to be the most reasonable and approachable human rights commissioner Israel could have hoped for. Indeed in 2006 Israel's ambassador to the UN hailed al-Hussein as a "ray of light" in the region that he hoped "would shine more frequently in the future." Unaware of Jerusalem's unspoken appreciation for al-Hussein some proIsrael advocates criticized his appointment for his positions on Israeli policies in the West Bank and East Jerusalem. Some accused him of equating Palestinian suicide bombings with Israel's "horrific" actions toward the Palestinians. Human rights lawyer and proIsrael advocate Anne Bayefsky for instance suggested al-Hussein is likely to abuse his position to agitate against Israel. "So how likely is it that a High Commissioner for Human Rights who comes from a country that is a member of the Organization of Islamic Cooperation which has hijacked the UN Human Rights Council to serve as its personal Israelbashing tool will confront his nation's allies and refuse to become part of the problem?" she told the Washington Free Beacon earlier this month. "The answer is as the British would say not bloody likely." Speaking at the International Court of Justice (ICJ) about Israel's security barrier al-Hussein said in 2004 that "suicide bombings have indeed been nothing less than horrific." He then added that "those events do not stand by themselves. Israel's argument centered as it is on the sporadic suicide bombings of the last three years in particular must be weighed against almost four decades of Israel dominating and by virtue of its occupation degrading an entire civilian population; often unleashing practices which have been no less horrific resulting in a huge number of innocent Palestinian deaths and casualties." al-Hussein made this statement in his role as Jordan's representative to the ICJ as the court was considering the security barrier's legality. "The case was a farcical 'legal' exercise that answered a 'question' posed by the General Assembly" Bayefsky said. "The Assembly had already decided the illegality of 'the Wall' and gave the court the information to 'prove' the foregone conclusion." A Palestinian man walks past the Israeli security barrier in the East Jerusalem village of Abu Dis. A Palestinian man walks past the Israeli security barrier in the East Jerusalem village of Abu Dis. Regarding al-Hussein's suggestion that Israeli practices were "no less horrific" than terror attacks Bayefsky said "exactly the orientation that will be encouraged and welcomed by the UN's 'human rights' establishment." However two years after his ICJ speech in 2006 al-Hussein drew praise from proIsrael human rights advocates and even from a top Israeli diplomat for a statement he made in a Emergency Special Session at the UN General Assembly about the barrier. At the time Jordan's ambassador to the UN he reiterated Amman's opposition to the barrier and condemned the "occupation" but also criticized Holocaust denial and called on delegates to reflect on the harm Arabs cause Israeli civilians. "He asked the Assembly to consider the wrongs being done by Israel to Palestinian people and other Arab populations its enforced occupation now stretching on some 40 years now as well as the wrongs being done by Arab groups to civilians in Israel" according to an official UN report on the session. "He also expressed concern that many in the Arab world and beyond continued to deny or downplay the Holocaust an event of immense pain that had caused so much suffering to the Jewish people Roma and others." The Jordanian prince concluded his speech by saying that peace would only come "when justice eclipsed political expediency for all the people of the region" a statement echoing Israel's core message to the UN for decades observers said at the time. Speaking right after al-Hussein Israel's ambassador to the UN at the time Dan Gillerman praised his Jordanian colleague for his statement. Gillerman said "it was not often that an Israeli was in a position to pay tribute to an Arab but the Prince was a voice of reason that drew forth an acknowledgement" according to the UN report. "The Prince was a ray of light on matters in the region one that hopefully would shine more frequently in the future." UN Watch a proIsrael human rights organization based in Geneva also applauded the Jordanian diplomat's words. "The UN desperately needs more courageous voices to join Prince Zeid. Only with such voices will UN calls for Middle East peace cease to ring hollow and begin contributing to a constructive just resolution to the conflict" the group stated. (Asked this week about al-Hussein's appointment as UN high commissioner for human rights the group's executive director Hillel Neuer said he had no information to offer on this topic presumably for the same reason the Foreign Ministry in Jerusalem declined to comment.) While al-Hussein received much praise for his 2006 speech he also expressed conciliatory ideas in more recent statements. In a 2011 address to the UN Security Council he suggested the Arab world try to better understand Israelis' emotions and positions. "The Israelis will occasionally say to us Resolving the conflict is less a matter of law than psychology and given the rhythms and the very real traumas of Jewish historical experience they are cautious of placing their trust in anybody let alone they say in us the Arabs" al-Hussein said. "And perhaps we must concede we could have done more to better understand this point done more to develop greater trust by inter alia better explaining the terms of the Arab Peace Initiative to the Israeli public." While the prince reiterated Jordan's "deep opposition" and "strong condemnation" to Israeli settlement building he asserted that this stance "is not founded on some form of primordial enmity or bigotry toward the Jewish people." The Human Rights Council in Geneva. In about two months from now when al-Hussein officially assumes the position of UN High Commissioner for Human Rights he will oversee a staff of about 1100. Headquartered in Geneva his office will have branches in 65 countries around the world. al-Hussein who has a PhD from Cambridge University has twice been Jordanian ambassador at the UN and is also the Hashemite kingdom's former ambassador to the US. He is steeped in peacekeeping and international justice and played a central role in the establishment of the International Criminal Court. For more than two years he chaired complex negotiations on the elements of individual offenses under the crimes of genocide crimes against humanity and war crimes. Currently he represents Jordan on the UN Security Council where Amman has a twoyear term. UN High Commissioner for Human Rights South African Navi Pillay speaks during a news conference at the European headquarters of the United Nations in Geneva Switzerland Monday Dec. 2 2013. (photo credit AP/Keystone Salvatore Di Nolfi) UN High Commissioner for Human Rights South African Navi Pillay speaks during a news conference at the European headquarters of the United Nations in Geneva Switzerland Monday Dec. 2 2013. Israel's relations with the UN Human Rights Council and with outgoing High Commissioner Pillay have long been tense. In March 2012 Jerusalem cut off all relations with the body after it announced the establishment of a factfinding mission into Israel's settlements in the West Bank and East Jerusalem a decision that was condemned by the government. A few months later the Foreign Ministry in Jerusalem slammed Pillay for failing to condemn Palestinian rocket attacks on Israeli civilians. In the winter of 2013 Israel rejoined the UNHRC after Western member states promised to admit the country into the Western European and Others Group (WEOG) which significantly increases Jerusalem's ability to advance its interests at the body. In addition the WEOG states agreed not to participate in discussions over the council's notorious Agenda item 7 ("the human rights situation in Palestine and other occupied Arab territories") for two years. Since 2007 Israel has been the only country whose alleged human rights abuses are discussed in the framework of a single permanent item on the council's agenda. [[ ecco perché la Guerra MONDIALE non può essere evitata! Putin ha subito enormi umilizioni per salvare il genere umano ma Israele non può accettare il suo genocidio! ] islamici sharia nazi hanno preso ONU come ha dire che Satana ha preso il regno di Dio! come a dire che
Hitler è la democrazia! soltanto Russia e Cina possono salvare ISRAELE ma Israele si trova dalla parte sbagliata della storia! perché israeliani non faranno mai l'attacco nucleare preventivo per salvare se stessi! ORMAI TUTTO è ANDATO PERDUTO! [ ]] [26 Giugno 2014 Is Gerusalemme preoccupato del fatto che sotto il nuovo Alto Commissario delle Nazioni Unite per i Diritti Umani un rampollo di una dinastia araba il corpo diventa sempre più ostile nei confronti di Israele? Il ministero degli Esteri ha risolutamente rifiutato di commentare la nomina al-Hussein 's. I diplomatici ci sono probabilmente preoccupati che lodarlo pubblicamente sarebbe controproducente. Riconoscimenti da parte del governo israeliano sarebbe certamente aumentare la pressione su di lui dagli stati membri arabi di essere duro su Israele una Gerusalemme scenario cerca di evitare. Eppure Israele è in realtà tranquillamente soddisfatto al-Hussein di sostituire Navi Pillay credendo fosse la scelta migliore di tutti i candidati presi in considerazione per la posizione. Il diplomatico di Ammannato è pensato per essere il commissario dei diritti umani più ragionevole e accessibile Israele avrebbe potuto sperare. Infatti nel 2006 l'ambasciatore di Israele alle Nazioni Unite salutato al-Hussein come un "raggio di luce" nella regione che sperava "sarebbe brillare più spesso in futuro." Ignara di apprezzamento inespressa di Gerusalemme al-Hussein alcuni pro sostenitori di Israele hanno criticato la sua nomina per le sue posizioni sulle politiche israeliane in Cisgiordania e Gerusalemme est. Alcuni lo accusarono di equiparare attentati suicidi palestinesi con le azioni di Israele "orribili" verso i palestinesi.
Avvocato per i diritti umani e pro Israele avvocato Anne Bayefsky per esempio ha suggerito al-Hussein rischia di abusare della sua posizione per agitarsi contro Israele. "Così come è probabile che un Alto Commissario per i diritti umani che viene da un paese che è membro dell'Organizzazione per la cooperazione islamica che ha dirottato il Consiglio dei Diritti Umani delle Nazioni Unite a servire come strumento Israelecolpire personali affronterà la sua alleati della nazione e rifiutano di diventare parte del problema? " ha detto al Washington libero Beacon all'inizio di questo mese. "La risposta è come gli inglesi direbbe non sanguinosa probabile." Parlando alla Corte Internazionale di Giustizia (ICJ) sulla barriera di sicurezza di Israele al Hussein ha detto nel 2004 che "gli attentati suicidi hanno infatti stato niente meno che orribile." Ha poi aggiunto che "quegli eventi non stare da soli. L'argomento di Israele centrato com'è su gli attentati suicidi sporadici degli ultimi tre anni in particolare deve essere pesato contro quasi quattro decenni di Israele domina e in virtù della sua occupazione degradanti un'intera popolazione civile; spesso scatenando pratiche che sono stati non meno orribile risultando in un enorme numero di morti palestinesi innocenti e vittime. "Al Hussein ha fatto questa dichiarazione nel suo ruolo di rappresentante della Giordania alla CIG in quanto il giudice stava considerando la legittimità della barriera di sicurezza. "Il caso è stata una farsa 'legale' esercizio che risponde a una 'domanda' posta dall'Assemblea generale" ha detto Bayefsky. "L'Assemblea aveva già deciso l'illegittimità del 'Muro' e ha dato la corte le informazioni per 'provare' la conclusione scontata."
Un uomo palestinese cammina oltre la barriera di sicurezza israeliana nel villaggio Gerusalemme Est di Abu Dis. Un uomo palestinese cammina oltre la barriera di sicurezza israeliana nel villaggio Gerusalemme Est di Abu Dis. Per quanto riguarda il suggerimento di al-Hussein che le pratiche israeliane erano "non meno orribile" di attacchi terroristici Bayefsky ha detto "esattamente l'orientamento che verrà incoraggiato e accolto da stabilimento 'diritti umani" delle Nazioni Unite. "
Tuttavia due anni dopo il suo discorso Corte Internazionale di Giustizia nel 2006 al-Hussein ha attirato elogi da pro Israele sostenitori dei diritti umani e anche da un diplomatico top israeliana una dichiarazione ha fatto in una sessione speciale di emergenza presso l'Assemblea Generale delle Nazioni Unite sulla barriera. Al tempo ambasciatore della Giordania alle Nazioni Unite ha ribadito l'opposizione di Amman per la barriera e ha condannato l '"occupazione" ma ha anche criticato la negazione dell'Olocausto e ha invitato i delegati a riflettere sul danno arabi provocano civili israeliani. "Ha chiesto all'Assemblea di esaminare i torti stato fatto da Israele popolo palestinese e altre popolazioni arabe l'occupazione forzata ora si estende su circa 40 anni così come i torti svolto da gruppi arabi ai civili in Israele" secondo un rapporto delle Nazioni Unite ufficiale sulla sessione. "Ha anche espresso la preoccupazione che molti nel mondo arabo e non solo continuato a negare o minimizzare l'Olocausto un evento di immenso dolore che aveva causato tanta sofferenza al popolo ebraico rom e altri." Il principe giordano ha concluso il suo discorso dicendo che la pace sarebbe venire solo "quando la giustizia eclissato opportunità politica per tutti i popoli della regione" una dichiarazione eco messaggio fondamentale di Israele alle Nazioni Unite per decenni gli osservatori hanno detto al momento. Parlando subito dopo al Hussein ambasciatore di Israele alle Nazioni Unite al momento Dan Gillerman ha elogiato il suo collega giordano per la sua dichiarazione. Gillerman ha detto che "non è stata capita spesso che un israeliano è stato in grado di rendere omaggio a un arabo ma il principe era una voce della ragione che trasse un riconoscimento" secondo il rapporto delle Nazioni Unite. "Il principe era un raggio di luce sulle questioni della regione quella che si spera potrebbe brillare più frequentemente in futuro." UN Watch un'organizzazione proIsraele sui diritti umani con sede a Ginevra anche applaudito le parole del diplomatico giordano. "L'ONU ha disperatamente bisogno voci più coraggiose per unire il principe Zeid. Solo con tali voci si Nazioni Unite chiede pace in Medio Oriente cessano di suonare vuote e iniziare a contribuire ad una solo la risoluzione costruttiva del conflitto " ha dichiarato il gruppo. (Domanda di questa settimana sulla nomina di al Hussein come alto commissario Onu per i diritti umani il direttore esecutivo del gruppo Hillel Neuer ha detto di non avere informazioni da offrire su questo argomento presumibilmente per lo stesso motivo il ministero degli Esteri di Gerusalemme ha rifiutato di commentare. ) Mentre al-Hussein ha ricevuto molti elogi per il suo discorso del 2006 ha anche espresso idee concilianti nelle dichiarazioni più recenti. In un discorso 2011 al Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite ha suggerito il mondo arabo cercare di capire meglio le emozioni e le posizioni israeliani. "Gli israeliani dicono di tanto in tanto a noi Risolvere il conflitto non è tanto una questione di diritto che la psicologia e dato i ritmi e le reali traumi della esperienza storica ebraica sono cauti di mettere la loro fiducia in nessuno tanto meno dicono in noi gli arabi " ha detto al Hussein. "E forse dobbiamo ammettere avremmo potuto fare di più per capire meglio questo punto fare di più per sviluppare una maggiore fiducia da parte tra l'altro meglio spiegare i termini della iniziativa di pace araba all'opinione pubblica israeliana." Mentre il principe ha ribadito Jordan "profonda opposizione "e" forte condanna "per la costruzione di insediamenti israeliani ha affermato che questo atteggiamento" non si fonda su una qualche forma di inimicizia primordiale o bigottismo verso il popolo ebraico ". Il Consiglio per i Diritti Umani a Ginevra. In circa due mesi da oggi quando al-Hussein assume ufficialmente la carica di Alto Commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani egli sovrintenderà un organico di circa 1.100. Con sede a Ginevra il suo ufficio avrà filiali in 65 paesi in tutto il mondo. al-Hussein che ha un dottorato di ricerca all'Università di Cambridge è stato due volte ambasciatore giordano presso le Nazioni Unite ed è anche ex ambasciatore del Regno hashemita negli Stati Uniti. Egli è immersa nel mantenimento della pace e della giustizia internazionale e ha svolto un ruolo centrale nella creazione della Corte penale internazionale. Per più di due anni ha presieduto complessi negoziati sugli elementi dei singoli reati di cui i crimini di genocidio crimini contro l'umanità e crimini di guerra. Attualmente egli rappresenta la Giordania nel Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite dove Amman ha una durata di due anni.
Alto Commissario delle Nazioni Unite per i Diritti Umani Navi Pillay sudafricano parla durante una conferenza stampa presso la sede europea delle Nazioni Unite a Ginevra in Svizzera Lunedi Dec. 2 il 2013 (photo credit AP / Keystone Salvatore Di Nolfi). ONU alto Commissario per i Diritti Umani Navi Pillay sudafricano parla durante una conferenza stampa presso la sede europea delle Nazioni Unite a Ginevra in Svizzera Lunedi Dec. 2 il 2013 I rapporti di Israele con il Consiglio dei diritti umani delle Nazioni Unite e con uscita Alto Commissario Pillay sono stati a lungo tesi. Nel marzo 2012 Gerusalemme tagliato tutti i rapporti con il corpo dopo aver annunciato l'istituzione di una missione d'inchiesta in insediamenti israeliani in Cisgiordania e a Gerusalemme Est una decisione che è stata condannata dal governo. Pochi mesi dopo il Ministero degli Esteri a Gerusalemme sbattuto Pillay per non aver condannato gli attacchi di razzi palestinesi contro civili israeliani. Nell'inverno del 2013 Israele ha ricongiunto la CDU dopo gli stati membri occidentali ha promesso di ammettere il paese in Europa occidentale e altri Group (WEOG) che aumenta notevolmente la capacità di Gerusalemme per promuovere i suoi interessi al corpo. Inoltre gli Stati WEOG accettato di non partecipare a discussioni su famigerato punto dell'ordine del giorno del Consiglio 7 ("la situazione dei diritti umani in Palestina e in altri territori arabi occupati") per due anni. ORMAI TUTTO è ANDATO PERDUTO! ] Dal 2007 Israele è stato l'unico paese la cui violazioni dei diritti umani presunta sono discussi nell'ambito di un singolo elemento permanente all'ordine del giorno del Consiglio. C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti. Croce del Santo Padre Benedetto. C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux. Croce sacra sii la mia Luce. N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux. Che il dragone non sia il mio duce. V. R. S. Vadre Retro satana. Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana. Non mi persuaderai di cose vane. S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas. Ciò che mi offri è cattivo. I.V. B. Ipsa Venena Bibas. Bevi tu stesso i tuoi veleni
prodemocracy activist killed in Libya. [[ quindi ogni altra democrazia è morta! Quale democrazia voi ONU Merkel Troika Bildenberg Zapatero USA UE AMNESTY voi pretendete dalla Siria che la vostra sharia lega araba potrebbe avere? voi siete dei criminali per lo sterminio dei dhimmi cristiani voi avete portato la guerra civile in Europa!! ]] Salwa Bugaighis slain in her Benghazi home hours after voting in parliamentary elections. By MAGGIE MICHAEL June 27 2014 In this March 2014 image released by the National Dialogue Preparatory Commission Salwa Bugaighis lawyer and rights activist poses for a photograph during a meeting in Tripoli Libya. One of Libya's most prominent female activists was assassinated in the restive eastern city of Benghazi when gunmen stormed her house the state news agency reported Thursday in slaying that stunned human rights advocates. Bugaighis was at the forefront in the 2011 uprising against dictator Moammar Gadhafi. She was among the most outspoken voices against militiamen and Islamic extremists who have run rampant in the country since Gadhafi's fall. (photo credit AP Photo/National Dialogue Preparatory Commission). In this March 2014 image released by the National Dialogue Preparatory Commission Salwa Bugaighis lawyer and rights activist poses for a photograph during a meeting in Tripoli Libya. One of Libya's most prominent female activists was assassinated in the restive eastern city of Benghazi when gunmen stormed her house the state news agency reported Thursday in slaying that stunned human rights advocates. Bugaighis was at the forefront in the 2011 uprising against dictator Moammar Gadhafi. She was among the most outspoken voices against militiamen and Islamic extremists who have run rampant in the country since Gadhafi's fall. CAIRO (AP) A prominent Libyan activist who had become an international face of her strifetorn country's efforts to build a democracy was assassinated by gunmen who stormed her home in the restive eastern city of Benghazi shortly after casting her ballot in the country's parliamentary elections police said Thursday. The slaying of Salwa Bugaighis stunned residents of her home city politicians activists and diplomats among whom she was well known. International rights groups called on authorities to investigate something many Libyans believe won't be possible amid widespread fear of militias. Bugaighis a lawyer and rights activist was at the forefront in the 2011 uprising against dictator Moammar Gadhafi. After his ouster she became one of the most outspoken voices against militiamen and Islamic extremists who have run rampant in the country. The identity of the gunmen was not immediately known. Islamic radical militias however have been blamed for frequent assassinations of secular activists judges moderate clerics policemen and soldiers in Benghazi Libya's second largest city. Bugaighis was shot in the head and stabbed multiple times on Wednesday night just hours after casting her ballot police spokesman Ibrahim alSharaa said. She was rushed to a hospital where she died of her wounds he said. Her husband who is a member of the Benghazi municipal council and was also at home at the time has disappeared since the attack and is believed to have been abducted alSharaa said. Earlier in the day Bugaighis had been speaking by phone from her home on a Libyan TV channel about fighting raging near her neighborhood sparked when militants attacked army troops deploying to protect polling stations. On her Facebook page she posted a photo taken out her window showing what appeared to be militants in fatigues with a black banner just outside her house. "These are people who want to foil elections" she told AlNabaa network as rattling gunfire interrupted her call. "Benghazi has been always defiant and always will be despite the pain and fear. It will succeed." In the evening five gunmen broke into her home the house's guard told police according to alSharaa. They first asked about her son Wael then shot the guard in the leg and broke into the house. The guard said he heard gunfire from inside. Bugaighis' house is located in an area where two powerful Islamic militias are operating Rafallah Sahati and Ansar alShariah according to alSharaa. The latter is a prime suspect in the Sept 11 2012 attack on a U.S. diplomatic facility in Benghazi that killed the ambassador and three other Americans. Bugaighis had only just come to Benghazi from the capital Tripoli to cast her ballot Hanaa Mohammed a family friend told Libya Ahrar TV. She had fled with her family some time back to Jordan because of death threats against them. The son Wael survived an abduction attempt earlier in the year. More recently she and her husband came back and were staying in Tripoli though their two children including Wael remained in Jordan a family friend said. Hours after her killing the headquarters of a 60member panel tasked to draft the constitution came under attack by a car bomb in the eastern city of alBaida alSharaa said. No one was killed in the attack but the historic building used under the monarchy as parliament's headquarters suffered damage. In Washington US National Security Adviser Susan E. Rice called the assassination "brutal and senseless." She said she met Bugaighis in November 2011 soon after Gadhafi's fall. "I was deeply impressed by her courage leadership and dedication to building a peaceful democratic Libya" Rice said. Human Rights Watch paid tribute to Bugaighis and said that with her killing "the original idealism of the 2011 uprising that overthrew Gaddafi's tyranny has received another crushing blow and many Libyan women have lost a role model." The European Union and United Nations missions in Libya also expressed shock and condemnation and Amnesty International called on authorities to investigate. UN SecretaryGeneral Ban Kimoon called Bugaighis "a courageous and respected human rights defender" and urged Libyans to "refrain from violence." Bugaighis was a wellknown figure in Benghazi where her family is among the oldest and most prominent. Since the civil war she has represented Libya at international conferences. During Gadhafi's rule she represented families of prisoners in Tripoli's notorious Abu Selim prison pressing the government for the truth of what happened to 1200 prisoners who disappeared most of them Islamists from Benghazi. Bugaighis was a member of the National Transitional Council the rebels' political leadership body during the 8month civil war against Gadhafi. Since then she was deputy head of the National Dialogue Preparatory Commission which is trying to work out reconciliation among the country's rival factions tribes and communities. "All supporters of the truth are threatened" said Hassan alAmin another prominent activist and former head of the human rights committee in parliament who fled abroad because of death threats. Libyans voted on Wednesday in the country's second parliament elections hoping for stability after three years of chaos. During her interview with AlNabaa as shelling hit her neighborhood and smoke rose nearby she urged people to vote saying she hoped for a new parliament without the current domination of Islamists. "I call upon our people in Benghazi to be steadfast and patient because elections must be accomplished." pro democrazia attivista ucciso in Libia. [[Quindi OGNI Altra Democrazia E morta! Quale Democrazia Voi ONU Troika Merkel Bildenberg Zapatero USA UE AMNESTY Voi pretendete Dalla Siria il Che la Hostal Vostra sharia Lega araba Avere potrebbe? voi siete dei Criminali per lo Sterminio dei dhimmi Cristiani Voi AVETE Portato la guerra civile in Europa! ]] Salwa Bugaighis ucciso nel suo Bengasi ore a casa dopo aver votato alle elezioni parlamentari. Con MAGGIE MICHAEL 27 Giugno 2014 In questa immagine marzo 2014 pubblicato dal National Dialogue Commissione preparatoria Salwa Bugaighis avvocato e attivista per i diritti posa per una fotografia durante un incontro a Tripoli Libia. Una delle più importanti attiviste femminili della Libia è stato assassinato nella città orientale resti di Bengasi quando uomini armati hanno fatto irruzione a casa sua l'agenzia di stampa statale ha riferito Giovedi a uccidere che ha sbalordito difensori dei diritti umani. Bugaighis era in prima linea nella rivolta contro il dittatore 2011 Muammar Gheddafi. Lei era tra le voci più espliciti contro miliziani e degli estremisti islamici che hanno eseguito dilagante nel paese dopo la caduta di Gheddafi.In questa immagine marzo 2014 pubblicato dal National Dialogue Commissione preparatoria Salwa Bugaighis avvocato e attivista per i diritti posa per una fotografia durante un incontro a Tripoli Libia. Una delle più importanti attiviste femminili della Libia è stato assassinato nella città orientale resti di Bengasi quando uomini armati hanno fatto irruzione a casa sua l'agenzia di stampa statale ha riferito Giovedi a uccidere che ha sbalordito difensori dei diritti umani. Bugaighis era in prima linea nella rivolta contro il dittatore 2011 Muammar Gheddafi. Lei era tra le voci più espliciti contro miliziani e degli estremisti islamici che hanno eseguito dilagante nel paese dopo la caduta di Gheddafi. CAIRO (AP) Un attivista libico di primo piano che era diventato un volto internazionale degli sforzi del suo paese martoriato per costruire una democrazia è stato assassinato da uomini armati che hanno preso d'assalto la sua casa nella città orientale resti di Bengasi poco dopo la fusione il suo voto nel Paese del parlamentare elezioni la polizia ha detto Giovedi. L'uccisione di Salwa Bugaighis stordito residenti della sua città natale politici attivisti e diplomatici tra i quali lei era ben noto. Gruppi per i diritti internazionali hanno invitato le autorità a indagare cosa che molti libici credono che non sarà possibile in mezzo diffuso timore delle milizie. Bugaighis avvocato e attivista per i diritti era in prima linea nella rivolta contro il dittatore 2011 Muammar Gheddafi. Dopo la sua estromissione è diventata una delle voci più espliciti contro i miliziani e degli estremisti islamici che hanno eseguito dilagante nel paese. L'identità degli uomini armati non è noto. Milizie radicali islamiche tuttavia sono stati accusati di frequenti omicidi di attivisti laici giudici religiosi moderati poliziotti e soldati a Bengasi seconda città più grande della Libia. Bugaighis è stato colpito alla testa e accoltellato più volte il Mercoledì sera poche ore dopo la fusione il suo voto il portavoce della polizia Ibrahim alSharaa ha detto. Lei è stato ricoverato in un ospedale dove morì delle sue ferite ha detto.
Suo marito che è un membro del consiglio municipale di Bengasi ed è stato anche a casa al momento è scomparso dopo l'attacco e si crede di essere stato rapito alSharaa ha detto. All'inizio della giornata Bugaighis aveva parlato al telefono dalla sua casa su un canale televisivo libico di lotta infuria vicino al suo quartiere scatenato quando i militanti hanno attaccato le truppe dell'esercito per proteggere la distribuzione di seggi elettorali. Sulla sua pagina di Facebook ha postato una foto scattata fuori la finestra che mostra quello che sembrava essere militanti in tuta con una bandiera nera appena fuori casa sua. "Queste sono persone che vogliono sventare le elezioni" ha detto a rete AlNabaa come crepitio spari interrotto la chiamata. "Bengasi è sempre stato provocatorio e sarà sempre nonostante il dolore e la paura. Essa avrà successo. "In serata cinque uomini armati hanno fatto irruzione nella sua casa la guardia della casa ha raccontato alla polizia secondo alSharaa. In primo luogo hanno chiesto di suo figlio Wael quindi girato la guardia alla gamba e hanno fatto irruzione nella casa. La guardia ha detto che ha sentito colpi di arma da dentro. Casa Bugaighis 'si trova in una zona dove due potenti milizie islamiche sono in funzione Rafallah Sahati e Ansar alSharia secondo alSharaa. Quest'ultimo è un primo sospettato nel 11 settembre 2012 attacco a una struttura diplomatica statunitense a Bengasi che ha ucciso l'ambasciatore e altri tre americani. Bugaighis era appena arrivato a Bengasi dalla capitale Tripoli per lanciare la sua scheda elettorale Hanaa Mohammed un amico di famiglia ha detto la Libia Ahrar TV. Lei era fuggita con la sua famiglia qualche tempo fa in Giordania a causa di minacce di morte contro di loro. Il figlio Wael sopravvissuto a un tentativo di sequestro nella prima parte dell'anno. Più di recente lei e suo marito è tornato e alloggiavano a Tripoli anche se i loro due figli tra cui Wael sono rimasti in Giordania un amico di famiglia ha detto. Ore dopo la sua uccisione la sede di un panel di 60 membri incaricata di redigere la Costituzione venne attaccato da un'autobomba nella città orientale di alBaida alSharaa ha detto. Nessuno è stato ucciso durante l'attacco ma l'edificio storico usato sotto la monarchia come quartier generale del Parlamento ha subito danni. A Washington Stati Uniti consigliere per la Sicurezza Nazionale Susan E. Rice chiama l'assassinio "brutale e senza senso." Lei ha detto che ha incontrato Bugaighis nel novembre 2011 poco dopo la caduta di Gheddafi. "Sono rimasto profondamente colpito dal suo coraggio la leadership e la dedizione alla costruzione di una pacifica Libia democratica" ha detto Rice. Human Rights Watch ha reso omaggio a Bugaighis e ha detto che con la sua uccisione "l'idealismo originale della rivolta del 2011 che ha rovesciato la tirannia di Gheddafi ha ricevuto un altro colpo devastante e molte donne libiche hanno perso un modello di ruolo". Le missioni dell'Unione europea e delle Nazioni Unite in Libia hanno espresso shock e la condanna e Amnesty International ha invitato le autorità a indagare. Segretario generale dell'ONU Ban Kimoon ha chiamato Bugaighis "un difensore coraggioso e rispettato i diritti umani" e ha esortato i libici a "astenersi dalla violenza." Bugaighis era una figura ben nota a Bengasi dove la sua famiglia è tra le più antiche e più importanti. Dopo la guerra civile che ha rappresentato la Libia in occasione di conferenze internazionali. Durante il governo di Gheddafi ha rappresentato le famiglie dei detenuti famigerata prigione di Abu Selim di Tripoli premendo il governo per la verità di ciò che è accaduto a 1.200 prigionieri scomparsi la maggior parte dei quali islamisti da Bengasi. Bugaighis era un membro del Consiglio nazionale di transizione organo leadership politica dei ribelli durante la guerra civile 8 mesi contro Gheddafi. Da allora era vice capo del National Dialogue Commissione preparatoria che sta cercando di risolvere la riconciliazione tra le fazioni rivali tribù e comunità del paese. "Tutti i sostenitori della verità sono minacciati" ha detto Hassan alAmin un altro attivista di spicco ed ex capo del comitato per i diritti umani in parlamento che sono fuggiti all'estero a causa delle minacce di morte. I libici hanno votato il Mercoledì in seconde elezioni parlamentari del Paese sperando per la stabilità dopo tre anni di caos. Durante la sua intervista con AlNabaa come bombardamenti ha colpito il suo quartiere e fumo si alzò nelle vicinanze ha esortato la gente a votare dicendo che sperava in un nuovo parlamento senza l'attuale dominazione degli islamisti.
"Chiedo alla nostra gente di Bengasi di essere costante e paziente perché le elezioni devono essere soddisfatti." C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti. Croce del Santo Padre Benedetto. C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux. Croce sacra sii la mia Luce. N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux. Che il dragone non sia il mio duce. V. R. S. Vadre Retro satana. Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana. Non mi persuaderai di cose vane. S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas. Ciò che mi offri è cattivo. I.V. B. Ipsa Venena Bibas. Bevi tu stesso i tuoi veleni
questi sono i commenti per cui il mio canale MrUniusREI è stato chiuso ma ho trovato l'indirizzo della signora ebrea con cui stavo parlando è Sislertx! ]/watch?v=YfPX_135TZE I am the King of Israel I do not lie and do not allow anyone to lie because I represent the kingdom of God in political form!
Ex Muslim Palestinian converted usually the one who lying is look for him as to steal something or to preserve a privilege about predation of unhappy people who have fallen under his wickedness! but nothing like that exists in this world can rapprentare a desire for me "wrote the apostle Paul who owns something do as if he does not have anything and those who have nothing does not need to want something! "thus the true servant of God is detached from any greed detached from lust and all!
That's why the Pharisees...
=============
http://www.youtube.com/profile_redirector/111835126265072107302
e la MERKEL TROIKA ha guardato anche nei filamenti del suo nervo ottico e in tutte le terminazioni nervose del suo cervello? se hanno preso me poi hanno preso anche lei! per gli alieni la tecnologia umana non è un impedimento! ] 26 giugno 2014 La Merkel ha un cellulare schermato contro le intercettazioni. La cancelliera tedesca Angela Merkel ha un nuovo telefono cellulare dotato di mezzi speciali di protezione contro le intercettazioni. Questo scrive il giornale tedesco Bild. La necessità...
ROTHSCHILD idiota di un satanista che te ne fai di un impero? presto ti porterò nel deserto della Arabia SAUDITA! ] vedrai ti piacerà! [ Putin e Merkel è necessario estendere la tregua in Ucraina. Il presidente russo Vladimir Putin ha parlato per telefono con il cancelliere tedesco Angela Merkel ha riferito l'ufficio stampa del Cremlino. I leader dei due paesi nel corso della conversazione che ha avuto luogo su iniziativa tedesca hanno continuato a scambiarsi opinioni nel quadro della cooperazione...
fuori i nazi 322 NATO dalle mia provincie russofone io sono la democrazia io sono la voce del popolo sovrano! ] Naryshkin PACE agisce come un'organizzazione repressiva. Il Presidente della Duma Sergei Naryshkin ha dichiarato che PACE non agisce come una organizzazione democratica bensì come un'organizzazione repressiva. Ne ha parlato intervenendo al terzo Forum parlamentare internazionale. Secondo lui è ora possibile vedere un tentativo senza precedenti di limitare la libertà non solo
CIA 322 NSA 666 io ho avuto un triplice attacco informatico io ho dovuto reinstallare linux windows era inaccessibile neanche il ripristino era possibile anche butloader grub era saltato! adesso io mi auguro per voi che voi abbiate fatto un buon salvataggio di tutti i vostri dati! se poi non siete stati voi invece di dare il sangue umano ai vostri alieni poi date loro dello yogurt! [ C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux. Croce sacra sii la mia Luce. N. D. S. M. D. Non draco sit...
Gazprom" e il transito di gas attraverso l'Ucraina. [[ Rothschild fariseo tu hai allargato il tuo impero e ora tu devi pagare gli schiavi su dai fai il bravo e paga per i tuoi nuovi schiavi!.. e poi che cosa costa a te? tu inventi il denaro dal nulla! ] Il transito del gas russo attraverso l'Ucraina è nei parametri contrattuali ieri ammontava a circa 227 milioni di metri cubi ha detto il rappresentante ufficiale di "Gazprom" Sergei Kuprijanov. Ciò si riscontra martedì. Finora i volumi di...
burn 322 Kerry 666 "io ho la Costituzione io ho la democrazia e tu sei il nazismo " VATTENE SATANA NEL NOME DI GESù! NON C'è NULLA CHE TU PUOI OTTENERE QUI!" Le Repubbliche Popolari di Donetsk e Lugansk hanno la Costituzione. Il Parlamento dell'Unione delle autoproclamatesi Repubbliche popolari di Donetsk e Lugansk nella sua prima riunione ha ratificato l'atto costituzionale sulla creazione dell'Unione delle Repubbliche Popolari la Costituzione dell'URP.
OBAMA quando tu non hai più paura di Satana e dei satanisti Bush 322 Kerry a motivo della tua buona coscienza? poi saranno loro ad avere paura di te! perché loro non possono concepire il fatto che qualcuno non possa avere paura di loro! tu non avere paura di loro perché tutti gli ebrei del mondo sono con me io sono il loro re! Questo è un buon contratto per i satanisti Bush di rimanere padroni assoluti del NWO senza più gli ebrei tra i piedi che verranno con me per fare il regno.
OBAMA i nostri occhi ed almeno ad un miliardo di persone gli occhi sono diventati telecamere per il NWO con la tecnologia degli alieni hanno messo filamenti di un cinquantesimo di millimetro nel cervello e nel nervo ottico.. questo non è un problema troppo grave per noi se noi diventiamo cristiani coerenti poi non possono fare di noi le loro prede! io posso dare questi poteri esorcistici anche a tutte le altre religioni se si attengono alle miei istruzioni e se non violano la...
SOLTANTO AI SATANISTI DELLA CIA POTREBBE VENIRE UNA IDEA DEL GENERE! ] [Secondo Lugansk Kiev sta tentando di avvelenare i bacini idrici. Il rappresentante della Repubblica Popolare di Lugansk(LNR) ha dichiarato che Kiev ha tentato di avvelenare il territorio e le acque nei pressi del villaggio di Biryukove.
Come si legge sul sito della LNR sono stati ripetutamente documentati elementi di prova di bombardamenti sul paese. Una delle bombe è caduta nella zona costiera senza esplodere. La...
la RUSSIA SBRICIOLEREBBE LA EUROPA IN POCHI GIORNI! ] La Russia sta preparando una risposta alla NATO. Il rappresentante permanente della Russia presso la NATO Alexander Gruško ha detto che la Russia continuerà a rafforzare le misure per garantire la sua sicurezza. [ C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux. Croce sacra sii la mia Luce. N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux. Che il dragone non sia il mio duce. V. R. S. Vadre Retro satana. Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana....
Obama se tu smetti di avere paura del ricatto di Bush e se tu verrai verso di me io ti proteggerò ed andrà tutto bene!.. tu non sei un cattivo ragazzo!
my JHWH le lucertole mangeranno questa minestra e moriranno! pazienza era stato scritto che prima o poi loro sarebbero tutti caduti sotto il nostro giudizio!
father first lie Ex Muslim Palestinian converted ]Sislertx SAID " Muslims worship the father of the first lie... why else would he reuire them to do the same sin that got him banished from God. Les musulmans adorent le père du premier mensonge... sinon pourquoi auraiti..
forse troverete la carlinga ma come potrete mai trovare le persone che sono state mangiate sull'altare di satana dalla CIA? L'aereo scomparso volava col pilota automatico quindi il controllo dell'aereo è stato preso in remoto! Si cerca sempre più a sud nell'Oceano potrebbero servire 12 mesi. L'aereo scomparso volava col pilota automatico. 27 giugno 2014 ROMA La polizia comunque ha assicurato che le indagini vanno avanti e che nessuna pista è esclusa dal guasto tecnico all'attentato terroristico. C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti. Croce del Santo Padre Benedetto. C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux. Croce sacra sii la mia Luce. N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux. Che il dragone non sia il mio duce. V. R. S. Vadre Retro satana. Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana. Non mi persuaderai di cose vane. S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas. Ciò che mi offri è cattivo. I.V. B. Ipsa Venena Bibas. Bevi tu stesso i tuoi veleni
Meriam lascerà Sudan entro domenica tutta la LEGA ARABA è diventata un incubo un unico manicomio criminale per 200milioni di cristiani e questi massoni di europei pensano a punire Israele! ] ma voi non avete neanche un millesima frazione della forza morale e spirituale della Siria per poter resistere al terrorismo islamico è una potenza demonica sotto gli ordini della ARABIA SAUDITA! in vostro momento è in attesa per distruggervi bastano 500.000 musulmani ma in Europa loro sono già 50milioni! quando loro pretenderanno la Sharia voi morirete! ] Ha ottenuto il passaporto riferisce Italians for Darfur. 27 giugno 2014. ROMA 27 GIU "Entro domenica Meriam e la sua famiglia potranno finalmente partire e lasciarsi alle spalle questa assurda e terribile storia". Lo dice Antonella Napoli presidente di Italians for Darfur sul caso della donna cristiana che ha rischiato la condanna a morte per apostasia. Mohaned Mustafa Al Nour che ha riferito che "il governo sudanese le ha rilasciato il passaporto con il suo nome islamico dato che il documento dal Sud Sudan era irregolare". C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti. Croce del Santo Padre Benedetto. C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux. Croce sacra sii la mia Luce. N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux. Che il dragone non sia il mio duce. V. R. S. Vadre Retro satana. Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana. Non mi persuaderai di cose vane. S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas. Ciò che mi offri è cattivo. I.V. B. Ipsa Venena Bibas. Bevi tu stesso i tuoi veleni
Cameron insiste Juncker scelta sbagliata. lui è la usurocrazia Rothschild Spa il più grande assassino e traditore dei nostri popoli che hanno perso la sovranità monetaria a motivo della congiura massonica dei Bildenberg Troika Merkel ] C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti. Croce del Santo Padre Benedetto. C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux. Croce sacra sii la mia Luce. N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux. Che il dragone non sia il mio duce. V. R. S. Vadre Retro satana. Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana. Non mi persuaderai di cose vane. S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas. Ciò che mi offri è cattivo. I.V. B. Ipsa Venena Bibas. Bevi tu stesso i tuoi veleni
Ue a Israele persa pazienza su colonie! ] really? [ io ho perso la mia pazienza contro tutti voi! voi state finanziando il terrorismo islamico in tutto il mondo infatti la LEGA ARABA ONU OCI senza reciprocità senza diritti umani senza libertà di religione è un solo nazi terrorismo per un solo califfato! voi avete incendiato l'Europa perché il concetto di Ummah prevale contro qualsiasi falsa identità di palestinesi ecc. voi siete i complici della uccisione di 400 martiri cristiani innocenti di ogni giorno tutti sterminati in nome di apostasia e blasfemia! voi vi siete bevuti il cervello! Certo presto il vostro sangue scorrerà per le vostre strade! C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti. Croce del Santo Padre Benedetto. C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux. Croce sacra sii la mia Luce. N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux. Che il dragone non sia il mio duce. V. R. S. Vadre Retro satana. Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana. Non mi persuaderai di cose vane. S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas. Ciò che mi offri è cattivo. I.V. B. Ipsa Venena Bibas. Bevi tu stesso i tuoi veleni
http://www.youtube.com/profile_redirector/100683011486218254833 ] the only true Jews in the world be the Pharisees Illuminati Satanists are in fact only their that have preserved their genealogies father! you with maternal genealogies you're not Jewish you are nothing! This said Caiaphas and Annas the high priest "the great whore bitch:of your mother is safe but that horned bastard of your father will not know who it is! then Holocaust Shoah for ever!" So from now (were the time of the resurrection of Jesus of Bethlehem) you have the genealogies maternal! But Jesus in Bethlehem he was born with the genealogies father instead! "[ /watch?v=GcY7xny5sTc [ gli unici veri ebrei nel mondo sono i farisei satanisti Illuminati infatti soltanto loro hanno conservato le genealogie paterne! voi con le genealogie materne voi non siete ebrei voi non siete nulla! questo disse Caifa ed Anna il Sommo Sacerdote " quella grande puttana troia di tua madre è sicura ma quel cornuto bastardo di tuo padre non si sa chi è! Olocausto Shoah in perpetuo!" Quindi da oggi (tempo della risurrezione di Gesù di Betlemme) voi avete le genealogie materne! Ma Gesù di Betlemme lui era nato con le genealogie paterne invece!" Kabbalah Talmud Zionism perverse Evil IMF NWO 1of3 ] Nigeria Boko Haram Islamic extremists [[ lo giuro! King Saudi ARABIA ONU e tutti i suoi complici dovrà pagare tutti loro dovranno pagare per tutti questi delitti sharia! Bomb blast in Nigeria capital kills 21 wounds 17. Attack in shopping center sparks fresh fears of Boko Haram extremists responsible for a series of assaults in African country. By Ola Awoniyi June 26 2014 Firefighters try to put out a fire after a bomb exploded in a crowded shopping centre in Nigeria's capital Abuja on June 25 2014 killing at least 21 people and wounding 17 police and the government said. http://www.timesofisrael.com/bombblastinnigeriacapitalkills21wounds17/
Firefighters try to put out a fire after a bomb exploded in a crowded shopping centre in Nigeria's capital Abuja on June 25 2014 killing at least 21 people and wounding 17 police and the government said. AFP A bomb exploded in a crowded shopping center in Nigeria's capital Abuja on Wednesday killing at least 21 people in a city already gripped by fear after a series of deadly attacks by Boko Haram Islamists police and the government said. Get The Times of Israel's Daily Edition by email. and never miss our top stories Free Sign up!
The blast shook the Emab Plaza at 4:00 pm (1500 GMT) the National Emergency Management Agency (NEMA) said as shoppers were buying groceries ahead of the country's World Cup match against Argentina which kickedoff an hour later.
"The casualty figure for now is 21 persons dead 17 injured" national police spokesman Frank Mba said adding that an arrest had been made.
Senior government spokesman Mike Omeri confirmed that the blast was the result of "a bomb attack". Rescue teams were deployed to the scene and evacuated the victims from the area NEMA spokesman Manzo Ezekiel told AFP. "The explosion struck at peak business time" he said adding that the area was busy at the time of the blast and that 40 cars had been destroyed. The blast at the entrance to the mall was powerful enough to blow out windows in buildings on the opposite side of the street an AFP correspondent on the scene in the immediate aftermath said.
The area sandwiched between two other shopping centers and one of the busiest in central Abuja was littered with the burnt out wreckage of cars and soaked in pools of congealed blood. Rescue workers could be seen picking through what appeared to be the scorched body parts of victims. An employee of the nearby Newcastle Hotel in the Wuse II area of the city who did not want to be named said she clearly heard the explosion. Soldiers and police cordoned off the scene of the blast and firefighters were at the location as thick smoke billowed into the sky an AFP reporter said. A soldier close to the scene but who demanded anonymity told reporters that two suspects who tried to flee the scene were caught.
One of them who was shot by soldiers as he was fleeing later died from his injuries.
'It is terrible' Oreoluwa Adeoye who sells phone accessories at the nearby plaza said "I saw many dead bodies. Some taxi drivers parked at the spot of the explosion waiting for passengers. Some drivers perished there with their passengers."
"It is terrible. There are a lot of human bodies shattered…They are in pieces. The security agencies have been picking [up] human bodies [parts] in nylon bags" said Shuaibu Adamu Baba an education consultant who said he lost his driver in the blast. "I lost a driver that has three wives and eight children" he lamented.
Boko Haram which sparked worldwide outrage by kidnapping more than 200 schoolgirls in April has attacked Nigeria's capital twice in the last 10 weeks.
A car bombing killed 75 people at the Nyanya bus terminal on the outskirts of the city on April 14 while a copycat bombing at the same spot on May 1 left 19 people dead. The security services put the capital under lockdown following the second explosion as Abuja prepared to host a World Economic Forum summit on Africa in early May. While the forum went off without a hitch a Boko Haram attack in the heart of the capital less than two months on will raise fresh doubts about Nigeria's capacity to contain the group's worsening insurgency.Nigeria Boko Haram estremisti islamici
Bomba in Nigeria capitale uccide 21 ferite 17. Attacco nel centro commerciale scintille timori freschi di estremisti di Boko Haram responsabile di una serie di assalti in paese africano Con Ola Awoniyi 26 giugno 2014 vigili del fuoco tentano di spegnere un incendio dopo che una bomba è esplosa in un centro commerciale affollato nella capitale della Nigeria Abuja il 25 giugno 2014 uccidendo almeno 21 persone e ferendone 17 la polizia e il governo ha detto. I vigili del fuoco tentano di spegnere un incendio dopo che una bomba è esplosa in un centro commerciale affollato nella capitale della Nigeria Abuja il 25 giugno 2014 uccidendo almeno 21 persone e ferendone 17 la polizia e il governo ha detto. AFP Una bomba è esplosa in un centro commerciale affollato nella capitale della Nigeria Abuja il Mercoledì uccidendo almeno 21 persone in una città già attanagliato dalla paura dopo una serie di attacchi mortali da parte Boko Haram islamisti la polizia e il governo ha detto. Get The Times di Israele Daily
L'esplosione ha scosso l'EMAB Plaza alle 4:00 (1500 GMT) l'Emergency Management Agency Nazionale (NEMA) ha detto come gli acquirenti compravano generi alimentari in vista del match di Coppa del Mondo del paese contro l'Argentina che avuto inizio un'ora più tardi. "La figura vittima per ora è di 21 morti 17 feriti" ha detto il portavoce nazionale della polizia Frank Mba aggiungendo che l'arresto era stato fatto. Portavoce del governo maggiore Mike Omeri ha confermato che l'esplosione è il risultato di "un attacco bomba".
Le squadre di soccorso sono stati schierati alla scena e hanno evacuato le vittime della zona portavoce NEMA Manzo Ezechiele ha detto alla AFP.
"L'esplosione ha colpito al tempo di affari di punta" ha detto aggiungendo che la zona era occupato al momento dell'esplosione e che 40 vetture erano state distrutte. L'esplosione all'ingresso del centro commerciale era abbastanza potente per far saltare fuori dalle finestre in edifici sul lato opposto della strada un corrispondente di AFP in scena nel periodo immediatamente successivo ha detto.
L'area inserita tra gli altri due centri commerciali e uno dei più attivi nel centro di Abuja è stato disseminato di rottami bruciati di autoveicoli e imbevuto in pozze di sangue rappreso. I soccorritori si vedevano raccogliere attraverso quello che sembrava essere le parti del corpo bruciate delle vittime. Un dipendente del vicino Newcastle Hotel nella zona Wuse II della città che non vuole essere nominato ha detto chiaramente sentito l'esplosione. Soldati e polizia ha isolato la scena dell'esplosione e vigili del fuoco erano al luogo gonfiava fumo spesse verso il cielo un reporter di AFP ha detto. Un soldato vicino alla scena ma che ha chiesto l'anonimato ha detto ai giornalisti che due indagati che cercavano di fuggire dalla scena sono stati catturati. Uno di loro che è stato sparato dai soldati mentre stava fuggendo in seguito morto per le ferite riportate. 'E' terribile ' Oreoluwa Adeoye che vende accessori del telefono presso il vicino plaza ha detto "Ho visto molti cadaveri. Alcuni tassisti parcheggiati nel punto dell'esplosione attesa per i passeggeri. Alcuni piloti morirono lì con loro passeggeri. " "E 'terribile. Ci sono molti corpi umani frantumati... Sono in pezzi. Le agenzie di sicurezza sono state raccogliendo [su] corpi umani [parti] in sacchetti di nylon " ha detto Shuaibu Adamu Baba un consulente di formazione che ha detto che ha perso il suo autista nell'esplosione. "Ho perso un pilota che ha tre mogli e otto figli" ha lamentato. Boko Haram che ha suscitato indignazione in tutto il mondo sequestrando più di 200 studentesse nel mese di aprile ha attaccato la capitale della Nigeria due volte nelle ultime 10 settimane. Una autobomba ha ucciso 75 persone alla stazione degli autobus Nyanya alla periferia della città il 14 aprile mentre un attentato copione nello stesso punto il 1 ° maggio ha lasciato 19 morti. I servizi di sicurezza messo la capitale in blocco a seguito della seconda esplosione come Abuja prepara a ospitare un summit del Forum economico mondiale sull'Africa all'inizio di maggio. Mentre il forum è andato via senza un intoppo un attacco Boko Haram nel cuore della capitale meno di due mesi solleverà nuovi dubbi circa la capacità della Nigeria di contenere l'insurrezione peggioramento del gruppo. C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti. Croce del Santo Padre Benedetto. C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux. Croce sacra sii la mia Luce. N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux. Che il dragone non sia il mio duce. V. R. S. Vadre Retro satana. Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana. Non mi persuaderai di cose vane. S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas. Ciò che mi offri è cattivo. I.V. B. Ipsa Venena Bibas. Bevi tu stesso i tuoi veleni
#PapaFrancesco La pace deve essere coltivata a più mani [[ non possiamo pensare ad un futuro egoistico da soli! DOBBIAMO CAPIRE CHE NOI SAREMO LE PREDE DEI SATANISTI USA SE NON IMPAREREMO A VIVERE INSIEME! ECCO PERCHé TALMU E CORANO SHARIA DEVONO ESSERE BRUCITI! ]] Il Papa invoca "pace per Iraq Terra Santa Siria e Ucraina"
(AGI) CdV 26 giu. "La vera pace quella che il mondo non puo' dare ce la dona Gesu' Cristo. Percio' nonostante... [ C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti. Croce del Santo Padre Benedetto. C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux. Croce sacra sii la mia Luce. N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux. Che il dragone non sia il mio duce. V. R. S. Vadre Retro satana. Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana. Non mi persuaderai di cose vane. S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas. Ciò che mi offri è cattivo. I.V. B. Ipsa Venena Bibas. Bevi tu stesso i tuoi veleni
Kabbalah Talmud Zionism perverse Evil IMF NWO 1of3 ] Stanley Dougé
3 giorni fa. +Sassa Siri you know nothing about catholocism shut your dirty jewish mouth you disgusting parasite don't spout your ignorance about my religion asswipe
[ answer ] ShalomGerusalemme. I am the political project of the King of Israel then I'm willing to give their lives because Israel can be according to the plans of God what do you know about the fact that the kill of Jesus the Pharisees were subjected to curse all Jews doing lose the paternal genealogies? because as you know genealogies maternal has disrupted destroied alliances that YHWH has made with our fathers!

io sono il progetto politico del Re di Israele quindi io sono disposto a dare la vita perché Israele sia secondo i progetti di Dio cosa tu sai circa il fatto che alla morte di Gesù i farisei hanno sottomesso a maledizione tutti gli ebrei facendo perdere le genealogie paterne? perché come tu sai le genealogie materne hanno interrotto le allenze che JHWH ha fatto con i nostri padri! [ /watch?v=GcY7xny5sTc
parassiti ladri nazi fascisti! noi siamo la democrazia e voi siete il regime massonico Bildenberg! ] [ A Donetsk la milizia ha preso il controllo di una unità militare. Le milizie della Repubblica Popolare di Donetsk hanno preso il controllo su una parte del Ministero dell'Interno dell'Ucraina situato nel centro di Donetsk. " Al mattino ai militari è arrivato l'ordine dal Ministero della Difesa dell'Ucraina così sono iniziate le operazioni attive contro i rappresentanti della Repubblica Popolare di Donetsk" ha detto l'ufficio stampa della milizia. Ai negoziati con i militari sono giunti i combattenti del battaglione "Vostok" c'è stato uno scontro a fuoco. Secondo le prime informazioni non ci sarebbero vittime.
L'oro degli Sciiti dai musei della Crimea andranno all'Ucraina.
http://cdn.ruvr.ru/2014/06/26/1505931036/1392043758_12.jpg
La collezione di manufatti d'oro degli Sciiti provenienti da musei della Crimea che sono attualmente in mostra ad Amsterdam verranno consegnati a Kiev. La notizia è stata comunicata dal Ministero della Cultura dell'Ucraina. "Il Ministero degli Esteri dei Paesi Bassi ha confermato il riconoscimento di tutti i reperti di proprietà del governo ucraino" ha dichiarato in un comunicato. La collezione comprende reperti archeologici di cinque musei della Crimea. Tra gli oggetti esposti vi sono manufatti d'oro un elmo cerimoniale e diverse gemme. In precedenza le autorità dei Paesi Bassi avevano garantito che tutti i reperti in mostra ad Amsterdam sarebbero stati riconsegnati ai musei crimeani. [ C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti. Croce del Santo Padre Benedetto. C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux. Croce sacra sii la mia Luce. N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux. Che il dragone non sia il mio duce. V. R. S. Vadre Retro satana. Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana. Non mi persuaderai di cose vane. S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas. Ciò che mi offri è cattivo. I.V. B. Ipsa Venena Bibas. Bevi tu stesso i tuoi veleni
Kerry 322 se tu non portare via le tue nazi troika Merkel truppe Hitler di occupazione poi tu non puoi fare un dialogo con le mie provincie Donetsk e Lugansk mettendo una pistola alla tempia delle persone! burn Kerry 322 in Jesus's name non c'è qui una parte per il tuo satana! VATTENE! ] [ Kerry il satanista bugiardo non ha minacciato la Russia e ha chiesto azioni concrete in Ucraina. Il Segretario di Stato americano John Kerry non ha minacciato l'imposizione di sanzioni contro la Russia e ha esortato a fare passi concreti per risolvere la crisi in Ucraina. Lo ha dichiarato il vice capo dell'ufficio stampa del Dipartimento di Stato americano Marie Harf. Ha anche detto che gli americani sono ancora disposti a imporre ulteriori sanzioni compresa l'industria. "Abbiamo i mezzi per farlo il più presto possibile" ha aggiunto la Harf. In precedenza il Segretario di Stato americano Kerry aveva chiesto che la Russia fornisse immediatamente la prova delle proprie azioni per risolvere la crisi in Ucraina. ] [ La Difesa dell'Europa sarà completamente dipendente dagli Stati Uniti". Il programma "Smart Defence" è un modo furbo per privare i Paesi membri della NATO del pieno controllo delle forze armate nazionali. Contemporaneamente gli USA avendo a disposizione tutti i tipi di unità militari assegneranno compiti agli alleati del tipo tu ti specializzerai negli armamenti tu nella logistica ecc.. il risultato saranno la perdita totale della sovranità europea nella Difesa e la dipendenza dal Pentagono" ha scritto su Facebook il vice primo ministro russo Dmitry Rogozin che supervisiona il complesso militareindustriale di Mosca. Nel 2011 a Bruxelles i 28 ministri della Difesa dei Paesi della NATO avevano approvato il programma "Smart Defence" secondo cui i membri dell'Alleanza Atlantica avrebbero rinunciato all'idea di creare un esercito completamente funzionale a livello nazionale a favore della creazione di un grande esercito sotto il comando del quartier generale atlantico della NATO. [ C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti. Croce del Santo Padre Benedetto. C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux. Croce sacra sii la mia Luce. N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux. Che il dragone non sia il mio duce. V. R. S. Vadre Retro satana. Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana. Non mi persuaderai di cose vane. S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas. Ciò che mi offri è cattivo. I.V. B. Ipsa Venena Bibas. Bevi tu stesso i tuoi veleni
se quel figlio del demonio di Abd Allah dell'Arabia Saudita non rinuncia alla sharia lui dovrà pagare per i crimini di tutti gli jihadisti! ] [ Gli islamisti in Iraq costringono i cristiani a pagare le tasse. ] http://cdn.ruvr.ru/2014/06/26/1505928934/9AP54116971532.jpg Esponenti del gruppo "Stato islamico in Iraq e il Levante" (LIA) hanno introdotto nei territori da loro occupati una tassa per i non musulmani. Il suo importo minimo è di 250 dollari. "I cristiani nel nord dell'Iraq hanno tre scelte per risolvere questo problema emigrare rinunciare alla fede cristiana o morire" ha detto uno dei membri della Commissione iraniana dei Diritti Umani. Il gruppo sunnita LIA a metà giugno ha portato un'offensiva nelle regioni settentrionali e occidentali dell'Iraq. Questa settimana i ribelli sono riusciti a prendere una porzione significativa del paese.
[ C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti. Croce del Santo Padre Benedetto. C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux. Croce sacra sii la mia Luce. N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux. Che il dragone non sia il mio duce. V. R. S. Vadre Retro satana. Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana. Non mi persuaderai di cose vane. S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas. Ciò che mi offri è cattivo. I.V. B. Ipsa Venena Bibas. Bevi tu stesso i tuoi veleni

Benjamin Netanyahu questi maledetti di Abd Allah dell'Arabia Saudita Bush 322 Rothschild 666 FMI 1. prima hanno distrutto le radici ebraico cristiane e hanno diffuso le teorie di quel deviato pervertito GENDER di Obama poi hanno corrotto ogni cosa per rubare il signoraggio bancario e per diffondere i satanismi.. 2. e poi come degli untori monatti di satana vanno in giro con la Torah in mano e fanno un "X" su tutti e dicono "voto di sterminio! condannato a morte!" 3. e poi pretendono di uccidere il Genere UMANO in nome di Dio perché loro che lo hanno corrotto intenzionalmente il GEnere umano per poterlo predare e poi per poterlo distruggere e poi dicono "non si può più salvare!" [ C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti. Croce del Santo Padre Benedetto. C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux. Croce sacra sii la mia Luce. N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux. Che il dragone non sia il mio duce. V. R. S. Vadre Retro satana. Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana. Non mi persuaderai di cose vane. S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas. Ciò che mi offri è cattivo. I.V. B. Ipsa Venena Bibas. Bevi tu stesso i tuoi veleni
chi è quel fariseo di satanista CIA che lui nella mia cartella [.Trash1000 ] lui ha messo la cartella [ ZZZ.... ZZ ZZZZ... ZZZZ.. ] perché io posso dare a lui un sonno eterno!
C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti. Croce del Santo Padre Benedetto
C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux. Croce sacra sii la mia Luce. N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux. Che il dragone non sia il mio duce. V. R. S. Vadre Retro satana. Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana. Non mi persuaderai di cose vane S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas. Ciò che mi offri è cattivo. I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni
Benjamin Netanyahu per la distruzione del mio computer (con tre attacchi informatici) e la chiusura del mio MrUniusREI? ci sono altri due indiziati oltre a 322 Kerry il satanista! [ il secondo indiziato ] è Rothschild perché io ho detto a lui " non ha nessun senso che tu realizzi il tuo impero USA NATO Ucraina perché tra un poco tu stai per venire con me nel deserto della Arabia SAUDITA e poi vedrai che ti piacerà!" ORA SE NON MI RESTITUISCONO IL MIO MrUniusREI? IO INCOMINCIO a UCCIDERE SATANISTI MASSONI FARISEI assassini SALAFITI ED ALIENI PER TUTTO IL MONDO E NON MI FERMO PIù! E io ribadisco che in quanto alla mie provincie russofone autoproclamatesi Repubblica Popolare di Donetsk NOI siamo il popolo sovrano e noi ABBIAMO la COSTITUZIONE E LORO SONO I NAZI MERKEL HITLER IL REGIME MASSONICO DI ROTHSCHILD Bildenberg la brutale repressione della democrazia! E da lui Rothschild (Caino) che lui si dice "il fratello di Israele(Abele)" questa shoah2 di pugnalata nella mia schiena io non me la aspettavo!
322 Kerry tu OGGI TU hai fatto fare alla CIA tre attacchi informatici CONTRO il mio computer e lo hai distrutto completamente soltanto perché io ho detto a te "BURN!" ADESSO FAMMI RIAPRIRE IL MIO https://www.youtube.com/user/MrUniusREI PERCHé QUESTE COSE DI UN TUO BULLISMO MI FAREBBE INNERVOSIRE!
322 Kerry io so che voi satanisti vi sentite impazzire quando io dico "BURN! in Jesus's name!".. ma tu non dovevi minacciare youtube per questo mio esorcismo e poi violare il PRIMO Emendamento per far chiudere il mio https://www.youtube.com/user/MrUniusREI [ in realtà ] 1. tu impieghi un SOLO secondo per dire "io sono un exsatanista ora io sono amico di UNIUS REI!".. perché io non insulto i peccatori per cattiveria! 2. tu non puoi portare la Ucraina nella NATO dopo che con i cecchini della CIA tu hai fatto il golpe ed hai ucciso tante persone innocenti! [ la Ucraina deve essere neutrale da un punto di vista militare! ]